Tag: ricette benedetta parodi

Ace, Dash e Fairy

Sono stata scelta come ambasciatrice, per provare e dare la mia opinione su questi prodotti… e riportare anche la vostra, positiva, negativa o  critica che sia…  ma sincera a tutti i costi!



Quindi commenti aperti, educati e sinceri!
Per un pulito impeccabile e senza 
sprechi Ace Gentile, Dash e Fairy 
da oggi sono anche nel pratico 
formato monodose





Ok, ora faccio parte di questo progetto, lo conoscete?

Come dicevo, mi hanno scelta per testare, commentare e far conoscere questi prodotti con il passaparola.

Il kit che mi hanno inviato contiene:

Ace Gentile Dosa Facile -in capsule

Nel pratico formato monodose, contiene tutta la forza smacchiante di ace gentile, e contribuisce allo stesso tempo a ravvivare i colori, evitando inutili sprechi.
Disponibile nella confezione da 14 capsule.

Prezzo consigliato euro 3,99
Come funziona..

La parte liquida della capsula, permette di mantenere i colori brillanti, esattamente come ace gentile in bottiglia. 
La polvere rilascia ossigeno attivo, per rimuovere lo sporco e le macchie difficili, in modo delicato anche sui capi colorati.

Cosa è..

E’ una candeggina gentile che rimuove lo sporco ostinato rispettando i colori.

Come si usa..

Facilissima da usare, una dose equivale ad un lavaggio. Quindi niente sprechi, completamente solubile e senza residui.
Usate il vostro abituale detersivo, inserite nel cestello una capsula senza aprirla, è idrosolubile e si dissolve completamente ed infine la biancheria sporca.
Fatto!

Dash Ecodosi -in capsule

Dosaggio preciso nel cuore del bucato. disponibile nelle versioni da 15, 17, 21, 27 e 40 lavaggi.

prezzo consigliato euro 5,50 (confezione da 15 ecodosi)

Come si usa..

Mettete l’ecodose nel cestello della lavatrice e dopo i panni sporchi. Pulito impeccabile già a 30 gradi.
Solubile al 100%

Fairy Platinum -in capsule

Detergente completo per lavastoviglie in formato monodose. Grazie all’azione dei 3 liquidi ha un potere efficacemente sgrassante per la lavastoviglie aiutando ad eliminare la formazione di grasso negli scarichi e filtri.
Disponibile nelle confezioni da 20+7 capsule.

Prezzo consigliato euro 6,99

Come si usa..

Inserite la capsula senza aprirla o forarla direttamente nel vano apposito del detersivo della vostra lavastoviglie, chiudete e azionate il programma di lavaggio prescelto.
Una precisazione sui prezzi; il prezzo finale è a totale discrezione dei rivenditori, quindi potrebbe essere diverso da quello consigliato. 
Per un bucato economico ed attento all’ambiente…
Nella vita di tutti i giorni, è normale avere a che fare con 
lavaggi di stoviglie o di bucato più volte a settimana.
Ecco alcuni consigli pratici per risparmiare energia e rispettare l’ambiente. 



  •  Utilizzate una temperatura di lavaggio non eccessiva.

 Un lavaggio a 50°C consente un risparmio del 50% 


 di energia rispetto ad un lavaggio a 90°C.

  •  Cercate di avviare la lavatrice sempre a carico pieno. 

 Anche se l‘apparecchio ha a disposizione un programma 

 a mezzo carico, una lavatrice con il cestello mezzo pieno 

 consuma quasi la stessa energia, acqua, nonché detersivo 

 di un carico completo.

  •  Non è necessario impostare il prelavaggio per ogni bucato. 

 Evitando il prelavaggio, si può diminuire il dosaggio del 

 detersivo e risparmiare energia ed acqua.

 

  •  Utilizza il programma per delicati solo se veramente necessario. 

 Questo programma, infatti, prevede un consumo 


 di un quantitativo di acqua ed energia più elevato rispetto al 

 lavaggio normale.

La ricetta della pizza al metro di Renato Bosco

Pubblicato da Marco Gianfreda[1] alle venerdì, 9 novembre 2012 e classificato in Approfondimenti[2], Consigli[3], Speciale Pizza[4].

    Stampa ricetta/articolo[5]

Dopo aver imparato come effettuare i rinfreschi di lievito madre[6] e come preparare un perfetto impasto per la nostra pizza[7], è il momento di scoprire come cucinare una pizza margherita davvero favolosa ed eccellente. Ancora una volta sceglieremo ingredienti freschissimi e di prima qualità e seguiremo alla lettera le spiegazioni del nostro amico pizzaiolo Renato Bosco. A voi foto e video!

Ingredienti

  • impasto per pizza
  • pomodori
  • mozzarelle di bufala campana
  • basilico
  • sale
  • olio extra vergine di oliva

basilico,mozzarella,olio,pizza,pizza margherita,pomodoro,renato bosco[8][9][10][11][12][13][14]

References

  1. ^ Marco Gianfreda (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Approfondimenti (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Consigli (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Visualizza tutti gli articoli in Speciale Pizza (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ come effettuare i rinfreschi di lievito madre (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ come preparare un perfetto impasto per la nostra pizza (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ basilico (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ mozzarella (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ olio (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ pizza (www.imenùdibenedetta.com)
  12. ^ pizza margherita (www.imenùdibenedetta.com)
  13. ^ pomodoro (www.imenùdibenedetta.com)
  14. ^ renato bosco (www.imenùdibenedetta.com)

Occhi di Bue di Grano Saraceno e Farina di Castagne

Iniziano le prove e i provini in vista del Natale.
Questi biscottini li ho fatti come esperimento, volevo provare queste due farine insieme e devo dire che ne sono rimasta davvero soddisfatta.
La ricetta è quella della classica frolla alla quale ho sostituito la farina bianca con metà saraceno e metà di castagne.
Buoni davvero.

La farina di grano saraceno mi è stata gentilmente inviata da Ecor.
Potete trovare i prodotti Ecor in vendita nei negozi NaturaSì e Cuorebio, oppure online su Emporio Ecologico.

Occhi di Bue di Grano Saraceno e Farina di Castagne
Si ringrazia:
Emporio Ecologico,
Rigoni di Asiago
250 gr di farina di grano saraceno,
250 gr di farina di castagne,
200 gr di burro (o strutto),
180 gr di zucchero,
3 uova intere,
1 cucchiaino di bicarbonato,
2 cucchiaini di lievito per dolci,
confettura di ciliege q.b.,
zucchero a velo q.b.
Setacciare le due farine in una ciotola (io ho usato l’impastatrice), unire il lievito, il bicarbonato, le uova, lo zucchero e il burro morbido e impastare velocemente il tutto, avvolgere in un foglio di pellicola e lasciar riposare in frigo per 1 ora.
Riprendere la pasta, stenderla non troppo sottile (3 mm circa) e ricavare tanti cerchi alla metà dei quali praticare un foro (o qualsiasi altra forma) al centro.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 6-7 minuti (la farina di castagne tende a scurirsi troppo e a bruciare i biscotti, quindi attenti).
Sfornare e lasciar raffreddare bene.
Mettere un cucchiaino di confettura su tutti i biscotti interi e coprire con l’altro biscotto col buco, spolverare con abbondante zucchero e velo e servire.
Spero vi piacciano, a noi son piaciuti tantissimo 😛

Proudly powered by WordPress