Tag: anche

Grazie!

 A questo punto, è doveroso, ringraziare tutti voi che mi seguite e che seguite i miei pasticci, arricchendo e facendo crescere il blog di nonna papera, con i vostri commenti.. aiuti e consigli.

Grazie anche a chi mi supporta..  e mi sopporta… tecnicamente, quando vorrei buttare il pc dalla finestra!!


Siete in 400 iscritti…chi mai l’avrebbe detto che scalcinata com’ero all’inizio… e lo sono ancora in verità… sarei arrivata fin qua… attirando la vostra attenzione, con ricette talmente semplici e banali, su cui  cuochi pluristellati  non  scommetterebbero un soldo bucato… ma  che però leggete in tanti!!

Grazie di vero cuore a tutti!!!

E’ sempre mezzogiorno, tutte le anticipazioni

Ricettepercucinare.com


È Sempre Mezzogiorno

Conto alla rovescia per l’inizio della seconda edizione di E’ Sempre Mezzogiorno. I fan del programma non vedono l’ora di tornare a quella piccola consuetudine “invernale” che è stare di fronte alla tv mentre a loro volta sono ai fornelli, magari attendendo il ritorno della famiglia a casa per pranzo, o ancora perchè il programma rappresenta un piacevole momento di evasione dalla propria routine. E allora vi sveliamo tutte le anticipazioni prima dell’inizio della nuova edizione. 

Quando inizia la seconda stagione di E’ Sempre Mezzogiorno

Conto alla rovescia per la seconda edizione di E’ Sempre Mezzogiorno, che inizierà lunedi 13 settembre alle ore 11.55. Ritroveremo dunque il volto di Antonella Clerici, con la sua straordinaria professionalità permeata di spontaneità: un mix che piace da sempre ai telespettatori e che fa sì che Antonella sia da sempre “una di casa”.

Quando va in onda E’ Sempre Mezzogiorno

E’ sempre mezzogiorno va in onda tutti i giorni dal lunedi al venerdi dalle 11.55 alle 13. La prima puntata della seconda edizione andrà in onda lunedi 13 alle ore 11.55. Peraltro anche in questa seconda edizione vi sarà il ledwall che ha dato vita alla straordinaria “scenografia naturale” dello sfondo del bosco che si trova ad Arquata Scrivia, dove Antonella Clerici vive.

Scenografia di E’ Sempre Mezzogiorno 2021-2022

Come detto, il filo conduttore sarà proprio quello della casa nel bosco. Pensate che inizialmente non si era pensato di mandare in onda i programma dagli studi di via Mecenate a Milano, ma proprio dalla casa di Antonella Clerici. Fanno parte della scenografia, oltre il ledwall che manda in onda il bosco attorno a casa Clerici, anche alcune realizzazioni quali scoiattoli, funghi, altalene e quant’altro. Chi ha già seguito il programma tra l’altro sa che gli scoiattoli sono veri e propri protagonisti del programma!

Cast e cuochi della nuova edizione di E’ Sempre Mezzogiorno

Come sapete cast e cuochi di E’ Sempre Mezzogiorno sono più o meno fissi ma ogni anno c’è qualche nuovo protagonista. Per l’edizione 2021-2022 avremo:

  • il fattore Alfio Bottaro
  • la nutrizionista Evelina Falchi
  • la zia Cri
  • il medico di famiglia Sara Caponigro
  • il maestro panificatore Fulvio Marino
  • il signore degli aneddoti Lorenzo Biagirelli

E poi vi sono tutti i cuochi di sempre, molti di essi già protagonisti anche del programma La Prova del Cuoco. Ne citiamo qualcuno: Sal de Riso, Marco Bianchi, Daniele Persegani, Luca Montersino, Natalia Cattelani…..

E’ Sempre Mezzogiorno ricette

Naturalmente a molti di voi piace replicare le ricette di E’ Sempre Mezzogiorno. E ne avete ben donde, dal momento che sono ottime. Allora, se desiderate trovare le ricette del programma tv, le potrete vedere sulle pagine di questo magazine oppure sulla pagina facebook ufficiale del programma.

Come partecipare ai giochi telefonici di E’ Sempre Mezzogiorno

Per partecipare ai giochi telefonici di E’ Sempre Mezzogiorno dovrete collegarvi al sito giocherai.it per prenotarvi, oppure prenotarvi telefonicamente al numero 06.45789090.

 

 



Quanto cuocere i finocchi al vapore

Ricettepercucinare.com


finocchi al vapore - Ricettepercucinare.com

I finocchi al vapore rappresentano un contorno leggero e gradito che ci può far compagnia durante tutto l’inverno. Sono l’ideale anche per chi è a dieta, visto il loro modesto apporto calorico. Naturalmente molti di voi preferiranno i finocchi gratinati, con una bella dose di besciamella e formaggio, o di finocchi al burro. Ma a volte è bene applicare un regime alimentare detox, lasciar da parte le golosità e mangiare sano. In questo senso i finocchi al vapore sono la scelta perfetta. Vediamo dunque quanto cuocere i finocchi al vapore in modo da ottenere una consistenza perfetta ed altre informazioni utili sull’argomento cottura a vapore. 

Quanto cuocere i finocchi al vapore?

Per la cottura dei finocchi al vapore sono sufficienti 10-15 minuti. Per farli, non occorre una vaporiera. Mettete sul fuoco una pentola con acqua a bollire. Quando bolle, posizionate il cestello sulla pentola. Vendono appositi cestelli per la cottura a vapore online, su siti specializzati o siti generalisti di vendita online. Ne troverete di diversi dunque potrete scegliere tra un cestello per la cottura a vapore d’acciaio oppure un cestello per la cottura a vapore in stile orientale, in bambù per esempio. Ad ogni modo, la risposta alla domanda “quanto cuocere i finocchi al vapore” è 10 massimo 15 minuti. Tutto dipende anche da quanto grossolanamente tagliate i vostri finocchi.

Come lessare i finocchi in pentola a pressione?

La pentola a pressione è molto comoda perchè come sapete riduce drasticamente i tempi di cottura. Per lessare i finocchi in pentola a pressione, mettete l’acqua nella pentola, quando bolle mettete i finocchi e un pizzico di sale. Chiudete. Dal fischio calcolate 5 minuti appena! Decisamente una soluzione molto veloce.

Quante calorie hanno i finocchi al vapore?

Come detto i finocchi al vapore sono una buona soluzione per chi vuole tenersi leggero e mangiare detox. E non solo: se fate una dieta dimagrante i finocchi al vapore fanno al caso vostro. In 100 grammi di finocchi al vapore vi sono 22 calorie appena. Senza contare l’eventuale olio che aggiungerete, ovviamente.

Come si usa il cestello per la cottura a vapore?

E’ molto molto semplice. Vediamo come si usa il cestello per la cottura a vapore. Prendete una pentola e portate dell’acqua ad ebollizione. Sopra la pentola posizionate un cestello per la cottura a vapore o, se non ce l’avete, un semplice colapasta. Il vapore che sale dalla pentola, cuoce gli alimenti in modo del tutto naturale. Le verdure peraltro non perdono i loro preziosi elementi nutritivi come avviene invece per la cottura tradizionale tramite bollitura. In alternativa esistono vaporiere vere e proprie: se avete spazio in cucina, possedere una vaporiera può far comodo, perchè consente anche una cottura multilivello: potrete mettere pesce, carne e contorni a più livelli. Anche il Varoma del Bimby è una vaporiera, e in quel caso la cottura multilivello si fa più articolata.

 



Proudly powered by WordPress