Tag: crema

Pasticcio di Tonno

Un pasticcio con pasta, patatine confezionate, piselli, crema di funghi e tonno in scatola: è la nuova idea di Francisco per l’angolo della ciccionata della puntata odierna. Un primo piatto decisamente sostanzioso e da consumare con molta parsimonia!

Puntata I Menu di Benedetta: 28 febbraio 2013 (Menu Rompiscatole[1])
Tempo preparazione e cottura: 40 min. ca.

Ingredienti Pasticcio di Tonno per 4 persone:

  • 250 gr di pasta
  • sale
  • 1/4 di cipolla
  • olio
  • 200 gr di formaggio tipo emmenthal
  • 1 busta di preparato per crema di funghi
  • 300 gr di tonno in scatola
  • patatine confezionate
  • 2 lattine di piselli precotti

Procedimento ricetta Pasticcio di Tonno di Benedetta Parodi

  1. Mettere a lessare la pasta in acqua salata e scolarla un paio di minuti prima che raggiunga la cottura.
  2. Tritare la cipolla e soffriggerla in padella con olio, poi aggiungere
  3. Preparare la crema di funghi sul fuoco seguendo le istruzioni sulla confezione del preparato fino a che non si raddensa.
  4. Condire la pasta in una ciotola con il soffritto, il formaggio a dadini, il tonno sgocciolato e sbriciolato con la forchetta, i piselli sgocciolati e qualche mestolo di crema di funghi.
  5. Trasferire in una pirofila rettangolare e distribuire bene il tutto.
  6. Completare con altro formaggio a dadini e le patatine confezionate sbriciolate.
  7. Mettere in forno a 220 gradi per 20 minuti circa, facendo gratinare bene.

References

  1. ^ Menu Rompiscatole

La torta paradiso della nonna

torta paradiso ricetta classica - MyItalian Recipes


Ricordi in tavola grazie alla torta paradiso con la ricetta della nonna

torta paradiso ricetta classica - MyItalian Recipes

Tra i dolci più semplici e gustosi che ci preparano spesso le nostre mamme e nonne vi è la torta paradiso: questa deliziosa torta paradiso fatta con la ricetta della nonna potrà riportare alla vostra mente tutti i ricordi dell’infanzia.

La torta paradiso sofficissima, un dolce della tradizione lombarda

Il dolce di cui vi parliamo oggi ha origini antiche riconducibili alla regione della Lombadia e più precisamente di Pavia: infatti, la ricetta lombarda della torta paradiso sembra provenire da un’idea di un frate erborista della Certosa di Pavia. Dopo averla proposta tra i suoi fratelli, il dolce fu talmente apprezzato che venne chiamato “torta del paradiso”. Molto più tardi, intorno al 1878, il pasticcere Enrico Vigoni della pasticceria pavese Vigoni codificò la ricetta su volere del marchese Cusani Visconti. Dunque, la torta paradiso che conosciamo tramite la ricetta della nonna è un dolce davvero antico e ricco di tradizione che ottenne un grande riconoscimento addirittura nel 1888, con un premio assegnato a Roma, e nel 1906 venne addirittura mostrata all’Esposizione internazionale di Milano.

Come si presenta e come gustare la torta paradiso

La torta paradiso sofficissima si presenta come un dolce che viene servito come dessert a merenda, arricchito con una crema, oppure semplice per la prima colazione con latte, té o caffé. Chi lo vuole gustare semplice, però, potrà semplicemente accontentarsi di una spolverata di zucchero a velo.

La torta paradiso soffice come una nuvola

Se volete fare la torta paradiso con la ricetta classica , siete sul sito giusto! Per preparare una torta paradiso soffice come una nuvola e servirla ai vostri bambini per la merenda oppure farla gustare a tutta la famiglia per la colazione di domenica, vi suggeriamo di recuperare ingredienti di prima qualità. In questa maniera, potrete riuscire a realizzare la torta paradiso come la ricetta della nonna!

Ecco la ricetta della torta paradiso:

INGREDIENTI

  • 100 g di farina 00 oppure 0
  • 100 g di fecola di patate
  • 100 g di burro morbido
  • 180 g di zucchero semolato
  • 2 tuorli d’uova
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • scorza di limone grattugiato non trattato

PREPARAZIONE

  • Lavorare il burro morbido con lo zucchero;
  • Unire pure i tuorli, uno per volta badando di incorporarli bene prima di aggiungere il seguente;
  • Aggiungere poi le polveri setacciate (farina, fecola setacciate e lievito) e poi la scorza di limone grattugiata;
  • Imburrare e infarinare la teglia, versando poi il composto ottenuto;
  • Cuocere la torta paradiso a 170°C per 35 minuti;
  • Far raffreddare la torta prima di aggiungere una spolverata di zucchero a velo.

A questo punto farcitela come meglio desiderate: se è destinata a soli adulti potete fare una bagna alcolica oppure al caffè, ed aggiungervi una crema sempre al caffè oppure una leggera chantilly. Se si tratta di un’occasione di festa, potete aggiungervi una generosa dose di pezzettini di frutta fresca e dei ciuffetti di panna montata.

Quiche di Asparagi

La ricetta di questa sera è una delicata torta salata di pasta sfoglia con asparagi, ottima come aperitivo o antipasto sarà gradita anche dai vegetariani, ecco la ricetta Quiche di Asparagi.

Puntata I Menu di Benedetta: 10 ottobre 2012 (Menu Farina del mio Sacco[1])
Tempo preparazione e cottura:  65 min ca.

Ingredienti Quiche di Asparagi per 4 persone:

  • olio
  • 1 scalogno
  • 2 mazzi di asparagi
  • 3 tuorli
  • 300 ml di panna fresca
  • parmigiano qb
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • sale

Procedimento ricetta Quiche di Asparagi di Benedetta Parodi

  1. Soffriggere i gambi di asparagi , già lessati, con lo scalogno.
  2. Preparare la crema unendo ai tuorli la panna e il parmigiano.
  3. Versare i gambi di asparagi soffritti nella crema.
  4. Stendere la pasta sfoglia in una tortiera.
  5. Versare il composto di crema e asparagi all’interno della tortiera. 
  6. Aggiungere le teste di asparago lessate.
  7. Infornare a 180° per 45 minuti.

References

  1. ^ Menu Farina del mio Sacco

Proudly powered by WordPress