Tag: nuovo

Il rinfresco del Lievito Madre e lo spaccio di Renato Bosco

Pubblicato da Marco Gianfreda[1] alle martedì, 6 novembre 2012 e classificato in Approfondimenti[2], Consigli[3], Speciale Pizza[4].

    Stampa ricetta/articolo[5]

Quando farina, acqua e zucchero si incontrano, ha luogo quella magica alchimia che porta alla nascita e crescita (nel vero senso della parola!) del lievito madre, punto di partenza ed ingrediente imprescindibile per la realizzazione di qualunque prodotto di panificazione. Se mescolati correttamente e “rinfrescati” costantemente, farina, acqua e zucchero fermentano, sviluppando anidride carbonica e pertanto lievitano.

Sottraendo mano a mano una piccola parte di impasto ed aggiungendo nuova farina e nuova acqua, si potrà quindi rinfrescare il lievito madre e generarne continuamente di nuovo. E’ un lavoro che panificatori, pasticceri e pizzaioli svolgono tutti i giorni, ma che potete imparare a fare anche voi stessi a casa. Vi basterà procurarvi un pezzettino di lievito madre dal quale partire, e dedicarvi anche voi, con pazienza e costanza, ai rinfreschi quotidiani. Ne otterrete un lievito assolutamente genuino, che vi consentirà di dar vita anche in casa a prodotti lievitati come pane, pizze, focacce o piccola pasticceria, assolutamente golosi ed impeccabili.

Noi ci siamo recati a San Martino Buon Albergo (VR) ed abbiamo incontrato per voi l’esperto pizzaiolo e panificatore Renato Bosco, che ci ha aperto le porte del suo noto locale Saporè e ci ha svelato tutti i segreti dei rinfreschi di lievito madre.

Vi presentiamo quindi questo nuovo amico di RicettePerCucinare

Ed ora, a voi il video e le foto di questa entusiasmante nuova avventura.

Ingredienti

  • lievito
  • Farina
  • acqua
  • zucchero

 

acqua,lievito,lievito madre,pizza,renato bosco,zucchero[6][7][8][9][10][11]

References

  1. ^ Marco Gianfreda (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Approfondimenti (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Consigli (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Visualizza tutti gli articoli in Speciale Pizza (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ acqua (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ lievito (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ lievito madre (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ pizza (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ renato bosco (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ zucchero (www.imenùdibenedetta.com)

Chi è la chef transgender di è sempre mezzogiorno

Ricettepercucinare.com


Durante la prima stagione di È sempre Mezzogiorno le sorprese non sono certamente mancate: ad esempio, non possiamo certamente dimenticare l’arrivo della prima chef transgender a è Sempre Mezzogiorno, su Rai 1.

Chef Chloe Facchini È Sempre Mezzogiorno

Chi è la chef transgender del programma di Antonella Clerici?

Durante la prima edizione di È Sempre Mezzogiorno, Antonella Clerici ha ospitato una chef transgender: stiamo parlando di Chloe Facchini. Questo cognome non è certamente nuovo alle orecchie di molti, poiché proprio a La Prova del Cuoco abbiamo assistito alla preparazione di tante ricette fatte dallo chef Riccardo Facchini. La padrona di casa, quindi, ha pensato bene di portare in televisione la sua amica chef per parlare al mondo di una tematica assai importante, quello del transgender, e lo ha fatto proprio in occasione della giornata mondiale contro l’omotransfobia. Ecco chi è la chef transgender di E’ sempre mezzogiorno.
Nessuno si aspettava questo coming out da parte di questo personaggio televisivo, ma in realtà, come ha raccontato la stessa Chloe oramai non si sentiva più bene nel corpo in cui era imprigionata. Proprio per questo anche Antonella Clerici ha desiderato parlare a tutti gli italiani di questo tema così sensibile, visto che molto spesso le persone che si trovano in questa circostanza vivono un periodo della propria vita davvero difficile.

Il cambio di vita: da Riccardo a Chloe Facchini a È Sempre Mezzogiorno

Il cambio di vita da Riccardo a Chloe Facchini non sappiamo come sia avvenuto per la precisione, ma stando a quando ha raccontato la chef a È Sempre Mezzogiorno è partito circa due anni fa. Ad ogni modo, i fan più attenti che seguivano il profilo di Riccardo Facchini non hanno potuto fare a meno di notare alcune piccole differenze. Ad esempio, Riccardo è passato dal suo taglio corto di colore grigio a capelli leggermente più lunghi, a caschetto, di colore biondo. Anche le forme del suo corpo sono decisamente cambiante, divenendo meno maschili. Insomma, un vero e proprio cambiamento che pure la chef ha voluto mostrare solo dopo tanto tempo di stop dalla televisione e da La Prova del Cuoco.

Antonella Clerici è stata ed è tuttora una grande amica di Chloe: grazie alla conduttrice bionda di È Sempre Mezzogiorno, in tv è arrivato un argomento assai delicato che, troppo spesso, viene strumentalizzato dai media televisivi. Sicuramente ritroveremo Chloe e le sue ricette dal mood francese anche nella nuova stagione televisiva di È Sempre Mezzogiorno che partirà il 13 settembre!



Misto di verdure: 3 ricette originali

Ricettepercucinare.com


misto di verdure - Ricettepercucinare.com

Non tutti amano le verdure ed ognuno ha i suoi gusti. Tuttavia, è bene non evitare di mangiarle. I maggiori nutrizionisti al mondo raccomandano di assumere 5 dosi di frutta e verdura al giorno. Oggi vi proponiamo un’idea: dar vita di volta in volta ad un misto di verdure colorato, divertente, veloce e leggero. Ma sempre con un sapore diverso. Come? Scopriamolo assieme.

Un misto di verdure per un contorno goloso

Il misto di verdure si configura come un contorno leggero e appetitoso da portare sempre in tavola: se, però, ti sei annoiato di presentare sempre la solita insalata di rucola con i pomodori o di radicchio con le noci, è arrivato il momento di salutare il contorno a crudo e pensare qualcosa di davvero speciale. Nonostante ti dobbiamo ricordare che le verdure a crudo sono molto più ricche di nutrimenti, non possiamo fare a meno di far apprezzare anche il misto di verdure cotte. Vi sono diversi metodi di cottura che ti consentiranno di assaporare le verdure di stagione e, dunque, perché non approfittarne. provando anche qualcosa di nuovo?

Ecco tre modi per gustare il misto di verdure

Qui di seguito ti suggeriamo tre metodi di preparazione per il tuo misto di verdure: la cottura al vapore che ti permette di preservare al meglio le proprietà nutrizionali, la cottura al forno che è ideale soprattutto quando vuoi dare un tocco di originalità al tuo piatto e la cottura in padella, quella più veloce che ti consentirà di servire un contorno delizioso e fantasioso. A ciascuno di questi metodi abbiamo aggiunto uno “sprint” in più che ti consentirà di ottenere un misto di verdure saporito e diverso dal solito.

Misto di verdure al vapore con un piglio orientale

Il contorno di misto di verdure al vapore si presenta come una soluzione light, perfetta da abbinare ad un secondo di carne bianca. È senz’altro il miglior metodo per cucinare le verdure e gli ortaggi, giacché i nutrienti in esse contenuti sono preservati. Per avere un buon contorno sarà necessario acquistare delle verdure fresche nel negozio di fiducia o, in alternativa, raccogliere quelle del proprio orto. Il suggerimento per una buona cottura al vapore è di scegliere verdure che hanno tempi di cottura abbastanza simili: in tal caso, perché non scegliere dei peperoni, zucchine e carote? Dovrai cuocere il tuo contorno per 10/12 minuti, in base al grado di croccantezza che desideri ottenere, sfruttando il cestello. Una volta che il tuo contorno sarà pronto, potrai condire le verdure con un filo di olio extravergine di oliva e dell’aceto; se preferisci, potrai anche utilizzare olio e salsa di soia per ottenere qualcosa di diverso dal solito.

Misto di verdure al forno: tutti i sapori del mediterraneo

Anche il misto di verdure al forno é un piatto veloce da fare anche quando ci sono degli ospiti, giacché ti permette di sfoggiare in tavola un piatto sano e al tempo stesso bello da vedersi. È una soluzione perfetta anche per accompagnare un buona frittata o, perché no, un tagliare di salumi e formaggi. Per questa ricetta potrai scegliere delle melanzane, pomodori, cipolla, ma anche peperoni e zucchine, in base al tuo gusti: ti basterà tagliare le verdure di uno spessore simile, spolverare con del pangrattato, erbette aromatiche e un filo d’olio e il gioco sarà fatto. In alternativa, potrai anche preparare una panatura speciale con pangrattato, prezzemolo e, se gradisci, dell’aglio. Inforna il tutto a 180°C per 20 minuti (statico) e poi termina con gli ultimi 10 minuti in modalità ventilato.

Misto di verdure in padella: un viaggio in India tra spezie e colori

Un altro contorno davvero delizioso e, soprattutto, veloce da fare per accompagnare un bel secondo a base di carne o pesce è quello del misto di verdure in padella. Dovrai recuperare una padella antiaderente, così da non far attaccare niente sul fondo, e un coperchio per creare una camera di vapore: in questo modo, potrai cuocere le tue verdure senza friggerle! Per questo piatto potrai usare delle patate, melanzane, zucchine e peperoni: taglia le verdure a cubetti cercando di ottenerle delle stesse dimensioni: mi raccomando, questo dettaglio di aiuterà per la cottura! Con un goccio di olio evo e uno spicchio d’aglio potrai far cuocere il misto verdure per 10 minuti circa, a fiamma moderata. Non dimenticare di aggiungere un goccio di acqua, sale ed erbe aromatiche, se gradisci. Il nostro consiglio è quello di aggiungervi un cucchiaino di curcuma, che rende il piatto profumatissimo ed aromatico, ma anche molto più sano. Sono infatti famose le proprietà benefiche della curcuma.

Ed ecco pronto il tuo misto verdure: ora scegli la modalità di cottura che preferisci e assaporalo ad ogni pasto!



Proudly powered by WordPress