Tag: erbe aromatiche

Pomodori secchi, ricetta pugliese | MyItalian Ricette Italiane

pomodori secchi ricetta pugliese - La Terra di Puglia


pomodori secchi ricetta pugliese - La Terra di Puglia

I pomodori secchi sono un prodotto di una semplicità disarmante. Il loro sapore unico e sempre gradito a tutti deriva proprio da questa semplicità. Da cosa sanno i pomodori secchi? Vi verrà da domandarvi. Semplice, da pomodoro. Ma il sole (quello vero, non quello degli essiccatori industriali) aggiunge quel quid in più che li rende davvero speciali. Morbidi e carnosi al punto giusto, ma pur tuttavia secchi e croccanti. Se avete assaggiato pomodori secchi di qualità mediocre, comprati a poco prezzo in un grande supermercato, resettate mente e palato. E per quanto riguarda i pomodori secchi, la ricetta pugliese parla chiaro. Amore, sole e terra sono gli ingredienti. E niente più. Scopriamola insieme. 

pomodori secchi ricetta pugliese - My Italian Recipes

Pomodori secchi, ricetta pugliese

La ricetta pugliese dei pomodori secchi prevede, in breve, i passaggi che vi elenchiamo qui sotto. Per conoscere tutti i dettagli di ciascun passaggio oppure per ricevere ulteriori informazioni, vi consigliamo di contattare gli amici di La Terra di Puglia, che saranno felici di assistervi nella preparazione dei pomodori secchi. Ecco i passaggi:

  1. acquistate ottimi pomodori maturi
  2. lavate i pomodori
  3. tagliateli per lungo
  4. disponeteli su un graticcio a faccia in su
  5. spolverizzateli di sale fino
  6. posizionateli in pieno sole
  7. ogni tanto girateli e cambiategli il verso
  8. la notte spostateli al coperto in modo che non prendano troppa umidità
  9. proseguite per alcuni giorni così (una settimana dovrebbe bastare): i pomodori dovranno perdere il 50% della loro umidità
  10. quando sono secchi al punto giusto potete riporli in un sacchetto e condirli al momento di gustarli
  11. oppure potete bollirli velocemente (pochi secondi) in acqua e aceto (metà e metà) e poi depositarli tutti aperti su un canovaccio
  12. lasciate asciugare tutta la notte
  13. l’indomani cominciate ad invasare i pomodori secchi (in un vaso ben sterilizzato), infilandoli verticalmente ed orizzontalmente pochi per volta, con pazienza, in modo da lasciare meno spazi e meno aria possibile
  14. se necessario, lasciate asciugare ancora
  15. poi aggiungete olio pugliese (in fondo state seguendo la ricetta pugliese) e, aiutandovi con una posata, spingete giu’ i pomodori in modo da favorire la fuoriuscita di altre eventuali bolle d’aria.
  16. se gradite aggiungete erbe aromatiche
  17. chiudete il vaso, ma non troppo stretto
  18. l’indomani verificate di nuovo la presenza di spazi e se necessario aggiungete altro olio extravergine di oliva pugliese (tutti i pomodori devono essere ben coperti dall’olio)
  19. poi chiudete ben stretto.

Una ricetta semplice coi pomodori secchi?

Ecco una ricetta coi pomodori secchi, perfetta, leggera, sana e di grande effetto: i filetti di orata ai pomodori secchi! Provatela e fateci sapere….ancor meglio se la proverete coi pomodori secchi fatti da voi.

filetti di orata ai pomodori secchi - My Italian Recipes

Sformato di riso e zucchine

My Cooking Idea. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Sformato di riso e zucchine

Sformato di riso e zucchine




Finalmente un vero sformato, inteso come una preparazione estratta integra dallo stampo! Basta avere gli ingredienti di buona qualità e nelle giuste dosi…

Tempo fa ho pubblicato la ricetta dello sformato con i fiori di zucca, il cui risultato però non è stato dei migliori..e poiché io non mi dò mai per vinta, appena ho avuto a disposizione una sufficiente quantità di fiori ho deciso di replicare la tale preparazione, però con un ripieno diverso, ho realizzato così uno sformato di riso. Per questa ricetta mi sono ispirata a quella precedente, però ho sostituito ricotta e uova con del riso di tipo originario che permette di ottenere un composto compatto.
Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di fiori di zucca ( la quantità dipende dal tipo di stampo che avete scelto);
  • 320 grammi di riso originario;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 1 zucchina;
  • un rametto di erbe aromatiche miste;
  • 2 foglie di alloro;
  • noce moscata;
  • un bicchiere di latte;
  • 3 cucchiai di grana;
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Fate lessare il riso in abbondante acqua salata. Nel mentre preparate il condimento: lavate e mondate le zucchine, tagliatele alla julienne e fatele insaporire per pochi minuti in una padella con l’olio, l’aglio tritato, alcuni fiori di zucca spezzettati e le foglie di alloro. Scolate il riso quando risulta essere ancora un po al dente (circa 2- 3 minuti prima del termine del tempo di cottura indicata sulla confezione) e versatelo nella padella contenente le  zucchine. Versate subito un bicchiere di latte tiepido e fate cuocere ancora finché il composto risulterà ben asciutto. Una volta spento aggiungete il grana grattugiato, la noce moscata e le erbe aromatiche da voi scelte.
Imburrate lo stampo e rivestitelo completamente con i fiori di zucca ben aperti, distribuitevi sopra il composto di riso, livellate la superficie e ricoprite ancora con altri fiori di zucca.
Fate cuocere in forno a 170°C per circa 20-25 minuti. Come potete osservare il riso subisce una cottura piuttosto prolungata e questo gli darà modo di rilasciare una cospicua  dose  di amido che tenderà a  legare i chicchi tra loro. Se preferite un riso più sgranato potete usare una diversa varietà di riso oppure prestare maggiore attenzione alla cottura riducendone i tempi.



Coda di rospo al forno FAQ

Ricettepercucinare.com


coda di rospo al forno FAQ - My Italian Recipes

Coda di rospo al forno: risposte alle domande più frequenti

La coda di rospo al forno è un piatto gustoso e versatile che può essere preparato in molti modi diversi. Con la sua carne delicata e saporita, la coda di rospo è un’altra delizia del mare che merita di essere apprezzata in cucina. Per aiutarti a preparare questo piatto in modo impeccabile, abbiamo raccolto le domande più frequenti e le relative risposte.

Cos’è la coda di rospo o rana pescatrice?

La coda di rospo, scientificamente conosciuta come “Lophius piscatorius”, è un pesce d’acqua salata appartenente alla famiglia dei Lofidi. È caratterizzato da una testa larga e piatta con una grande bocca piena di denti affilati. La sua carne è bianca, magra e ha un sapore delicato simile al merluzzo.

Come si prepara la coda di rospo al forno?

La coda di rospo al forno può essere preparata in diversi modi, ma uno dei più comuni è il seguente:

  • Pre-riscaldare il forno a 200°C.
  • Disporre i filetti di rana pescatrice su una teglia rivestita di carta da forno.
  • Condire i filetti con olio d’oliva, sale, pepe e eventuali erbe aromatiche a piacere.
  • Aggiungere fette di limone o spicchi d’aglio per un tocco extra di sapore.
  • Infornare per circa 15-20 minuti, o fino a quando la carne risulta morbida e facilmente sfaldabile con una forchetta.

Quali sono le migliori erbe aromatiche da utilizzare con la coda di rospo al forno?

Le erbe aromatiche che si abbinano bene con la coda di rospo includono prezzemolo, timo, rosmarino, dragoncello e origano. Queste erbe possono essere usate fresche o secche, a seconda delle preferenze personali e della disponibilità.

Posso sostituire la rana pescatrice con un altro tipo di pesce?

Prodotti correlati Shop Laterradipuglia

Se non hai accesso alla coda di rospo, puoi tranquillamente sostituirla con altri tipi di pesce bianco, come il merluzzo, la trota, il branzino o il nasello. Assicurati di regolare il tempo di cottura in base alla densità e alla consistenza della carne del pesce scelto.

Quali sono i modi alternativi per cucinare la coda di rospo?

Oltre al forno, la coda di rospo o rana pescatrice può essere cucinata in molti altri modi, tra cui alla griglia, in padella o in umido. Puoi marinare i filetti di coda di rospo prima di grigliarli o cuocerli in padella con un po’ di burro e erbe aromatiche per un sapore ricco e succulento. Inoltre, puoi usarla come ingrediente principale in zuppe di pesce o stufati.

Come posso sapere se la coda di rospo è cotta?

La coda di rospo è cotta quando la sua carne diventa opaca e si sfalda facilmente con una forchetta. Assicurati di non cuocerla troppo a lungo per evitare che diventi troppo asciutta e gommosa.

Quali sono i contorni migliori da servire con la coda di rospo al forno?

La coda di rospo al forno si abbina bene con una vasta gamma di contorni, tra cui riso pilaf, purè di patate, verdure alla griglia, insalata mista o quinoa. Scegli contorni che bilancino il piatto principale e aggiungano colore e varietà al pasto.

Qual è il tempo di cottura della coda di rospo al forno?

Il tempo di cottura della coda di rospo al forno varia in base allo spessore dei filetti e alla temperatura del forno. In genere, la coda di rospo richiede circa 15-20 minuti di cottura a 200°C. Tuttavia, il consiglio migliore è controllare la cottura periodicamente e rimuovere il pesce dal forno non appena la carne risulta morbida e si sfalda facilmente con una forchetta.

Ricetta coda di rospo al forno con patate e pomodorini

Ecco una ricetta semplice e deliziosa per preparare la coda di rospo al forno con patate e pomodorini:

Ingredienti

  • Filetti di coda di rospo
  • Patate, sbucciate e tagliate a fette sottili
  • Pomodorini ciliegia, tagliati a metà
  • Olio d’oliva
  • Sale e pepe
  • Aglio tritato (opzionale)
  • Erbe aromatiche fresche (rosmarino, timo, prezzemolo)

Istruzioni

  • Preriscalda il forno a 200°C e rivesti una teglia con carta da forno.
  • Disponi i filetti di coda di rospo sulla teglia e condiscili con sale, pepe, aglio tritato e erbe aromatiche a piacere.
  • Disponi le fette di patate intorno ai filetti di pesce e distribuisci i pomodorini ciliegia sulla superficie.
  • Irrora il tutto con un filo d’olio d’oliva
  • Inforna per circa 20-25 minuti, o fino a quando le patate sono cotte e il pesce si sfalda facilmente con una forchetta.
  • Servi caldo, guarnendo con erbe aromatiche fresche se desideri.

Coda di rospo al forno in cartoccio

La coda di rospo al forno in cartoccio è una preparazione che consente di cuocere il pesce in modo saporito e succulento, mantenendo la sua umidità. Per prepararla, avvolgi i filetti di coda di rospo con verdure, erbe aromatiche e spezie in un foglio di carta forno o alluminio, sigilla il cartoccio e cuoci in forno a 200°C per circa 15-20 minuti, o fino a cottura completa.

Coda di rospo al forno gratinata

Per preparare la coda di rospo al forno gratinata, spolvera i filetti di pesce con una miscela di pangrattato, formaggio grattugiato, erbe aromatiche e un filo d’olio d’oliva. Metti i filetti su una teglia e cuoci in forno a 200°C fino a quando la parte superiore è dorata e croccante.

Ricetta coda di rospo al forno con pomodorini

Puoi preparare la coda di rospo al forno con pomodorini semplicemente aggiungendo pomodorini ciliegia tagliati a metà sulla superficie dei filetti di pesce conditi con olio d’oliva, aglio, sale e pepe. Cuoci in forno a 200°C per circa 15-20 minuti o fino a cottura completa.

Coda di rospo al forno light

Per una versione più leggera della coda di rospo al forno, puoi ridurre l’uso di olio d’oliva e optare per condimenti leggeri come erbe aromatiche fresche, succo di limone e spezie a basso contenuto di sodio. Inoltre, puoi cuocere il pesce con verdure al vapore o grigliate anziché con patate o altri condimenti calorici.



Proudly powered by WordPress