Tag: nocciole

Dolce con i savoiardi, il dolce dell’estate

dolce di savoiardi - My Italian recipes


dolce di savoiardi - My Italian recipes

Il dolce con i savoiardi rappresenta la risposta all’esigenza ed alla voglia di dolce senza lavorare troppo nè surriscaldare inutilmente la cucina. Anche in estate, infatti la voglia di dolce si fa sentire, ma la voglia di lavorare ai fornelli è poca, e nessuno ha intenzione di accendere il forno. E’ un dolce al cucchiaio irresistibile, perfetto per il quotidiano ma anche per l’arrivo di ospiti. Vediamo come prepararlo e quali sono le varianti possibili. 

Dolce con i savoiardi, quali creme usare

Il dolce con i savoiardi è semplice da preparare e si realizza sulla falsa riga di due altre preparazioni dolci molto note e preparate: il tiramisù e lo zuccotto. Si tratta dunque di due o tre strati di savoiardi alternati ad una crema golosa di vostro gusto. Ecco le creme che potreste preparare:

  • crema pasticcera,
  • crema Chantilly
  • crema al cacao, alla nocciola o al caffè
  • crema al mascarpone (come per il tiramisu)
  • crema alla ricotta (con ricotta vaccina o di pecora, dal sapore più intenso

La bagna ideale per il dolce con i savoiardi

Quanto alla bagna per il dolce di savoiardi, se non ci sono bambini potete usare del caffè (ma ricordate, non state preparando un tiramisù), del Grand Marnier, del marsala, un vin santo allungato con poca acqua, un san marzano. In alternativa, potete fare una bagna con il succo delle amarene, delle fragole, dei frutti rossi (se usate questi frutti per la preparazione del dolce), o con del semplicissimo latte, sempre gradito e sempre delicato.

Aggiunte e integrazioni

Altre aggiunte ed integrazioni al vostro dolce con i savoiardi includono un velo di nutella sopra i biscotti, una granella di nocciole o noci, frutta fresca a pezzettini (come pesche o fragole), canditi e scaglie di cioccolata (perfette se usate la crema di ricotta), le amarene allo sciroppo.

Occhio agli abbinamenti

Vi abbiamo proposto diversi sapori sia per le creme, che per la bagna, che per quanto riguarda diverse aggiunte e integrazioni al vostro dolce con i savoiardi. Un buon dolce di savoiardi è anche frutto di abbinamenti intelligenti. Fate dunque in modo che tutti gli elementi che userete creino un insieme armonico e ben bilanciato, cosicchè il dolce risulti gradevole al palato, assaggio dopo assaggio.



Sushi di Merluzzo alle Nocciole

Stefano De Lorenzi e la sua magica valigetta oggi ci portano un delicato antipasto dalle note decisamente particolari: verza, merluzzo e nocciole sono gli ingredienti giusti per creare questo gustoso sushi.

Puntata I Menu di Benedetta: 25 marzo 2013 (Menu Beata tra gli Esperti[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min. ca.

Ingredienti Sushi di Merluzzo alle Nocciole per 4 persone:

  • nocciole
  • cavolo verza
  • olio
  • merluzzo

Procedimento ricetta Sushi di Merluzzo alle Nocciole di Benedetta Parodi

  1. Tritare grossolanamente le nocciole al coltello
  2. Pulire le foglie di verza e tagliarle rimuovendo la parte bianca più dura.
  3. Sbollentare le foglie di verza in acqua salata velocemente.
  4. In un pentolino tostare le nocciole con un po’ d’olio.
  5. Togliere le nocciole, lasciando in padella l’olio: adagiare le nocciole su carta assorbente e rimettere sul fuoco la padella.
  6. Rosolare leggermente i filetti di merluzzo nella padella con l’olio aromatizzato, poi toglierle dal fuoco.
  7. Appoggiare la verza su un foglio di pellicola, poi disporre il filetto di merluzzo al centro e arrotolare formando l’involtino chiudendo bene con la pellicola (vedi video)
  8. Cuocere per circa 15 minuti a vapore utilizzando una padella d’acqua coperto con un frangifiamme e richiudere con una seconda padella rovesciata (vedi video).
  9. Rimuovere la pellicola e tagliare gli involtini a tocchetti, poi servirli con la granella di nocciole.

References

  1. ^ Menu Beata tra gli Esperti

Il gelato furbo alla Nutella

Gelato furbo alla Nutella


Un dessert per la nostra estate: il gelato furbo alla Nutella

Gelato furbo alla Nutella

Tutti i golosi di Nutella, la famosa crema alle nocciole di Ferrero, non potranno fare a meno di preparare durante questa estate il gelato furbo alla Nutella. Scoprite i passaggi per farlo senza gelatiera!

Perché fare a casa il gelato furbo alla Nutella senza gelatiera

Sono tante le persone che, durante la bella stagione, si vogliono gustare un ottimo gelato senza per forza dover ricorrere all’acquisto dell’ultimo momento al supermercato. Purtroppo, molto spesso capita che i gelati in vendita al supermercato sono spesso pieni di ingredienti inutili, quindi non proprio sani, mentre che ciò che possiamo preparare noi a casa è sicuramente più semplice e meno “ricco” di ingredienti superflui. A tal proposito, abbiamo pensato alla veloce ricetta del gelato furbo alla Nutella: lo abbiamo definito così poiché non è assolutamente necessario acquistare una gelatiera e mettersi all’opera con chissà quali mosse. Per la preparazione di questo fantasioso gelato gusto Nutella, vi basterà semplicemente recuperare tre ingredienti che troviamo solitamente già nella dispensa di casa o che potrete acquistare facilmente dal negozio, dove fate la spesa!

La preparazione del gelato furbo alla Nutella senza gelatiera

Per la preparazione di questo gustoso gelato furbo alla Nutella, dovrete recuperare questi ingredienti:

  • 170 grammi di Nutella o crema alle nocciole
  • 250 millimetri di panna da montare
  • 170 grammi di latte condensato
  • 1 bicchierino di Rub (a vostro piacere, se solo per adulti)
  • Granella di nocciola o menta fresca

Per prima cosa, vi suggeriamo di prendere una scodella molto fredda nella quale dovrete montare la panna presa direttamente da frigorifero. Mi raccomando, la temperatura bassa favorisce il montaggio della panna! Nel frattempo, utilizzando un’altra scodella a bagnomaria, fate scaldare per 1 minuto circa la Nutella, così da poterla lavorare con maggiore facilità. Proseguite mettendo in una scodella il latte condensato con la crema di nocciole e due cucchiai di panna montate. Mescolate il tutto per bene con una spatola! A questo punto, aggiungete la parte restante di panna e se di vostro piacere anche il rum; dopodiché, siete pronti per mescolare dal basso verso l’alto il composto, così da far inglobare l’aria e non smontare la panna. Utilizzate uno stampo da plumcake per versare il composto ottenuto e coprite con la pellicola trasparete. Giunti a questa fase, lasciate riposare per almeno 3 ore il vostro composto in freezer. Levate qualche minuto prima di servire  il vostro gelato furbo alla Nutella: in questo modo, potrete creare delle palline con un cucchiaio bagnato e decorare con granella di nocciole o menta, secondo i vostri gusti.

Proudly powered by WordPress