Tag: carne di maiale

Quanto deve cuocere il brodo di carne?

Ricettepercucinare.com


quanto deve cuocere il brodo di carne - Ricettepercucinare.com

Saper fare il brodo di carne è fondamentale non solo per gustare un buon piatto di brodo con tortellini o con pastina, ma anche per avere la giusta base per i tuoi risotti o preparazioni cotte a base di altri ingredienti. Vediamo dunque assieme come si prepara e quanto deve cuocere il brodo di carne.

Come si prepara il brodo di carne?

Il brodo di carne non è difficile da preparare e pur tuttavia per prepararlo bisogna seguire alcune semplici regole. Se pensate che basti un pezzo di carne qualunque e delle verdurine che avete in frigo, vi sbagliate. Ci è capitato di vedere qualcuno preparare il brodo aggiungendo carne di maiale e pomodorini, ma è completamente sbagliato! Vediamo come si prepara il brodo di carne:

  • procuratevi un pezzo di carne di manzo magra ma non troppo
  • procuratevi anche un pezzettino di osso
  • sedano, carota e cipolla in grossi pezzi
  • sale grosso

Non servono olio, pomodori, altre spezie o altri odori da brodo. Il brodo classico di carne si fa con questi ingredienti. Prima di rispondere alla domanda “quanto deve cuocere il brodo di carne”, vediamo i passaggi di preparazione.

Preparazione del brodo di carne

Mettete abbondante acqua a bollire in una pentola capiente. Aggiungete sedano, carota e cipolla. Ora avete due opzioni:

  1. aggiungere la carne assieme ad acqua ed odori da brodo, a freddo
  2. aggiungere la carne quando l’acqua giungerà ad ebollizione

Nel primo caso otterrete un ottimo brodo di carne ma una carne “così così”. Nel secondo caso otterrete un buon brodo di carne ed una carne buona da gustare (il classico bollito di carne). Se l’acqua è il ebollizione, la carne trattiene all’interno i suoi succhi e rimane tenera. Al contrario, se l’acqua è fredda, la carne rilascia tutti i suoi succhi ed al termine della cottura sarà più secca. Rispondiamo ora alla fatidica domanda “quanto deve cuocere il brodo di carne”.

Quanto deve cuocere il brodo di carne?

Il brodo di carne deve cuocere almeno due ore se il pezzo di carne è di peso medio. Se è molto grande anche tre ore. Considerate che l’acqua si ridurrà della metà. Se usate la pentola a pressione, potete anche ridurre il tempo a 1 ora e mezza.

 



Come fare il filetto di maiale in crosta

Ricettepercucinare.com


come fare il filetto di maiale in crosta - Ricettepercucinare.com

Se desideri preparare un piatto alternativo, diverso dalla solita fettina di carne impanata o dalla salsiccia ai ferri, il filetto di maiale in crosta è davvero un’ottima proposta di piatto a base di carne. Vediamo come fare il filetto di maiale in crosta in modo coreoagrafico, così da ottenere un piatto semplice ed economico ma di grande effetto.

Ecco la ricetta del filetto di maiale in crosta

Quando si parla di secondi a base di carne, non si può fare a meno di menzionare la carne di maiale: oltre ad essere economica, difatti, la carne di maiale è solitamente molto tenera e facile da preparare. Le ricette con carne di maiale sono solitamente facilissime! Anche se non siete particolarmente esperti in cucina. Il filetto di maiale, in particolare, è un taglio di carne molto tenero e versatile. E’ possibile cucinarlo intero oppure porzionarlo in eleganti medaglioni.. Lasciandolo intero, è possibile preparare un ottimo filetto di maiale in crosta da servire con patate, funghi o verdure miste, a seconda della stagione dell’anno.

Vediamo dunque come fare il filetto di maiale in crosta

INGREDIENTI per il filetto di maiale in crosta

Per la crosta del filetto:

  • 200 grammi di farina
  • 50 grammi di acqua fredda
  • 100 grammi di burro da frigo
  • sale q.b.

Per il filetto di maiale:

  • 500 grammi circa di filetto di maiale
  • 30 grammi di senape di Digione
  • 60 grammi di pancetta (dolce)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 rametti di rosmarino
  • olio evo
  • sale e pepe q.b.

Altri ingredienti per fare il filetto di maiale in crosta:

  • 1 uovo per spennellare il filetto di maiale

PREPARAZIONE del filetto di maiale in crosta

  • Iniziare preparando la pasta brisé mettendo all’interno di un mixer la farina, il burro freddo da frigo tagliato a cubetti ed un pizzico di sale;
  • Attivare il frullatore e far andare fino a quando non si otterrà una consistenza farinosa;
  • Trasferire tutto il composto sulla spianatoia e impastare velocemente, aggiungendo nel centro l’acqua fredda, un po’ per volta;
  • Impastare, senza surriscaldare il composto, fino a quando il panetto risulterà sodo;
  • Una volta pronta la pasta, metterla avvolta in pellicola da cucina e farla riposare in frigorifero per 30 minuti;
  • Rimuovere dal filetto di maiale l’eccesso di parti grasse e poi legarlo con lo spago da cucina;
  • Salare e pepare il filetto di maiale;
  • Passare in una padella con un goccio d’olio caldo, aglio e rosmarino, facendo sigillare la carne;
  • Una volta rosolata la carne su tutti i lati, metterlo a raffreddare su un piatto;
  • Stendere sulla spianatoia la pasta brisé fino ad ottenere uno spessore di 3-4 millimetri circa;
  • Sistemare sulla pasta le fettine di pancetta e poi sistemarvi sopra il filetto di maiale già spennellato di senape;
  • Avvolgere il filetto con le fettine di pancetta, così da ricoprirlo completamente;
  • Ora avvolge la pasta sfoglia per ricoprire il filetto e sigillare le estremità pressando anche con le dita;
  • Pre-riscaldare il forno a 180°C e poi, dopo aver fatto dei tagli decorativi obliqui sulla carne, cuocere a 180°C per mezz’ora circa;
  • Terminare la cottura del filetto di maiale in crosta attivando il grill per 5 minuti, così da dorare la pasta;
  • Sfornare e servire accompagnando nuovamente con la senape;

Suggerimenti per la preparazione del filetto di maiale in crosta

Ora che ti abbiamo spiegato come fare il filetto di maiale in crosta, ti vogliamo dare qualche altra dritta per velocizzare la preparazione o per personalizzarla:

  • se non desideri preparare da sola la pasta brisé, potrai anche acquistarne una già pronta al supermercato, così da ridurre i tempi in cucina per il filetto di maiale in crosta
  • per preparare la pasta brisé a casa, il burro deve essere assolutamente freddissimo e la lavorazione veloce in modo che non perda temperatura
  • la sigillatura della carne in padella è fondamentale per mantenere tutti i succhi della carne al suo interno
  • se non gradisci la pasta brisé, questa si potrà sostituire con un’ottima pasta sfoglia
  • la pancetta potrà essere sostituita con lo speck, donando un sapore più deciso.
  • tra gli accostamenti ti suggeriamo: patate al forno o purè di patate, verdure miste al forno, verdura cotta, insalata di carote.
  • quanto alle bevande da servire con il filetto di maiale, ottima è la birra, ma va bene anche un buon vino rosso corposo.

In generale, possiamo affermare che il filetto di maiale in crosta è un “cugino” meno nobile del famoso filetto alla Wellington. E’ una ricetta buona, economica e di grande effetto sia per tutti i giorni, sia, perché no, per i giorni di festa. Ti consigliamo dunque di annotarla e tenerla da parte tra le tue ricette di Natale. All’occorrenza ti tornerà utile!



Molto Bene! Le ricette del 28 aprile 2014

Oggi inizia una nuova settimana in compagnia di Benedetta Parodi e del suo Molto Bene, con alcuni piatti davvero interessanti per gli abbinamenti e le presentazioni.

Si parte con un secondo di carne di maiale al gusto di ananas caramellato, poi una pasta all’uovo, non gialla ma rossa, da insaporire con un sugo ai fiori di zucca e acciughe, e per finire un’idea veloce e super-energica per dei panini con pancetta, uova e formaggio.

Le ricette di questa puntata

(clicca sui link per vedere le ricette)

Ricetta -30 minuti: Nodini di Maiale all’Ananas[1] (secondo)
Ricetta +30 minuti: Tagliatelle Rosse ai Fiori di Zucca[2] (primo)
Ricetta molto veloce: Panino Gustoso[3] (piatto unico)

References

  1. ^ Nodini di Maiale all’Ananas
  2. ^ Tagliatelle Rosse ai Fiori di Zucca
  3. ^ Panino Gustoso

Proudly powered by WordPress