Tag: alla

Quanto cuocere i finocchi al vapore

Ricettepercucinare.com


finocchi al vapore - Ricettepercucinare.com

I finocchi al vapore rappresentano un contorno leggero e gradito che ci può far compagnia durante tutto l’inverno. Sono l’ideale anche per chi è a dieta, visto il loro modesto apporto calorico. Naturalmente molti di voi preferiranno i finocchi gratinati, con una bella dose di besciamella e formaggio, o di finocchi al burro. Ma a volte è bene applicare un regime alimentare detox, lasciar da parte le golosità e mangiare sano. In questo senso i finocchi al vapore sono la scelta perfetta. Vediamo dunque quanto cuocere i finocchi al vapore in modo da ottenere una consistenza perfetta ed altre informazioni utili sull’argomento cottura a vapore. 

Quanto cuocere i finocchi al vapore?

Per la cottura dei finocchi al vapore sono sufficienti 10-15 minuti. Per farli, non occorre una vaporiera. Mettete sul fuoco una pentola con acqua a bollire. Quando bolle, posizionate il cestello sulla pentola. Vendono appositi cestelli per la cottura a vapore online, su siti specializzati o siti generalisti di vendita online. Ne troverete di diversi dunque potrete scegliere tra un cestello per la cottura a vapore d’acciaio oppure un cestello per la cottura a vapore in stile orientale, in bambù per esempio. Ad ogni modo, la risposta alla domanda “quanto cuocere i finocchi al vapore” è 10 massimo 15 minuti. Tutto dipende anche da quanto grossolanamente tagliate i vostri finocchi.

Come lessare i finocchi in pentola a pressione?

La pentola a pressione è molto comoda perchè come sapete riduce drasticamente i tempi di cottura. Per lessare i finocchi in pentola a pressione, mettete l’acqua nella pentola, quando bolle mettete i finocchi e un pizzico di sale. Chiudete. Dal fischio calcolate 5 minuti appena! Decisamente una soluzione molto veloce.

Quante calorie hanno i finocchi al vapore?

Come detto i finocchi al vapore sono una buona soluzione per chi vuole tenersi leggero e mangiare detox. E non solo: se fate una dieta dimagrante i finocchi al vapore fanno al caso vostro. In 100 grammi di finocchi al vapore vi sono 22 calorie appena. Senza contare l’eventuale olio che aggiungerete, ovviamente.

Come si usa il cestello per la cottura a vapore?

E’ molto molto semplice. Vediamo come si usa il cestello per la cottura a vapore. Prendete una pentola e portate dell’acqua ad ebollizione. Sopra la pentola posizionate un cestello per la cottura a vapore o, se non ce l’avete, un semplice colapasta. Il vapore che sale dalla pentola, cuoce gli alimenti in modo del tutto naturale. Le verdure peraltro non perdono i loro preziosi elementi nutritivi come avviene invece per la cottura tradizionale tramite bollitura. In alternativa esistono vaporiere vere e proprie: se avete spazio in cucina, possedere una vaporiera può far comodo, perchè consente anche una cottura multilivello: potrete mettere pesce, carne e contorni a più livelli. Anche il Varoma del Bimby è una vaporiera, e in quel caso la cottura multilivello si fa più articolata.

 



Le farfalle della Marini

Ecco la ricetta di Valeria Marini. E’ venuta in trasmissione e ha cucinato questa pasta golosa: l’ha chiamata “alla ghiottona” e ne ha decantato le qualità afrodisiache. Chissà se lo è davvero?!  Certamente  è molto buona e piccante. E che dire di Valeria? Simpaticissima e un’ottima cuoca!  
INGREDIENTI per 2 persone
200 g di pasta tipo farfalle
2 spicchi d’aglio
olio
pomodorini qb
3-4 peperoncini
sale
pesto e panna qb
250 gr di farfalle
parmigiano qb

Preparazione
Tagliare l’aglio e metterlo a rosolare. Tagliare i pomodori a cuoricino, aggiungere i peperoncini all’aglio e i pomodorini. Salare e far cuocere per qualche minuto. Aggiungere il pesto stemperato con un po’ di panna. Scolare la pasta nel sugo e farla saltare. Completare con parmigiano.

Chi è la chef transgender di è sempre mezzogiorno

Ricettepercucinare.com


Durante la prima stagione di È sempre Mezzogiorno le sorprese non sono certamente mancate: ad esempio, non possiamo certamente dimenticare l’arrivo della prima chef transgender a è Sempre Mezzogiorno, su Rai 1.

Chef Chloe Facchini È Sempre Mezzogiorno

Chi è la chef transgender del programma di Antonella Clerici?

Durante la prima edizione di È Sempre Mezzogiorno, Antonella Clerici ha ospitato una chef transgender: stiamo parlando di Chloe Facchini. Questo cognome non è certamente nuovo alle orecchie di molti, poiché proprio a La Prova del Cuoco abbiamo assistito alla preparazione di tante ricette fatte dallo chef Riccardo Facchini. La padrona di casa, quindi, ha pensato bene di portare in televisione la sua amica chef per parlare al mondo di una tematica assai importante, quello del transgender, e lo ha fatto proprio in occasione della giornata mondiale contro l’omotransfobia. Ecco chi è la chef transgender di E’ sempre mezzogiorno.
Nessuno si aspettava questo coming out da parte di questo personaggio televisivo, ma in realtà, come ha raccontato la stessa Chloe oramai non si sentiva più bene nel corpo in cui era imprigionata. Proprio per questo anche Antonella Clerici ha desiderato parlare a tutti gli italiani di questo tema così sensibile, visto che molto spesso le persone che si trovano in questa circostanza vivono un periodo della propria vita davvero difficile.

Il cambio di vita: da Riccardo a Chloe Facchini a È Sempre Mezzogiorno

Il cambio di vita da Riccardo a Chloe Facchini non sappiamo come sia avvenuto per la precisione, ma stando a quando ha raccontato la chef a È Sempre Mezzogiorno è partito circa due anni fa. Ad ogni modo, i fan più attenti che seguivano il profilo di Riccardo Facchini non hanno potuto fare a meno di notare alcune piccole differenze. Ad esempio, Riccardo è passato dal suo taglio corto di colore grigio a capelli leggermente più lunghi, a caschetto, di colore biondo. Anche le forme del suo corpo sono decisamente cambiante, divenendo meno maschili. Insomma, un vero e proprio cambiamento che pure la chef ha voluto mostrare solo dopo tanto tempo di stop dalla televisione e da La Prova del Cuoco.

Antonella Clerici è stata ed è tuttora una grande amica di Chloe: grazie alla conduttrice bionda di È Sempre Mezzogiorno, in tv è arrivato un argomento assai delicato che, troppo spesso, viene strumentalizzato dai media televisivi. Sicuramente ritroveremo Chloe e le sue ricette dal mood francese anche nella nuova stagione televisiva di È Sempre Mezzogiorno che partirà il 13 settembre!



Proudly powered by WordPress