Tag: piatto

Il polpo al pesto verde di mandorle ed il primo “ RALLO’S BLOG-FRIENDS DAY “

Quando ho deciso di partecipare al primo blog-friends day delle cantine Rallo di Marsala,ho pensato subito a questa ricetta di polpo che è stata il mio “ cavallo di battaglia” di tante cene dove il comune denominatore delle pietanze doveva essere la facilità,per gli invitati alla cena,di servirsi da soli e mangiare senza l’ausilio del coltello (per cene all’impiedi).

Pur non essendo una intenditrice di vini,appena aperta una bottiglia di vino Bianco Maggiore,il grillo fatto a Marsala dalle cantine Rallo,ho capito,degustandolo,che ben si abbinava al piatto che avevo in mente di fare.

Il suo sapore è ben equilibrato e pieno,il suo odore è di pompelmo,con piacevoli note di ananas,agrumi e frutti tropicali; va bevuto alla temperatura di 10°-12° C .

 

 

 

 

Ingredienti:

due polpi da 350 g ciascuno

30 foglie di basilico fresco

30 g di mandorle bianche

80 ml di olio extravergine d’oliva

due spicchi d’aglio rosso di Nubia

sale q.b.

Inoltre per accompagnamento:

vino Bianco Maggiore grillo I.G. P. Sicilia delle cantine Rallo di Marsala

 

Iniziare con il pulire e lavare bene i due polpi.

Mettere una pentola con dell’acqua sul fuoco e,appena bolle,versare i polpi tenendoli dalla testa e facendoli entrare ed uscire dall’acqua bollente per ben tre volte.

Mettere il coperchio e cuocere 20 minuti.

Trascorso il tempo,spegnere il fuoco,versare in pentola un pugnetto di sale (meglio non abbondare perchè a mettere ci siamo ma a togliere no…)e rimettere il coperchio al tegame per fare riposare altri 10 minuti il polpo a fuoco spento. I minuti di cottura e di riposo dipendono,naturalmente,dalla grossezza dei polpi. Non dobbiamo avere dei polpi duri e gommosi nè dei polpi spellati e stracotti ( qui ci vuole la maestria della brava cuoca!!!).

Fatto ciò togliere subito i polpi dal tegame e metterli su un largo piatto per freddarli.

Intanto è il momento di fare il profumato pesto verde di mandorle.

In un mixer inserire aglio,basilico,mandorle ed un pizzico di sale e frullare il tutto unendo,pian piano,l’olio.

Si raccomanda di non abbondare con le mandorle perchè deve predominare il sapore del basilico ed anche perchè non garantisco più la riuscita del piatto. Ho sempre fatto questa buona ricetta “ ad occhio” ma questa volta ho voluto pesare tutto e contare perfino le foglie di basilico ( precisina vero? ).

Sono dell’idea che se vogliamo condividere le nostre ricette dobbiamo farlo al meglio.

Una volta pronto il pesto,tagliare i polpi a pezzetti ed “avvolgerli “ nel pesto.Coprire il piatto con carta stagnola e metterlo in frigorifero.

Questo polpo va servito freddo ma non freddissimo di frigo per cui consiglio di uscire dal frigorifero il piatto da portata almeno dieci minuti prima di servire in tavola.

Servirsi, gustandolo con vino  Bianco Maggiore.

 

 

 

 

 

Le ricette di È Sempre Mezzogiorno del 6 ottobre 2022 |

Ricettepercucinare.com


E' sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com

Antonella Clerici in compagnia del suo braccio destro Alfio – che sostituisce il giovane vecchio in fase d’allenamento a Ballando con le stelle –  ci presenta le ricette di È Sempre Mezzogiorno del 6 ottobre 2022 con la prima cuoca ospite della puntata del giorno, Barbara De Nigris.

Strudel del contadino di Barbara De Nigris

INGREDIENTI

  • 130 g di farina 00
  • 110 g di burro congelato
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 110 g di formaggio spalmabile
  • sale

Per il ripieno:

  • 200 g di funghi champignon e porcini
  • 80 g di speck a fette
  • 2 patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • pangrattato
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo tritato
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 30 ml di latte
  • sale e pepe
  • olio evo

PREPARAZIONE

  • Congelare una parte di burro e formaggio spalmabile e frullare
  • Impastare la farina con il formaggio spalmabile congelato e mescolare;
  • Unire anche il burro, zucchero e ottenere un panetto da far riposare almeno 1 ora;
  • Preparare il ripieno: grattugiare le patate e tagliuzzare le patate;
  • In padella, mettere un goccio di olio extravergine di oliva e rosolare con uno spicchio d’aglio i funghi;
  • Aggiungere il prezzemolo triturato e condire con sale e pepe;
  • Unire le patate una volta stufati i funghi, condire con il sale e far andare per 10 minuti (se necessario mettere un goccio di acqua);
  • Poi togliere il coperchio e far andare con fiamma alzata per 5 minuti;
  • Stendere con il mattarello la pasta per fare lo strudel;
  • Adagiare sulla carta da forno e sulla placca la pasta stesa;
  • Fare dei tagli esterno sulla pasta per poi intrecciare;
  • Mettere del panegrattugiato nel centro con lo speck e il composto di funghi raffreddato;
  • Chiudere lo strudel e spennellare con tuorlo e latte;
  • Aggiungere sopra sale grosso e rosmarino;
  • Cuocere a 180°C per 25-30 minuti;

Pan brioche di castagne  di Fulvio Marino

INGREDIENTI

  • 800 g di farina 0
  • 200 g di farina di castagne
  • 250 g di marroni lessati
  • 40 g di miele di castagno
  • 25 g di lievito fresco
  • 300 g uova
  • 200 g burro
  • 200 g di latte
  • sale

inoltre:

PREPARAZIONE

  • Preparare in una scodella l’impasto mettendo la farina 0, farina di castagne e lievito di birra sbriciolato;
  • Mescolare e aggiungere il miele con le uova sbattute da parte e la maggior parte del latte;
  • Mescolare con un cucchiaio e aggiungere il sale e il latte avanzati;
  • Lavorare fino a quando l’impasto non sarà liscio e omogeneo;
  • Aggiungere le castagne già lessate e tagliate a pezzettoni;
  • Impastare fino ad inglobare per bene il composto;
  • Coprire e lasciare lievitare per 8 ore in frigo;
  • Dividere in tre parti l’impasto e poi coprire e far lievitare per 30 minuti a temperatura ambiente;
  • Ottenere dei serpentelli da 50 centimetri di lunghezza circa e intrecciarli tra di loro formando una sola treccia;
  • Disporre la treccia in uno stampo da plumcake già imburrato lungo 40 centimetri circa;
  • far raddoppiare di volume a temperatura ambiente;
  • Spennellare con l’uovo sbattuto e cuocere in forno a 180°C per 40 minuti;

Fagottini di vitella con funghi e Brie di Giampiero Fava

INGREDIENTI

Per i fagottini:

  • 4 fettine di fesa di vitello
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 150 g di brie
  • 300 g di funghi porcini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • 1 mazzetto di timo
  • 100 g di farina
  • 3 uova

Per la polenta croccante:

  • 250 g di farina fioretto
  • 250 g di farina bramata
  • 2 l di acqua
  • 1 mazzetto di timo
  • alloro

Per la cicoria:

  • 1 kg di cicoria
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • olio evo
  • fondo bruno

PREPARAZIONE

  • Sbollentare la cicoria e poi ripassarla in padella con olio, aglio e peperoncino;
  • Preparare la polenta mettendo acqua, olio e sale in un pentolino unendo la ramata e fioretto e mescolare con la frusta;
  • Tagliare i funghi puliti sottilmente e poi metterli a cuocere in padella con un po’ di olio extravergine di oliva e l’aglio;
  • Mettere le fette di carne sul piano di lavoro e condire con pecorino, vitello, pepe, Brie e funghi raffreddati;
  • Tagliare con un coppapasta quadrato la polenta e ripassarla in padella;
  • Chiudere e arrotolare i fagottini;
  • Rompere due uova in una scodella e sbatterle;
  • Passare i fagottini nella farina e poi nell’uovo;
  • Cuocere la carne in padella con un goccio d’olio;
  • Tagliare sottili i funghi avanzati e condire con olio, sale e pepe;
  • Adagiare la polenta sul fondo del piatto e  mettere sopra la cicoria e qualche fungo crudo;
  • Aggiungere il fagottino di carne tagliato;
  • Chiudere il piatto con il fondo bruno;

Spinaci alla fiorentina dei Gemelli Billi

INGREDIENTI

  • 500 g spinaci
  • 4 uova, 60 g burro
  • 3 cucchiai di aceto
  • 500 ml latte
  • 50 g burro
  • 80 g farina 00
  • noce moscata
  • 80 g asiago stagionato
  • 2 tuorli
  • 35 ml panna
  • 30 g pan carrè senza crosta
  • 30 g burro
  • sale

PREPARAZIONE

  • Sciogliere il burro in un pentolino e preparare la besciamella;
  • A parte, portare a bollore il latte e poi unirlo al mix di burro e farina fino a quando si otterrà la giusta consistenza della besciamella;
  • Profumare il tutto con la noce moscata e poi aggiungere i tuorli d’uovo, l’Asiago grattugiato e la panna;
  • Mescolare il composto e tenerlo da parte;
  • Lavare gli spinaci e farli saltare in padella con una noce di burro;
  • In una scodella sbriciolare grossolanamente il pan carré;
  • In un’altra padella mettere a soffriggere il burro e poi farlo diventare di un colore nocciola;
  • Aggiungere il pane sbriciolato e farlo dorare;
  • In una pirofila sistemare gli spinaci sul fondo e aggiungere sopra le uova pochette, senza la pellicola;
  • Coprire con la salsa e aggiungere del pane tostato e sbriciolato sopra;
  • Cuocere in forno a 180°C per 15 minuti;

Strozzapreti con porri, zucca e guanciale di zia Cri

INGREDIENTI

Per la pasta:

  • 250 g farina 00
  • 150 g semola
  • 200 ml acqua

 

  • 100 g guanciale
  • 1 spicchio d’aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 porri
  • 200 g zucca
  • 200 ml brodo vegetale
  • 200 g formaggio canestrato
  • sale
  • pepe
  • olio

PREPARAZIONE

  • Preparare la pasta fresca con la farina, semola e acqua in planetaria oppure in una scodella;
  • In alternativa, puoi usare anche la pasta secca;
  • In una padella mettere a scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio;
  • Aggiungere il guanciale tagliato a listarelle e farlo dorare;
  • Toglierlo e nello stesso grasso lasciare appassire il porro tagliato sottile e il porro tagliato a dadini piccoli;
  • Sfumare con il vino e una volta evaporato l’alcool aggiungere sale, pepe;
  • Continuare la cottura per 10 minuti;
  • A cottura ultimata aggiungere il guancia rosolato e poi scolare la pasta e condirla direttamente in padella;
  • Aggiungere anche il formaggio Canestrato grattugiato e poi un po’ di acqua di cottura della pasta;

Se hai perso le ricette di È Sempre Mezzogiorno dei giorni scorsi, consultale sul nostro sito!



Ricerche frequenti:

Millefoglie di Finocchio e Sardine

La specialista della cucina di Benedetta di questa sera è la food-blogger Virginia Portioli, che propone un piatto degli avanzi molto essenziale: una millefoglie con il finocchio, le sardine e una panure croccante di pane.

Puntata I Menu di Benedetta: 25 dicembre 2012 (Menu Degli Avanzi[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min. ca.

Ingredienti Millefoglie di Finocchio e Sardine per 4 persone:

  • 400 gr di sardine fresche deliscate
  • olio
  • 1 finocchio
  • sale
  • olio
  • pepe
  • il succo di ½ limone
  • 50 gr di pane al latte o pancarrè
  • 30 gr di uvetta
  • 30 gr di pinoli

Procedimento ricetta Millefoglie di Finocchio e Sardine di Benedetta Parodi

  1. Disporre le sardine in una teglia con carta forno, condirle con un filo d’olio e passarle in forno per 10 minuti a 180 gradi.
  2. Affettare il finocchio a fettine sottili, disporle su una placca o un piatto grande e condirlo con sale, olio, pepe e succo di limone.
  3. Tritare al mixer il pane con uvetta e pinoli, poi tostare il tutto in padella con un po’ d’olio.
  4. Comporre la millefoglie con strati ripetuti di finocchio, sardine e panure.
  5. Completare con un filo d’olio e una macinata di pepe.

References

  1. ^ Menu Degli Avanzi

Proudly powered by WordPress