Tag: fresco

Sughi veloci per gnocchi, idee

Ricettepercucinare.com


sughi veloci per gnocchi - Ricettepercucinare.com

Preparare gli gnocchi è facile e divertente: un bel chilo di patate, un terzo di farina, un pizzico di sale e, se gradito, un uovo. E’ un passatempo divertente per la domenica mattina ed è l’ideale per coinvolgere anche i bambini. Se non vi va di cimentarvi, o se non è domenica, sono moltissimi i negozietti di pasta fresca fatta in casa dove potete anche acquistare degli ottimi gnocchi già pronti. Se cerchi sughi veloci per gnocchi, idee nuove e diverse dal solito perchè gli gnocchi ti piacciono tanto ma vorresti condirli con fantasia, ti diamo noi qualche spunto. 

I sughi veloci per gnocchi che andiamo or ora a proporre sono diversi dal solito. Diamo per scontato che i classici sughi per gnocchi siano già noti a tutti. Ci riferiamo ovviamente al sugo di pomodoro e al sugo al ragù. Un altro sugo o condimento per gnocchi abbastanza comune in alcune regioni italiane per condire gli gnocchi è quello a base di fegatini. Ma passiamo oltre e lasciamo spazio alla fantasia.

1 – Gnocchi alla sorrentina

Un altro grande classico in fatto di sughi per gnocchi sono gli gnocchi alla sorrentina. Preparate un sugo fresco di pomodoro, aggiungete del buon Parmigiano e completate con mozzarella filante.

2 – Gnocchi ai quattro formaggi

Per preparare gli gnocchi ai quattro formaggi potete anche attingere a ciò che avete nel frigorifero. Capita sovente che nel frigo si accumulino piccoli avanzi di formaggi misti più o meno dimenticati. Recuperateli, privateli delle croste, riduceteli a dadini piccoli e metteteli in padella. Aggiungete un filo di latte e accendete la fiamma bassa. Ne otterrete una bella cremina con la quale potete condire velocemente i vostri gnocchi di patate. Una ricetta svuotafrigo davvero intelligente che, se volete, potete rendere gourmet con una grattugiata di tartufo.

3 – Gnocchi al ragu di salsiccia

Un’alternativa al classico ragu alla bolognese per condire gli gnocchi di patate è il ragu di salsiccia. Anche questo è uno dei sughi veloci per gnocchi che a noi piace tanto. Acquistate la salsiccia, sgranatela, saltatela su un soffritto di cipolla e carota, aggiungete qualche pelato o un pò di passata di pomodoro e portate a cottura.

4 – Sughi veloci per gnocchi con i funghi: gli gnocchi alla boscaiola

Tra i sughi veloci per gnocchi menzioniamo poi un grande classico autunnale, gli gnocchi alla boscaiola. Procuratevi degli ottimi funghi misti freschi, se possibile anche qualche porcino. Mondateli, tagliateli a listarelle e saltateli su una base di aglio e prezzemolo. Aggiungete un pò di panna e saltatevi gli gnocchi. Completate con un cucchiaino di grana padano.

5 – Gnocchi al salmone fresco e zucchine

Completiamo la carrellata dei sughi veloci quello con salmone fresco e salmone. Acquistate una fetta bella spessa di gnocchi al salmone. Fatele prendere calore in padella e poi con un mestolo di legno sfaldate tutto il salmone per bene. Grattugiate tre zucchine grosse con una grattugia a fori grossi. Saltate tutto insieme per bene, salate, aggiungete la scorza di mezzo limone e un po’ del suo succo. Ed ecco l’ultimo golosissimo condimento per gnocchi veloce veloce.



Kinder Paradiso, segreti e curiosità

Ricettepercucinare.com


kinder paradiso curiosità - Ricettepercucinare.com

L’abbiamo preparata in casa, acquistata, mangiata, offerta agli amici. E’ la Kinder Paradiso, popolare merendina che spesso ci invita all’acquisto facendo capolino in modo irresistibile dal banco frigo del supermercato. E poiché la ricetta per fare la Kinder Paradiso in casa ve l’abbiamo già data, oggi vogliamo fare due chiacchiere e svelarvi qualche segreto e curiosità sul tema. 

Chi ha inventato la Kinder Paradiso?

L’inventore di tutte le delizie firmate Kinder è Michele Ferrero, imprenditore ma anche creativo. La sua idea era di proporre sul mercato un prodotto fresco e leggero. Sulla scia della famosa Kinder fetta al latte, nacquero infatti la Kinder Pinguì, la Kinder Paradiso e la Kinder Bueno. Erano gli anni Novanta e ancora oggi queste merendine Kinder sono le protagoniste dei nostri momenti di pausa in famiglia.

Quando è nata la Barretta Kinder?

Pensate, però, che molto tempo prima, nel 1968, nasceva ad Alba la barretta Kinder, un grande classico che piace davvero a tutti. E’ proprio grazie al successo della barretta Kinder che aveva inizio il successo di una gamma di prodotti che ancora oggi convince e conquista molti consumatori in tutto il mondo.

Quando è nato l’ovetto Kinder Sorpresa?

Il famoso ovetto Kinder Sorpresa è nato invece nel 1974. Un’idea geniale che prende le mosse dalla constatazione di quanto sia emozionante scartare un uovo di Pasqua, gustare il cioccolato e trovarvi all’interno una sorpresa. E dalla voglia di protrarre quell’emozione anche durante tutto il corso dell’anno.

Quante calorie contiene una merendina Kinder Paradiso?

Una merendina Kinder Paradiso contiene 124 calorie, 6,7 grassi di cui 4 saturi. Il tutto in una merendina che pesa 116 grammi. Se preparate la Kinder Paradiso in casa, tutto dipende dalla ricetta che seguirete, naturalmente.

 



Risotto con pesce spada e limone: una proposta chic

Ricettepercucinare.com


ricetta del risotto con pesce spada e limone - Ricettepercucinare.comUna proposta chic per le feste da riproporre durante tutto l’anno è il risotto con pesce spada e limone. Buono, semplice, elegante e dal gusto ben calibrato, incontra solitamente l’approvazione anche di chi non ama particolarmente il pesce. Lo potete preparare in occasione di una vigilia ma anche, come detto, durante tutto il resto dell’anno. Scopriamo assieme la ricetta del risotto con pesce spada e limone. 

Risotto con pesce spada e limone, ingredienti

  • un piccolo mazzetto di prezzemolo fresco
  • 30 grammi di scalogno
  • 30 grammi di olio extravergine di oliva
  • 320 grammi di riso per risotti (tipo Carnaroli o Arborio)
  • 50 grammi di vino bianco secco per sfumare
  • 400 grammi di pesce spada a pezzi
  • 700 g di brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di sale
  • 40 g di burro per mantecare
  • il succo e la scorza di mezzo limone

Risotto con pesce spada e limone, preparazione

  1. Lavate per bene il prezzemolo e tritatelo finemente
  2. Tritate finemente anche lo scalogno
  3. Aggiungete l’olio e fate appassire lo scalogno dolcemente
  4. Aggiungete il riso e fate tostare per bene
  5. Sfumate con il vino bianco e con il succo di mezzo limone
  6. Aggiungete il pesce spada a dadini
  7. Aggiungete il sale e cominciate a portare a cottura aggiungendo il brodo e mescolando continuamente
  8. Completate con una generosa grattugiata di buccia di limone (solo la parte gialla)
  9. Mantecate con il burro e spolverizzate con prezzemolo fresco
  10. Servite subito il vostro risotto con pesce spada e limone: se vi va, potete guarnire come nell’immagine proposta con qualche gamberetto o qualche dadino di pesce spada tenuto precedentemente da parte.

Ecco la ricetta del risotto con pesce spada e limone, pronta e fresca, perfetta per soddisfare tutta la famiglia.



Proudly powered by WordPress