Tag: acqua calda

Cannelloni

Le paste fresche ripiene sono dei capisaldi della cucina tipica dell’Emilia-Romagna; questa sera Benedetta ci propone la ricetta di una telespettatrice per cucinare proprio una di queste paste al forno, ovvero i Cannelloni ripieni, in questo caso, di ragu al prosciutto e carne.

Puntata I Menu di Benedetta: 8 ottobre 2012 (Menu A Pranzo dalla Nonna[1])
Tempo preparazione e cottura: 50 min ca.

Ingredienti Cannelloni al Ragu per 4 persone:

  • cipolla qb
  • olio
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 250 gr di carne di manzo tritata
  • sale
  • vino bianco qb
  • 1 uovo
  • besciamella qb
  • parmigiano qb
  • cannelloni all’uovo qb
  • acqua calda qb
  • dado granulare qb
  • burro qb

Procedimento ricetta Cannelloni di Benedetta Parodi

  1. Soffriggere la cipolla in padella con olio.
  2. Tritare il prosciutto cotto al coltello.
  3. Unire la carne alla cipolla e appena inizia a rosolare aggiungere anche il prosciutto.
  4. Salare, sfumare col vino bianco e far cuocere per 10 minuti, poi lasciare raffreddare un po.
  5. Aggiungere anche l’uovo, 4 cucchiai di besciamella e del parmigiano.
  6. Sporcare la teglia con la besciamella.
  7. Bagnare i cannelloni pronti nell’acqua calda, poi farcirli con il ragu e disporli nella teglia.
  8. Ricoprire i cannelloni con altra besciamella e parmigiano.
  9. Bagnare con un po di brodo vegetale e completare con qualche fiocchetto di burro.
  10. Cuocere 20-30 minuti in forno a 180 gradi

References

  1. ^ Menu A Pranzo dalla Nonna

Giovedì 25 giugno 2020 a La Prova del Cuoco

La Prova del Cuoco puntata di oggi - RicettePerCucinare.com


La Prova del Cuoco puntata di oggi - RicettePerCucinare.com

Giovedì 25 giugno a La Prova del Cuoco vediamo proporre tantissimi piatti golosi da replicare durante la nostra estate. Anche oggi un nuovo derby, Sardegna contro Sicilia con la pasta al pesto!

Pasticcio carlofortino al pesto di Luigi Pomata

INGREDIENTI

Per il pesto:

  • 1 spicchio d’aglio
  • 20 g di pinoli
  • 80 g di basilico
  • 80 g di pecorino romano
  • 100 ml di olio evo
  • 20 g di sale grosso

Per la salsa:

Per arricchire (opzionale):

  • 100 g di tonno sott’olio

Per i casulli:

  • 250 g di semola rimacinata di grano duro
  • 130 g di acqua
  • 20 g di olio evo
  • 5 g di sale

PREPARAZIONE

  • Mettere nel freezer il barattolo del frullatore ed aggiungere spicchio d’aglio privo dell’anima;
  • Mettere le foglie di basilico in acqua fredda;
  • Aggiungere il sale, olio e pinoli;
  • Frullare e poi aggiungere anche il basilico;
  • Fare una base di pomodoro, stufando la cipolla;
  • Fare andare per 5-6 minuti;
  • Mettere nel pesto scolato in una scolata del pecorino;
  • Preparare la pasta fresca con semola, acqua e sale come gnocchetti sardi rigati;
  • Cuocere in acqua bollente e salata;
  • Sbriciolare il tonno nel pesto;
  • Terminare il piatto condito con il pesto ed una grattugiata di pecorino;

Fusilloni con pesto alla trapanese di Natale Giunta

INGREDIENTI

Per il resto:

  • 300 g di pomodori
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • 30 g di mandorle
  • 50 g di basilico
  • pecorino, aglio, olio evo, sale qb

PREPARAZIONE

  • Sbianchire i pomodori in acqua calda e poi passarli in acqua fredda;
  • Schiacciare con il mortaio di marmo il sale con l’aglio;
  • Aggiungere le mandorle e continuare a schiacciare;
  • Unire il basilico fresco, pomodoro e continuare a schiacciare;
  • Trasferire il pesto in un contenitore e poi aggiungere il pomodoro sbianchito;
  • Cuocere in acqua bollente e salata la pasta;
  • Condire con un goccio di olio evo il pesto e poi scolare la pasta;
  • Condire la pasta;

Vince Natale Giunta!

Montanare fritta dolci e salata di Gino Sorbillo

INGREDIENTI

Per 12 montanare medie:

  • 500 g di acqua
  • 2 g di lievito
  • 25 g di sale
  • 750 g di farina 00
  • olio per friggere

Per le montanarine salate:

  • 300 g di passata di pomodoro
  • 300 g di burrata
  • 200 g di pomodorini rossi
  • 200 g di pomodorini gialli
  • salumi a piacere: salame, crudo, cotto…
  • basilico, olio e sale

Per le montanarine dolci:

  • 250 g di pure di fragole
  • 60 g di zucchero
  • 3 g di pectina
  • succo di 1/2 limone

Per la crema pasticcera al cocco:

  • 50o g di latte
  • 50 g di cocco rapé
  • 120 g di tuorli
  • 20 g di amido di riso
  • 25 g di farina 0
  • 2 g di sale
  • 1/2 bacca di vaniglia

Per decorare:

  • frutta di stagione
  • cocco rapé

PREPARAZIONE

Per la montanare salata:

  • Impastare l’acqua con farina, sale e lievito e far lievitare;
  • Dopo otto ore stenderla con le mani ed ottenere un disco;
  • Friggere in olio caldo e girarla quasi immediatamente bagnandola anche sopra con l’olio;
  • Su un piatto con carta assorbente adagiare la pizza cotta;
  • Mettere uno strato di pomodoro, fior di latte, foglie di basilico, altro pomodoro e fior di latte;
  • Aggiungere un po’ di buccia di limone grattugiata;

Per la versione dolce:

  • Unire tuorlo, zucchero, amido e farina e miscelare insieme;
  • Unire nella crema del cocco rapé;
  • Versare poi il latte e riportare in cottura la crema pasticcera al cocco, fino a quando non avrà la consistenza desiderata;
  • Unire zucchero con pectina e versare nella pure di fragole fresca messa sul fornello;
  • Far bollire per 1 minuto, aggiungendo il succo di limone;
  • Versarla in un contenitore appena pronta e far freddare;
  • Sulla pizza fritta fredda mettere la salsa di fragole, crema al cocco a spunto;
  • Aggiungere la frutta di stagione a spicchi e cocco rapé a piacere;
Continua la lettura » 1 2

La ricetta della torta paradiso

La ricetta della torta paradiso


La classica torta paradiso da provare a fare in casa

La torta paradiso è uno di quei dolci semplici, ma gustosi, che tutti dovrebbero preparare per poter gustare farcito come meglio si crede. E’ un dolce che solitamente mette d’accordo tutta la famiglia e che ben si presta ad essere gustato:

  1. a colazione con il latte;
  2. a merenda con un buon thè;
  3. oppure a fine pasto come dessert, specie se guarnito o farcito in modo goloso.

Scopriamo come si può ottenere un dolce perfetto!

La versione alleggerita della torta paradiso senza burro

Il dolce di cui desideriamo parlarvi oggi è uno dei più apprezzati di sempre: si tratta della torta paradiso, dolce che si presenta con un morbido pan di Spagna che potrete farcire in mille modi, ad esempio:

  • con la crema che preferite, chantilly, pasticcera, al cioccolato, al caffè, al pistacchio
  • con della frutta fresca mista oppure con un solo tipo di frutta
  • con una crema di ricotta e scaglie di cioccolato o pezzettini di frutta
  • con una crema al mascarpone e scaglie di cioccolato
  • con una lemon curd
  • oppure ricoprire con una glassa al limone o al cioccolato
  • o decorare la superficie con zucchero a velo, granella di zucchero o codette di cioccolato.

Farciture a parte, la torta paradiso è di facile preparazione e potrà essere il dolce da fare anche all’ultimo minuto, visto la sua estrema facilità nella preparazione.

A voi ingredienti e procedura della torta paradiso senza burro

INGREDIENTI

  • 4 uova
  • 200 grammi di zucchero
  • 200 gr di farina
  • 100 gr di fecola o frumina
  • 125 ml di olio di semi
  • 125 ml di acqua calda
  • una bustina di lievito per dolci (16 grammi)
  • una bustina di vanillina

PREPARAZIONE

  • separare tuorli ed albumi
  • montare gli albumi a neve ed aggiungere progressivamente e lentamente metà zucchero. Dovremo avere un composto molto sodo.
  • lavorare i tuorli con l’altra metà dello zucchero fino ad ottenere un composto molto spumoso
  • continuare a lavorare, versando l’olio a filo
  • versare l’acqua a filo senza fermare le fruste
  • aggiungere poi farina e fecola ben setacciate, lavorando sempre
  • infine è la volta di vanillina e lievito
  • concludere incorporando a mano gli albumi a neve usando solamente un cucchiaio e mescolando dal basso verso l’alto delicatamente.
  • versare il composto in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata oppure rivestita di carta forno bagnata leggermente e ben strizzata.
  • infornare a 180 gradi per 40 minuti circa
  • al termine della cottura, lasciar raffreddare prima di estrarre dalla tortiera e di spolverizzare con zucchero a velo.

REGOLA GENERALE

Se la ricetta sopra proposta non vi convince, sappiate che la torta paradiso senza burro si può fare a partire dalle indicazioni di qualunque ricetta che contenga il burro. Sarà semplicemente necessario sostituire la quantità di burro con olio di semi. In tal caso, per capire quant’è la quantità di olio da mettere nella ricetta della torta paradiso, dovrete seguire queste indicazioni: la proporzione è all’80% ovvero per 100 grammi di burro si utilizzano 80 grammi di olio di semi.

Come fare la torta paradiso Bimby

Dopo avervi svelato come sostituire il burro con l’olio, ora è tempo di passare alla preparazione della torta paradiso Bimby. Questo dolce tradizionale si può preparare velocemente ache con questo apparecchio!

Ecco la ricetta della torta paradiso Bimby :

INGREDIENTI

  • 150 grammi di burro morbido
  • 150 grammi di zucchero
  • 75 grammi di farina 00
  • 75 grammi di amido di mais
  • 4 tuorli
  • 2 albumi
  • 8 grammi di lievito per dolci in polvere
  • buccia di limone grattugiata non trattata qb

PREPARAZIONE

  • Mettere nel boccale lo zucchero con la scorza del limone grattugiato ed impostare velocità Turbo per 10 secondi;
  • Mettere il composto da parte e pulire il boccale;
  • Montare per 3 minuti a vel. 4 gli albumi, impostando 37°;
  • Trasferire il composto in una ciotola;
  • Togliere la farfalla e mettere nel boccare il burro morbido con tuorli, zucchero, farina e amido setacciati;
  • Amalgamare a vel. 4 per 30 secondi;
  • Aggiungere anche il lievito setacciato e mescolare per altri 30 secondi alla stessa velocità;
  • Mettere il composto in una scodella ed incorporare gli albumi con una spatola, mescolando dal basso verso l’alto;
  • Imburrare e mettere la carta da forno nello stampo da 20 cm e cuocere a 180°C per 4o minuti;
  • Spolverizzare con zucchero a velo quando la torta sarà fredda.

Naturalmente chi ha il robot da cucina Bimby si troverà molto più comodo in quanto dovrà sporcare molti meno utensili e l’esito sarà ugualmente ottimo.

Proudly powered by WordPress