Tag: essere

La Prova del Cuoco, torna Antonella Clerici

antonella clerici - My Italian Recipes


antonella clerici - My Italian Recipes

Come tutti sanno, Antonella Clerici è la Prova del Cuoco. Possiamo affermarlo senza timore di sbagliare, nè di far torto alla bravissima Elisa Isoardi. Perchè, salvo poche parentesi, il celebre programma culinario va in onda da ben 20 anni. E da 20 anni ha visto al timone proprio Antonella. La quale, a quando parte, si sta preparando a fare ritorno sulla scena, a partire dal mese di settembre. 

Se la Prova del Cuoco è diventato un format di grande successo, in fondo, lo si deve proprio alla presenza della conduttrice che in qualche modo ha dato i natali al programma. Antonella ha saputo identificare ed incarnare perfettamente la trasmissione, diventandone la protagonista e l’anima assoluta. Nei brevi periodi durante i quali è stata sostituita, principalmente da Elisa Isoardi, il programma è sempre stato piacevole ma i telespettatori più affezionati hanno sentito che, in qualche modo, era stato snaturato e ne mancava una parte importante.

Antonella Clerici torna a settembre protagonista a La Prova del Cuoco e non solo

Dopo la rottura con la Rai, non era chiaro quale potesse essere il futuro professionale di Antonella. Ma la brava ed intelligente Antonella è riuscita a tornare alla ribalta, e da settembre ci sarà un ritorno in grande stile sulla scena, con la Prova del Cuoco, che finalmente tornerà a condurre, e forse anche un altro programma in prima serata. Possiamo affermare senza esitazione che la Prova del Cuoco ritroverà il suo sprint e la sua verve, insomma. Davvero non ne abbiamo dubbi.

E la Isoardi cosa farà?

Alla simpatica Elisa Isoardi sarà forse proposta una co conduzione di Uno Mattina o altro programma in fascia mattutina. I suoi fan non rimarranno delusi insomma, dovranno solamente sintonizzarsi in tv in una fascia oraria differente. Certo, ci mancheranno le sue gag con Claudio Lippi, ma ci penserà Antonella a dar vita ad altri esilaranti siparietti, arte nella quale sappiamo è maestra.

E per quanto riguarda la rimessa in onda della Prova del Cuoco dopo l’emergenza Covid?

Come tutti sapete, La Prova del Cuoco è stata sospesa per l’emergenza Covid l’11 marzo 2020. Il programma tornerà in onda il giorno 18 maggio, e finalmente potremo riprendere a cucinare insieme ai protagonisti che in questi 20 anni ci hanno tenuto tanta compagnia. Sicuramente, alcuni chef saranno in collegamento dalle loro regioni. Chi invece potrà raggiungere lo studio, ci sarà.

Non ci resta che aspettare il 18 maggio per la ripresa della Prova del Cuoco, e settembre per rivedere Antonella Clerici di nuovo dietro i suoi amati fornelli.

La ricetta della torta paradiso

La ricetta della torta paradiso


La classica torta paradiso da provare a fare in casa

La torta paradiso è uno di quei dolci semplici, ma gustosi, che tutti dovrebbero preparare per poter gustare farcito come meglio si crede. E’ un dolce che solitamente mette d’accordo tutta la famiglia e che ben si presta ad essere gustato:

  1. a colazione con il latte;
  2. a merenda con un buon thè;
  3. oppure a fine pasto come dessert, specie se guarnito o farcito in modo goloso.

Scopriamo come si può ottenere un dolce perfetto!

La versione alleggerita della torta paradiso senza burro

Il dolce di cui desideriamo parlarvi oggi è uno dei più apprezzati di sempre: si tratta della torta paradiso, dolce che si presenta con un morbido pan di Spagna che potrete farcire in mille modi, ad esempio:

  • con la crema che preferite, chantilly, pasticcera, al cioccolato, al caffè, al pistacchio
  • con della frutta fresca mista oppure con un solo tipo di frutta
  • con una crema di ricotta e scaglie di cioccolato o pezzettini di frutta
  • con una crema al mascarpone e scaglie di cioccolato
  • con una lemon curd
  • oppure ricoprire con una glassa al limone o al cioccolato
  • o decorare la superficie con zucchero a velo, granella di zucchero o codette di cioccolato.

Farciture a parte, la torta paradiso è di facile preparazione e potrà essere il dolce da fare anche all’ultimo minuto, visto la sua estrema facilità nella preparazione.

A voi ingredienti e procedura della torta paradiso senza burro

INGREDIENTI

  • 4 uova
  • 200 grammi di zucchero
  • 200 gr di farina
  • 100 gr di fecola o frumina
  • 125 ml di olio di semi
  • 125 ml di acqua calda
  • una bustina di lievito per dolci (16 grammi)
  • una bustina di vanillina

PREPARAZIONE

  • separare tuorli ed albumi
  • montare gli albumi a neve ed aggiungere progressivamente e lentamente metà zucchero. Dovremo avere un composto molto sodo.
  • lavorare i tuorli con l’altra metà dello zucchero fino ad ottenere un composto molto spumoso
  • continuare a lavorare, versando l’olio a filo
  • versare l’acqua a filo senza fermare le fruste
  • aggiungere poi farina e fecola ben setacciate, lavorando sempre
  • infine è la volta di vanillina e lievito
  • concludere incorporando a mano gli albumi a neve usando solamente un cucchiaio e mescolando dal basso verso l’alto delicatamente.
  • versare il composto in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata oppure rivestita di carta forno bagnata leggermente e ben strizzata.
  • infornare a 180 gradi per 40 minuti circa
  • al termine della cottura, lasciar raffreddare prima di estrarre dalla tortiera e di spolverizzare con zucchero a velo.

REGOLA GENERALE

Se la ricetta sopra proposta non vi convince, sappiate che la torta paradiso senza burro si può fare a partire dalle indicazioni di qualunque ricetta che contenga il burro. Sarà semplicemente necessario sostituire la quantità di burro con olio di semi. In tal caso, per capire quant’è la quantità di olio da mettere nella ricetta della torta paradiso, dovrete seguire queste indicazioni: la proporzione è all’80% ovvero per 100 grammi di burro si utilizzano 80 grammi di olio di semi.

Come fare la torta paradiso Bimby

Dopo avervi svelato come sostituire il burro con l’olio, ora è tempo di passare alla preparazione della torta paradiso Bimby. Questo dolce tradizionale si può preparare velocemente ache con questo apparecchio!

Ecco la ricetta della torta paradiso Bimby :

INGREDIENTI

  • 150 grammi di burro morbido
  • 150 grammi di zucchero
  • 75 grammi di farina 00
  • 75 grammi di amido di mais
  • 4 tuorli
  • 2 albumi
  • 8 grammi di lievito per dolci in polvere
  • buccia di limone grattugiata non trattata qb

PREPARAZIONE

  • Mettere nel boccale lo zucchero con la scorza del limone grattugiato ed impostare velocità Turbo per 10 secondi;
  • Mettere il composto da parte e pulire il boccale;
  • Montare per 3 minuti a vel. 4 gli albumi, impostando 37°;
  • Trasferire il composto in una ciotola;
  • Togliere la farfalla e mettere nel boccare il burro morbido con tuorli, zucchero, farina e amido setacciati;
  • Amalgamare a vel. 4 per 30 secondi;
  • Aggiungere anche il lievito setacciato e mescolare per altri 30 secondi alla stessa velocità;
  • Mettere il composto in una scodella ed incorporare gli albumi con una spatola, mescolando dal basso verso l’alto;
  • Imburrare e mettere la carta da forno nello stampo da 20 cm e cuocere a 180°C per 4o minuti;
  • Spolverizzare con zucchero a velo quando la torta sarà fredda.

Naturalmente chi ha il robot da cucina Bimby si troverà molto più comodo in quanto dovrà sporcare molti meno utensili e l’esito sarà ugualmente ottimo.

Ricetta Zuppa di quinoa con eddos (o taro), porri e pancetta croccante

Pubblicata 25/10/2012 Scritto da
Benedetta in Minestre e zuppe[1]

Conoscete la quinoa? Originaria di Perù e Bolivia, la quinoa assomiglia ad un cereale (soprattutto il miglio) ma non è un cereale. Tuttavia può essere utilizzata come un cereale pur essendo… una pianta erbacea annuale della famiglia delle Chenopodiaceae, quella degli spinaci e della barbabietola per intendersi!! Questo è un dato molto importante, soprattutto se consideriamo che la quinoa non contiene glutine e può quindi essere consumata da soggetti con celiachia. A livello nutritivo la quinoa contiene fibre e minerali come ferro, fosforo, magnesio e zinco ma anche proteine vegetali e grassi in prevalenza insaturi che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo. Non vi sembrano tutti buoni motivi per rispettarla e provare ad utilizzarla? Ricordatevi inoltre che in cottura la quinoa aumenta il suo volume di circa 2 volte e mezzo… quindi regolatevi con le quantità! E adesso passiamo alla ricetta.. anche se… questa ricetta altro non è che una piccola variante della ricetta precedente[2], visto che ho voluto assaggiare la zuppa di eddos porri e pancetta sia con la quinoa che senza!

Ingredienti per 5/6 persone:

– 3 manciate di quinoa (circa 100 gr)
– 3 eddos
– 1 porro
– 50 gr. di pancetta
– sale
– olio extravergine di oliva

Preparazione:

Eccovi la quinoa

Come potete vedere i chicchi di quinoa assomigliano molto al miglio

Prendete gli altri ingredienti per la zuppa

Tagliate la pancetta a listarelle sottili

Prendete un tegame, meglio se di coccio, e mettete a soffriggere la pancetta a fiamma dolce

Lavate e affettate il porro

Quindi mettetelo a bagno sciacquandolo un paio di volte per eliminare eventuali residui di terra

Prendete anche gli eddos

Sbucciateli (ricordatevi di non toccarvi gli occhi perchè possono irritare)… guardate che bella polpa bianca!

e tagliateli a dadini… la polpa è molto dura… ma cotta sarà tenerissima!

e lavate bene i cubetti di eddos sotto acqua corrente

Quando la pancetta sarà bella dorata

Aggiungete gli eddos a cubetti e acqua (meglio se calda) quanto basta a coprirli

Aggiungete anche il porro e salate per farlo appassire più velocemente

Coprite con un coperchio e proseguite la cottura, regolando di sale se necessario

Cuocete fin quando eddos e porro sono diventati morbidi

Io ho travasato la zuppa con uno degli Utensili Nest[3] del brand Joseph Joseph[4] per farne un po’ con la quinoa solo per me (il resto l’abbiamo mangiata nature)

Lavate bene la quinoa sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui di saponina che avvolge i semi e che può dare un gusto molto amaro (questa manciata per me era comunque abbondantissima)

Aggiungete quindi la quinoa alla zuppa, il liquido deve essere almeno il doppio del peso della quinoa

Fate cuocere la quinoa per 10-15 minuti

Quindi servite! Si vede che adoro questo set di  Utensili Nest[5] del brand Joseph Joseph[6]?

Ma adoro anche gli eddos… li trovo esteticamente rudi e decisi ma anche eleganti! Ahahahaha

Buon appetito!

References

  1. ^ Visualizza tutti gli articoli in Minestre e zuppe (www.imenùdibenedetta.com)
  2. ^ ricetta precedente (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Utensili Nest (wearunique.com)
  4. ^ brand Joseph Joseph (wearunique.com)
  5. ^ Utensili Nest (wearunique.com)
  6. ^ brand Joseph Joseph (wearunique.com)

Proudly powered by WordPress