Tag: gr

Nacho-Piadina

Vediamo come realizzare un piatto particolare, una sorta di nachos di piadina impastata con pancetta e olive e coperta con una speciale crema ai formaggi. Un piatto decisamente poco dietetico: si tratti infatti della “ciccionata” di Francisco cucinata oggi con Benedetta Parodi

Puntata I Menu di Benedetta: 24 ottobre 2012 (Menu Salva-Euro[1])
Tempo preparazione e cottura: 25 min ca.

Ingredienti Nacho-Piadina per 4 persone:

  • Per la piadina
  • 250 gr di farina
  • 25 gr di strutto
  • acqua qb
  • sale
  • pancetta ed olive qb
  • per la crema ai formaggi
  • 50 ml di latte
  • 50 ml di panna
  • formaggio spalmabile qb
  • taleggio qb
  • sottilette qb
  • parmigiano qb
  • paprika

Procedimento ricetta Nacho-Piadina di Benedetta Parodi

  1. Per la piadina impastare la farina con strutto, acqua e sale.
  2. Per la crema mettere a scaldare il latte con la panna, poi unire il formaggio spalmabile, il taleggio e le sottilette e un po di parmigiano.
  3. Tritare al mixer pancetta ed olive ed unirle all’impasto della piadina, lavorando qualche minuto.
  4. Stendere la piadina col matterello e cuocerla in padella con un pochino di burro.
  5. Servire la nachopiadina tagliata a spicchi ed irrorata di crema ai formaggi, completando con una spolverata di paprika

References

  1. ^ Menu Salva-Euro

Fregolotta

La simpatica giornalista veneziana Roberta Noè ha cucinato per Benedetta un dolce tipico della sua regione: la fregolotta. Si tratta di un dolce simile alla sbrisolona, una torta secca a base di mandorle e… “per denti buoni”!

Puntata I Menu di Benedetta: 25 ottobre 2012 (Menu Veneto[1])
Tempo preparazione e cottura:  45 min ca.

Ingredienti Fregolotta di Benedetta Parodi:

  • 200 gr di mandorle
  • 200 gr di zucchero
  • 200 gr di farina
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai di panna montata
  • sale
  • uva bianca
  • violette candite e cioccolatini qb

Procedimento ricetta Fregolotta di Benedetta Parodi

  1. Tritare le mandorle con 3 cucchiai di zucchero.
  2. Unire poi il resto dello zucchero, farina, tuorli e panna ed impastare con le mani creando un impasto sbricioloso ed aggiungere un pizzico di sale.
  3. Trasferire in una teglia imburrata ed infarinata.
  4. Cuocere a 180 gradi per mezzora.
  5. Servire con acini d’uva, violette candite e cioccolatini.

References

  1. ^ Menu Veneto

Ricerche frequenti:

[Review] Polpette Baby

Un saluto a tutti coloro che ogni tanto (se pur per caso) passano da questo blog.
Oggi voglio proporvi delle polpette saporitissime, che mia figlia apprezza molto… delle polpettine un po’ particolari perchè non viene usata carne ma bensì fiocchi di patate!
Avete capito bene… e dentro, per cambiare di volta in volta il loro gusto, potrete mettere quello che volete…
Ma forse per rendervi bene l’idea devo mettere la ricetta e poi ne riparliamo 😉
Eccola:

Polpette Baby


1 busta di fiocchi di patate,
200 ml di latte,
100 ml di acqua,
1 uovo,
30 gr di parmigiano grattugiato,
100 gr di filetto di sogliola (o altro pesce) surgelato,
cipolla,
50 gr di emmental grattugiato,
30 gr di burro,
pane grattugiato q.b.,
olio per friggere (io uso quello di arachidi che tiene meglio le alte temperature) q.b.,
sale e pepe.

Portare a ebollizione il latte e l’acqua in una casseruola con un poco di sale, togliere dal fuoco, incorporera i fiocchi di patate girando con energia e insaporire col parmigiano.
Tritare la cipolla e farla rosolare in un tegame con un filo di olio e il burro, unire i filetti di pesce e lasciar cuocere per qualche minuto.
Sminuzzare il pesce e incorporarlo al purè insieme all’uovo e all’emmental.
Formare, col composto, delle polpettine, passarle nel pane grattugiato e rosolarle in una padella antiaderente con un poco di olio.
Servire calde.

Io ho usato del pesce ma per variare il gusto si possono aggiungere spinaci, bietole, zucchine e quanto altro vi passa per la testa!

Buon appetito e… alla prossima!


Proudly powered by WordPress