Tag: zucchero di canna

Crumble di Prugne

Ecco un’ottima idea che vi aiuterà a scartare i regali di Natale in compagnia gustando un buon dessert, goloso ma leggero. Benedetta Parodi ci propone oggi questo delizioso crumble alle prugne, adatto anche ai più piccoli essendo preparato con la frutta fresca.

Tratta da Corrieretv del: 20 Dicembre  2013
Tempo preparazione e cottura:  45 min. ca.

Ingredienti Crumble di Prugne:

  • 800 gr di prugne nere fresche
  • 4 chiodi di garofano
  • cannella qb 
  • zenzero in polvere qb
  • zucchero di canna qb
  • 80 gr di farina 
  • 100 gr di farina integrale 
  • 40 gr di zucchero di canna 
  • 120 gr di burro
  • 3 noci zucchero a velo

Procedimento Crumble di Prugne ricetta di Benedetta Parodi

  1. Imburrare dei pirottini di stagnola.
  2. Riempirli fino a tre quarti di pezzetti di prugna.
  3. Cospargere i pezzetti di prugna con dei chiodi di garofano sbriciolati, un pò di cannella e un pò di zenzero.
  4. Spolverizzare le prugne anche con un po’ di zucchero di canna.
  5. Per il crumble unire entrambe le farine e le noci, aggiungere il burro a tocchetti e lavorare l’impasto con le mani. 
  6. Spargere sulle prugne aromatizzare il crumble e infornare a 200° per 30 minuti, forno ventilato.
  7. Sfornare quando le prugne caramellano e una volta intiepidite completare con una spolverata di zucchero a velo.

Le ricette di È sempre Mezzogiorno del 23 settembre 2022

Ricettepercucinare.com


E' sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com

La puntata di oggi, 23 settembre 2022, a È Sempre Mezzogiorno inizia in maniera scoppiettante con Antonella Clerici e il suo braccio destro Alfio. La prima persona a cucinare è  zia Cri torna allo show cooking per farci scoprire la sua ricetta dolce. Sarà ospite solo una volta a settimana, poiché ha ripreso a insegnare a scuola.

Latteruolo di Zia Cri

INGREDIENTI

per la pasta matta:

  • 220 g di farina 0
  • 110 ml di acqua

per la crema:

  • 1,2 l di latte intero
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova
  • 6 tuorli
  • 1 baccello di vaniglia
  • zucchero a velo

PREPARAZIONE

  • Mettere in un tegame il latte a scaldare per quasi 1 ora facendolo diventare metà, unendo anche i semini di vaniglia;
  • Verso la fine, agli ultimi 10 minuti, aggiungere lo zucchero;
  • Preparare la pasta matta con farina e acqua;
  • Far riposare la pasta e poi stenderla con il mattarello;
  • In una scodella sbattere le uova e i tuorli;
  • Unire nel latte pronto e raffreddato le uova;
  • Sistemare la pasta stesa nella teglia e versare il composto di latte aiutandosi con un mestolo;
  • abbassare i bordi della pasta eliminando l’eccesso;
  • Cuocere a 160°C dai 40 a 60 minuti;

Facci siciliani di Fulvio Marino

INGREDIENTI

  • 250 g di semola di grano duro
  • 250 g di farina 0
  • 330 g di acqua
  • 4 g di lievito di birra
  • 30 g di olio evo
  • 12 g di sale

Per la farcitura:

  • 150 g di mollica di pane
  • 200 g di pomodori pelati
  • 150 g di primo sale
  • 150 g di pecorino
  • 2 cipolle bianche
  • olio evo
  • origano

PREPARAZIONE

  • Mescola le farine con l’acqua e il lievito;
  • Mescolare il tutto e poi aggiungere l’ultima parte dell’acqua con il sale;
  • Continuare e alla fine aggiungere l’olio extravergine di oliva;
  • Continuare ad impastare facendolo assorbire completamente;
  • Lievitare per 2 ore a temperatura ambiente;
  • Dividere in due parti l’impasto ottenendo dei filoni e farli lievitare fino al raddoppio;
  • Preparare la farcitura: unire ai pomodori pelati il pane tagliato a cubetti (raffermo), primo sale, pecorino, cipolle tritate, olio, origano e mescolare con le mani;
  • L’impasto dovrà essere omogeneo per poi stenderlo sulla pasta;
  • Dovrà riposare comunque in attesa della pasta;
  • Stendere la pasta e adagiarla sulla teglia con sopra il composto;
  • Cuocere in forno con un filo di olio evo a 200°C per 25 minuti;

INGREDIENTI

  • 400g di riso originario
  • 200g di controfiletto di manzo a fette
  • 120g di carote
  • 100g di insalata gentile
  • 150g di funghi cardoncelli cotti
  • 200g di germogli di soia
  • 1 foglia di alga Nori
  • 30ml di olio di sesamo
  • 2 cucchiai di olio di girasole
  • semi di sesamo tostate e sbriciolati

per la marinatura della carne:

  • 40ml di salsa di soia
  • 20 g di zucchero di canna
  • aglio grattugiato
  • zenzero grattugiato
  • 20 ml di succo di pera
  • semi di sesamo
  • olio di sesamo
  • pepe macinato
  • sale

Per la salsa gochujang:

  • aceto di riso
  • aglio grattugiato
  • 2 cucchiai di gochujang
  • olio di sesamo
  • miele di acacia
  • semi di sesamo tostati e sbriciolati

Inoltre:

PREPARAZIONE

  • Marinare la carne con un cucchiaio di salsa di soia, un cucchiaio di olio di sesamo un spicchio d’aglio tritato, 1 cucchiaino di zucchero oppure miele;
  • Mescolare e far riposare in frigo per 30 minuti;
  • Sbollentare gli spinaci in acqua bollente e salata per 30 secondi circa;
  • Scolare e far raffreddare;
  • Condire con un po’ di olio di sesamo e un cucchiaio di salsa di soia;
  • Pulire i germogli di soia, eliminando le parti annerite e cuocere in acqua bollente e salata per 8-10 minuti;
  • scolare e far raffreddare;
  • condire con un cucchiaio di olio di sesamo e un pizzico di sale;
  • Tagliare le verdure e affettare anche i funghi;
  • Cuocere il riso a vapore;
  • Cuocere separatamente le verdure e i funghi;
  • In una padella mettere a rosolare la carne per 2-3 minuti;
  • Nel mentre preparare anche 3 uova a occhio di bue;
  • Quando il riso sarà fatto, impiantare;
  • In una scodella mettere il riso nel centro e le verdure di contorno insieme alla carne;
  • Aggiungere l’uovo nel centro e poi condire con la salsa piccante fatta con un cucchiaio di gochujang, un cucchiaio di olio di sesamo e un cucchiaino di aceto di riso o mele;
  • Mescolare il tutto e poi servire;

Lonza di maiale con taralli di Antonio Paolino

INGREDIENTI

Per la carne:

  • 600 g di lonza di maiale
  • 60 g di olio evo
  • uno spicchio d’aglio
  • 100 g di carote
  • 100 g di cipolla
  • 30 g di sedano
  • un bicchiere di birra chiara
  • 200 g di brodo vegetale
  • un rametto di timo
  • un rametto di rosmarino
  • sale e pepe
  • 5 albumi
  • 350 g di taralli napoletani

per schaicciatina di patate:

  • 500 g di patate
  • 150 g di pomodori sechi sott’olio
  • 100 g di olive nere denocciolate
  • timo
  • alloro
  • rosmarino
  • maggiorana sminuzzati
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • sale e pepe

per impiattamento:

PREPARAZIONE

  • Scaldare una padella e aggiungere sedano, carota e cipolla grossolani con un filo di olio;
  • Legare la carne e poi rosolare la carne pepata e salata nel tegame;
  • Aggiungere anche le erbe aromatiche e far dorare su tutta la superficie;
  • Sfumare con la birra e far evaporare l’alcool;
  • terminare la cottura per 1 ora in forno, a 68°C al cuore;
  • Asciugare con la carta da cucina la carne e poi togliere lo spago;
  • Frullare grossolanamente i taralli;
  • Sbattere il bianco d’uovo e poi passarci la carne;
  • Impanare con i taralli la carne e ripetere nuovamente;
  • Cuocere a 190°C per 10 minuti;
  • Schiacciare le patate lessate;
  • Unire alle patate formaggio, erbe aromatiche, pomodori secchi grattugiati e anche il loro olio;
  • Aggiungere anche un battuto di olive;
  • Mescolare il composto e metterlo in un sac-a-poche e in una pentola con acqua a 60°C;
  • Frullare un po’ di sugo dove ha cotto la carne;
  • Servire la carne con questo delizioso composto;

Segui tutte le puntate di È Sempre Mezzogiorno direttamente sul nostro portale!



I biscotti svedesi speziati ( pepparkakor ) con chococioc

Ultimamente ho pensato poco alla cucina ed al mio amato blog. Scusatemi se sono stata poco presente anche nei vostri blog ma gli impegni lavorativi hanno assorbito tanto del mio tempo.

Auguro a tutti un sereno Natale.

I pepparkakor sono i tradizionali biscotti natalizi svedesi che vengono serviti con un bicchiere di vino oppure con caffè o tè caldi.

Sono di una bontà incredibile e,prima di farli,avevo letto in giro nel web che l’impasto è molto bello in quanto somigliante alla plastilina…….vero è!!!!!

Mi sono molto divertita a prepararli e mi sono divertita ancor più a mangiarli.

Naturalmente non sono talmente egoista da averli preparati solo per me in quanto una seconda infornata è stata appositamente preparata per confezionare qualche sacchetto da regalare ( vedi foto)

 

Tovaglietta bianca all’americana GreenGate

 

 

Ricetta postata da Maria Bianco su  “ panzaepresenza.blogspot.it “ ( non ridete perchè metto il link del mio stesso blog ma per chi ha letto il post sui biscottini di frolla scozzese può capirne il motivo).

Le dosi degli ingredienti sono state da me prese nel famoso sito

“ Cavoletto di Bruxelles.it “  la cui amministratrice dice di averle prese da un sito di cucina svedese.

 

Ingredienti:

270 g di farina 00

70 g di miele (ho messo miele di agrumi)

90 g di acqua

90 g di burro a pezzetti

60 g di zucchero di canna scuro ( o chiaro se non lo trovate)

25 g di zucchero semolato

un cucchiaino di lievito per dolci

mezzo cucchiaino scarso di chiodi di garofano in polvere

un cucchiaino abbondante di cannella in polvere

un cucchiaino abbondante di zenzero in polvere

Inoltre:

Chococioc Fabbri

acqua,zucchero al velo e colorante rosso per la glassa

Decopen Lekuè

 

Prendere un tegamino e mettervi dentro l’acqua,il miele,lo zucchero di canna,lo zucchero semolato,i chiodi di garofano,la cannella e lo zenzero.

Porre il tegamino sul fuoco e,mescolando,attendere l’ebollizione.Spegnere subito ed aggiungere il burro a pezzetti. Continuare a mescolare con un cucchiaio finchè il burro non appaia fuso.

A parte,in una ciotola,mettere la farina ed il lievito.

Aggiungere,nella ciotola, a filo il caldo liquido aromatico preparato usando semplicemente e facilmente un cucchiaio.

A questo punto della ricetta,nel citato sito,si diceva di coprire con pellicola trasparente e porre in frigorifero per una notte.

Ho disobbedito e la mia attesa  ( del consolidamento in frigorifero) è durata appena un paio di ore.

Trascorse le due ore stendere molto sottilmente, su un tavolo di marmo lievemente infarinato, una parte dell’impasto ( tenere il resto in frigorifero per poi utilizzarlo al momento opportuno.)

Ricavare tanti soggetti natalizi e non, usando degli appositi stampini per biscotti.

Porli in teglia su carta forno ed infornare a 175° per alcuni minuti.

Si consiglia di controllare la cottura perchè essendo molto sottili è facile che si brucino.

Conservarli in scatola di latta oppure confezionare dei regalini.

P.S. :  ho decorato alcuni pepparkakor con una glassa semplicemente preparata mescolando energicamente zucchero al velo ed acqua.

Ho aggiunto un po’ di colorante rosso in una parte della glassa.

Ho messo la glassa dentro il Decopen Lekuè ( una pompetta in silicone utilissima per decorare con facilità torte,dolci e tanto altro) e poi via al divertimento del decoro…..

 

 

 

 

 

Proudly powered by WordPress