Tag: poco

Le migliori ricette con calamari

Le migliori ricette con calamari


ricette con calamari - Ricettepercucinare.com

I calamari sono un ottimo ingrediente per dar vita a tante ricette differenti: antipasti, piatti unici, primi piatti. Le ricette con calamari hanno in comune la caratteristica di essere tutte sane e leggere. Potete persino portarle in ufficio! Inoltre il calamaro ha un tempo di cottura abbastanza ridotto dunque potrete preparare deliziose ricette gourmet in pochissimo tempo. Vediamo qualche idea.

Ricette con calamari

Vediamo allora alcune idee per dar vita ad ottime ricette con calamari. Si parte!

Frittura di pesce mista o di soli calamari

La frittura è un piacere al quale non sappiamo rinunciare. Se non ci dispiace l’idea di friggere, allora procuriamoci il pesce di nostro gusto o i soli calamari. Laviamo e puliamo bene il pesce e poi tamponiamolo con carta assorbente in modo che sia ben asciutto. Lasciamolo poi nel frigo per un’oretta in modo che si asciughi ancor di più. Infariniamolo con farina 00 mista a semola, e friggiamo in olio di arachidi a 170 gradi.

Calamari alla Griglia

Tra le ricette di calamari che ci piace suggerire troviamo i calamari alla griglia. I calamari alla griglia devono essere teneri. L’inesperienza può portare ad avere un prodotto finale duro e gommoso dunque prestate le dovute attenzioni. Dunque pulite, lavate e asciugate bene i calamari. Praticate dei tagli sulla superficie della sacca dei calamari. Questo servirà a far evaporare l’acqua rilasciata dai calamari anzichè riversarsi sulla griglia, bistecchiera o barbecue. Il calamaro va cotto in tempi diversi, dapprima i tentacoli e poi la sacca. Il calamaro è pronto quando assume un bel colore bianco.

Insalata di Mare

A proposito di ricette con calamari, imperdibile è la insalata di mare. Quando preparare l’insalata di mare, considerate che ogni pesce o mollusco avrà i suoi tempi di cottura. Vi consigliamo di cuocere il tutto separatamente. Il polpo sarà quello che impiegherà di più a cuocere. Per 800 grammi di polpo ci vorranno 40 minuti. Se è più piccolo ovviamente ci vorrà di meno. Ancora, i calamari richiederanno poco meno di 10 minuti di cottura, i gamberi invece due o tre minuti. Occhio ai tempi di cottura ed all’adeguato raffreddamento del pesce. Per ottenere un’insalata di pesce bella morbida vi consigliamo di lasciar raffreddare i cefalopodi nella loro acqua di cottura.

Calamari con piselli o calamari in umido

Segnaliamo poi i calamari con piselli o i calamari in umido o ancora i calamari con patate. In questo caso potrete mettere tutto assieme in una casseruola e portare a cottura in una ventina di minuti. Occhio alle patate: o le tagliate piccoline oppure dovrete pre cuocerle affinchè arrivino a cottura tutte assieme.

Calamari ripieni al forno

Infine, terminiamo la carrellata dei calamari ripieni al forno citando i calamari al forno, che potete farcire con un ripieno a base di pane, erbe aromatiche e piccoli pezzettini di tentacoli. Una grattata di scorzetta di limone darà la giusta freschezza. Quanto ai tempi di cottura, 20 minuti saranno sufficienti per ottenere un prodotto morbido e succoso.

 

 



Crema al mascarpone con 250 grammi di mascarpone

Ricettepercucinare.com


crema al mascarpone 250 gr - Ricettepercucinare.com

Molto spesso abbiamo voglia di qualcosa e vorremmo preparare la ricetta senza recarci al supermercato ma con quel poco che abbiamo in casa. Capita di avere 250 grammi di mascarpone e di avere comunque voglia della deliziosa crema al mascarpone che usiamo per il tiramisù o per farcire il pandoro. Come fare allora la crema al mascarpone con 250 grammi di mascarpone (cioè una confezione piccola)? Vediamo quali sono le proporzioni e qual è la ricetta.

Crema al mascarpone 250 grammi di mascarpone, ingredienti

Per preparare la crema al mascarpone con 250 grammi di mascarpone vi servono:

  • 250 grammi di mascarpone, ovviamente
  • 2 uova piccole
  • 100 grammi di zucchero (un cucchiaio di zucchero per ogni 50 gr di mascarpone, cioè 5 cucchiai di zucchero)
  • un cucchiaino del liquore che preferite, come marsala o san Marzano (a proposito, conosci la storia del liquore San Marzano?)

Come preparare crema al mascarpone con 250 gr di mascarpone

Il procedimento è sempre il solito. Lo stesso che usate per preparare la crema per il tiramisu oppure la crema per farcire il pandoro.

  • lavorate le uova con lo zucchero abbastanza a lungo (se accelerate i tempi la crema al mascarpone verrà liquida)
  • aggiungete il mascarpone a cucchiaiate e continuate a lavorare il tutto con le fruste
  • aggiungete il liquore
  • se vi va potete aggiungere, al posto del liquore, un cucchiaio di caffè, oppure un cucchiaio di cacao in polvere: la crema al mascarpone è anche un ottimo dolce al cucchiaio dunque potete spaziare con la fantasia
  • la vostra crema al mascarpone con 250 gr di mascarpone è pronta



Gnocchi di zucca senza patate, come fare

Ricettepercucinare.com


gnocchi di zucca senza patate - Ricettepercucinare.com

Fare gli gnocchi di patate è abbastanza facile. Fare invece gli gnocchi di zucca senza patate non è poi così semplice e può presentare qualche insidia. Le patate danno infatti sostanza al prodotto finale. Come fare volendole eliminare? Di certo eliminare la patata ha i suoi vantaggi: regala un colore arancio ancora più intenso e sottolinea il sapore autentico della zucca. Occhio a non sbagliare la ricetta degli gnocchi di zucca senza patate però, altrimenti si rischia di ottenere un impasto non lavorabile e che si sfalda nell’acqua di cottura.

Gli gnocchi di zucca senza patate sono una ricetta buona, che sa di casa. In autunno le zucche abbondano e spesso viene voglia di provare questa ricetta. Nella zona di Mantova così come in tutta Italia le zucche non mancano mai e portano allegria e colore in cucina. Dovete sapere che gli gnocchi di zucca si possono preparare anche senza patate! in questo modo, come detto in apertura, avrete un prodotto:

  • dal colore più intenso
  • dal sapore più presente

Come abbiamo accennato prima, la zucca mantovana è forse la più indicata per questo tipo di ricetta. La sua polpa è particolarmente asciutta e non molto acquosa. L’acqua dell’ortaggio è infatti una delle insidie maggiori nel momento in cui si procede alla preparazione degli gnocchi. Se non volete usare la zucca mantovana, individuate una varietà di zucca poco acquosa. La patata è una garanzia nel caso la zucca sia acquosa. Se volete fare gli gnocchi di zucca senza patate, assicuratevi di acquistare una zucca bella compatta!

Vediamo dunque come preparare gli gnocchi di zucca senza patate molto saporiti e delicatamente morbidi. La prima cosa da fare sarà quella di cuocere la zucca. Evitate di cuocerla in acqua perchè verrà a cadere il discorso di cui sopra. Se bollite la zucca in acqua, questa incorporerà acqua e poi dovrete strizzarla molto molto a lungo e vi assicuriamo che non sarà mai sufficiente.

Dunque per cuocere la zucca vi consigliamo di usare il forno oppure il microonde. Se usate il forno potete metterla al cartoccio. Quando la zucca è cotta, aspettate che sia fredda prima di cominciare di passarla al setaccio ed aggiungere farina.

Per quanto riguarda l’uso dell’uovo, qui lo dovete mettere. Nella ricetta originale degli gnocchi di patate, l’uovo è un po’ un optional, c’è chi lo mette e chi no. Invece qui è necessario. L’uovo farà in modo che i vostri gnocchi non si sfaldino in cottura.

Gnocchi di zucca senza patate, ingredienti

Veniamo dunque agli ingredienti della zucca senza patate. Tenete conto che gli ingredienti che ora vi daremo sono perfetti per ottenere circa 1 kg di gnocchi. Se desiderate preparare gli gnocchi di zucca senza glutine potete rifornirvi presso il vostro negozio di fiducia e usare una farina priva di glutine.

Ingredienti per gli gnocchi di zucca senza patate

  • un kg e mezzo di zucca mantovana (quando sarà cotta, avrete poco meno di 650 grammi di polpa)
  • 250 grammi di farina 00, non di più (la regola degli gnocchi è che la farina deve essere massimo 1/3 della patata o altro ingrediente, in questo caso la zucca)
  • un uovo intero
  • sale
  • noce moscata solo se gradita

Ecco come si preparano gli gnocchi di zucca senza patate

Ecco come si preparano gli gnocchi di zucca senza la patata

  • cuocere la zucca in forno o in forno a microonde. In forno ci vorranno 25 minuti al cartoccio a 200 gradi, in forno a microonde invece saranno sufficienti 700W per 10 minuti (ma verificate sempre la cottura in entrambi i casi)
  • lasciate raffreddare la zucca quindi passatela al passaverdure o schiacciapatate
  • se volete potreste anche usare un mixer ma vi consigliamo il metodo tradizionale
  • regolate di sale, aggiungete poi l’uovo, aggiungete la noce moscata e la farina poco per volta, lavorando bene con una forchetta
  • quando l’impasto è ben compatto, rovesciatelo sul piano di lavoro e cominciate a ricavare i classici “serpentelli” per ricavare gli gnocchi
  • aiutatevi sempre con la farina
  • decidete se ricavare i classici gnocchi, gnocchetti di zucca più piccoli o chicche di zucca
  • se fate gli gnocchi, passateli lungo i rebbi della forchetta al fine di ottenere la classica forma degli gnocchi, con le righine al centro. Questo espediente è ottimo anche per aiutare gli gnocchi di zucca senza patate a raccogliere meglio il sugo.

Come cuocere gli gnocchi di zucca senza patate

Gli gnocchi di zucca senza patate si cuociono come quelli di patate. In acqua bollente salata sino a quando non vengono a galla. Come condimento, potete optare per un classico burro e salvia con una spolverata di Grana Padano, oppure fare una piccola fonduta di formaggio e aggiungere magari dei dadini di pancetta, oppure far saltare in padella qualche pomodorino, se siete degli irriducibili del colore rosso. Stanno molto bene con la zucca anche i funghi misti o porcini, le noci, un ragu bianco molto semplice. Se vi sembrano molti, non buttateli, potete congelarli e cuocerli in seguito!

 

 

 

 



Proudly powered by WordPress