Tag: Benedetta Parodi

Risotto al Nero di Seppia

Che menu veneto è se manca un piatto con il nero di seppia? Benedetta Parodi per l’occasione ha cucinato questa sera un classico tra i primi preparati con questo ingrediente: il risotto al nero di seppia.

Puntata I Menu di Benedetta: 25 ottobre 2012 (Menu Veneto[1])
Tempo preparazione e cottura: 35 min ca.

Ingredienti Risotto al Nero di Seppia per 4 persone:

  • olio
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 350 gr di seppie
  • 200 gr di riso
  • sale
  • vino bianco qb
  • 3 cucchiai di sugo di pomodoro
  • brodo vegetale qb
  • 1 bustina di nero di seppia
  • burro qb
  • prezzemolo qb

Procedimento ricetta Risotto al Nero di Seppia di Benedetta Parodi

  1. Rosolare la cipolla con l’aglio in un po’ d’olio.
  2. Tagliare a pezzetti le seppie ed aggiungerle al soffritto, rosolandole appena prima di aggiungere il riso.
  3. Sfumare con il vino poi aggiungere il sugo di pomodoro e continuare la cottura aggiungendo poco per volta il brodo.
  4. A fine cottura aggiungere il nero di seppia, poi spegnere il fuoco e aggiungere un goccio di brodo prima di mantecare con il burro “all’onda”, ovvero mantenendo il risotto con una consistenza leggermente liquida.
  5. Completare con una spolverata di prezzemolo.

References

  1. ^ Menu Veneto

Gelato Fritto

Che menu cinese sarebbe se non si concludesse con il tradizionale gelato fritto? Benedetta Parodi per la puntata a tema di questa sera ci insegna questa ricetta, davvero carina e per niente difficile con pochi e semplici trucchetti per non fallire.

Puntata I Menu di Benedetta: 27 febbraio 2013 (Menu Cinese[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min. ca.

Ingredienti Gelato Fritto Cinese:

  • gelato qb
  • pane per tramezzini qb
  • acqua gassata
  • farina
  • 1 fialetta di essenza di vaniglia o 1 bustina di vanillina
  • olio per friggere

Procedimento ricetta Gelato Fritto di Benedetta Parodi

  1. Formare delle palline utilizzando il gelato ancora molto solido, poi metterle a riposare nuovamente in freezer per solidificare bene.
  2. Dividere a metà il pane per tramezzini.
  3. Avvolgere le palline di gelato freddissime con il pane per tramezzini compattandolo bene, poi avvolgere le palline nella pellicola e rimettere nuovamente in freezer.
  4. Per la pastella unire la vaniglia o vanillina alla farina e aggiungere l’acqua gassata poco per volta fino a raggiungere la giusta consistenza.
  5. Riprendere le palline di gelato avvolte nel pane, rimuovere la pellicola e passarle nella pastella, poi friggere ad immersione in olio bollente.

References

  1. ^ Menu Cinese

Zuppa di Lenticchie con Polpettine

Una calda zuppa a base di lenticchie è l’ideale da gustare per cena nella stagione fredda, ma è anche un’ottima soluzione per le preparazioni dell’ultimo minuto, come ci dimostra Benedetta Parodi che questa sera la prepara accompagnata da polpettine in soli 8 minuti nel suo spazio-salvacena.

Puntata I Menu di Benedetta: 28 febbraio 2013 (Menu Rompiscatole[1])
Tempo preparazione e cottura: 20 min. ca.

Ingredienti Zuppa di Lenticchie con Polpettine per 4 persone:

  • ½ cipolla
  • olio
  • 1 lattina di lenticchie precotte
  • acqua qb
  • 1 misurino di dado granulare vegetale
  • rosmarino qb
  • concentrato di pomodoro qb
  • 250 gr di salsiccia qb
  • 100 gr di brie
  • farina qb
  • olio

Procedimento ricetta Zuppa di Lenticchie con Polpettine di Benedetta Parodi

  1. Tritare la cipolla e rosolarla in un pentolino con l’olio, poi unire le lenticchie precotte sgocciolate con un po’ di acqua calda.
  2. Unire il dado granulare, poco concentrato di pomodoro e un rametto di rosmarino e lasciare andare sul fuoco, allungando con altra acqua al bisogno.
  3. Rimuovere il rosmarino e frullare leggermente a fuoco spento con il mixer ad immersione
  4. Per le polpettine tritare al mixer la polpa della salsiccia senza budello e il brie tagliato a dadini, fino a creare un composto ben mescolato.
  5. Formare delle piccole palline con questo composto e passarle nella farina, poi friggerle in poco olio ben caldo in una padella finchè non diventano belle dorate, poi lasciarle ad asciugare pochi istanti sulla carta assorbente per fritti.
  6. Servire la zuppa di lenticchie immergendo qualche polpettina nel piatto.

References

  1. ^ Menu Rompiscatole

Proudly powered by WordPress