Tag: olio di semi

Polpette Ripiene Piccanti

In compagnia di Luca Bianchini, Benedetta ci insegna oggi a cucinare un secondo molto semplice a base di carne e fave: sono le polpette piccanti ripiene con l’uovo di quaglia, che una volta impanate vengono fritte in olio di semi.

Puntata I Menu di Benedetta: 14 maggio 2013 (Menu Voglia d’Estate[1])
Tempo preparazione e cottura: 20 min ca.

Ingredienti Polpette Ripiene Piccanti per 4 persone:

  • 150 gr di carne trita di vitello
  • 200 gr di fave
  • 2 uova
  • pecorino
  • 4 uova di quaglia
  • peperoncino
  • sale
  • pepe bianco
  • olio di semi per friggere
  • 1 uovo
  • pangrattato

Procedimento ricetta Polpette Ripiene Piccanti di Benedetta Parodi

  1. Sgranare e sbollentare le fave poi mescolarle in una ciotola con carne macinata, uova, pecorino, peperoncino con un pizzico di sale impastando bene con le mani.
  2. Sgusciare le uova di quaglia sode.
  3. Formare delle polpette con il composto di carne e fave inserendo all’interno un uovo di quaglia in ogni polpetta.
  4. Passare le polpette prima nell’uovo poi nel pangrattato e friggerle ad immersione in olio bollente.
  5. Condire con sale e pepe prima di servire.

References

  1. ^ Menu Voglia d’Estate

Torta di Carote

Un dolce classico ideale per il fine pasto o per una merenda semplice e genuina: è la soffice torta di carote con olio di semi che Benedetta oggi ci cucina in compagnia dei piccoli Filippo e Sofia.

Puntata I Menu di Benedetta: 10 maggio 2013 (Menu per la Festa della Mamma[1])
Tempo preparazione e cottura: 40 min. ca.

Ingredienti Torta di Carote per 8 persone:

  • 3 uova
  • 300 gr di zucchero
  • 200 ml di olio di semi
  • gr di farina
  • 1 bustina lievito
  • sale
  • 400 gr di carote
  • zucchero a velo

Procedimento ricetta Torta di Carote di Benedetta Parodi

  1. Sbattere le uova con lo zucchero poi unire l’olio di semi e mescolare.
  2. A parte unire lievito e sale alla farina poi aggiungere tutto al composto di uova e amalgamare.
  3. Sbucciare e tagliare a pezzi le carote, poi tritarle finemente al mixer e unirle al resto dell’impasto.
  4. Trasferire in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere in forno a 180 gradi per 30 minuti.
  5. Spolverizzare con zucchero a velo prima di servire

References

  1. ^ Menu per la Festa della Mamma

Come preparare la pasta frolla senza burro

crostata ricotta e marmellata - My Italian Recipes


crostata ricotta e marmellata - My Italian Recipes

Non tutti amano il burro oppure per ragioni legate alla dieta preferiscono evitarlo. Questo non significa dover rinunciare ad una bella fetta di crostata, anzi. Oggi è possibile preparare la pasta frolla senza burro ottenendo un risultato dal sapore gradevole e friabile al punto giusto. I tuoi ospiti non se ne accorgeranno nemmeno. E allora, mano al grembiule e vediamo come preparare la pasta frolla senza burro.

Come preparare la pasta frolla senza burro

La pasta frolla senza burro si prepara naturalmente senza burro, che andrete a sostituire con dell’olio. Scegliete un olio di semi, che è insapore e rende bene per questo tipo di preparazioni. L’olio extravergine di oliva, per quanto buono e sano, non va bene in questo caso, in quanto il suo sapore sarebbe un pò troppo coprente.

La ricetta della pasta frolla senza burro

Procuratevi 120 grammi di olio di semi, 100 gr di zucchero, 1 uovo, 300 gr di farina 00.

Prendete una ciotola e lavorate bene l’olio, lo zucchero e l’uovo. Poi aggiungete poco per volta la farina setacciata. Lavorate bene sino ad ottenere la vostra pasta frolla senza burro. E voilà! E’ pronta. Tiratela come di consueto, farcitela a piacere e cuocete. I tempi di cottura sono uguali a quelli di una frolla normale con il burro.

Cosa preparare con la pasta frolla senza burro?

Una ricetta che vi consigliamo è quella della crostata ricotta e marmellata, che è una delle ricette più amate dai nostri utenti. Potete prepararla sostituendo alla frolla tradizionale quella senza il burro e poi scegliendo la marmellata che meglio preferite. Potete usare quella di more, oppure preparare la crostata di ricotta e marmellata di frutti di bosco, o ancora affettare sottilmente una mela o una pera.

 

Proudly powered by WordPress