Tag: verdure

Bocconcini rustici al Parmigiano Reggiano

Antiqua
è una farina macinata a pietra a filiera corta certificata che nasce solo da
grani piemontesi provenienti da 45 aziende agricole riunite in un solo
consorzio di garanzia che seleziona soltanto terreni lontani da città,
autostrade e fabbriche nel rispetto di un disciplinare di produzione per
ottenere grani a residuo zero.
La farina Antiqua tipo 2, utilizzata per questa ricetta è più scura rispetto al tipo 1 che possiamo paragonare alla farina 00,  e contiene una maggior quantità di tegumenti della crusca
e del germe, quindi un gusto più marcato ed un aspetto più riconoscibile.
Durante la lavorazione l’impasto risulta color nocciola, ha un’ottima capacità
di assorbire i liquidi e un profumo intenso.
Nella cottura il prodotto ottenuto con la Farina Antiqua si
distingue per la colorazione brunita della crosta e della mollica. Dopo aver
degustato il prodotto ci si accorge come rimanga in bocca il gusto dolce e
rotondo del grano che si amalgama bene con il resto degli ingredienti.

 

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

Ingredienti
per 4 persone:

100
gr di farina Antiqua tipo 2
40
gr di olio extravergine d’oliva
40
gr di burro
100
gr di mandorle
80
gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
25
ml di Marsala
Sale
q.b.
Per
la crema
100
gr di ricotta
40
gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
4/5
rametti di basilico
Tritate
nel mixer le mandorle, mettetele in una ciotola e unite il parmigiano, la farina, un pizzico di sale. Mischiate bene, versate l’olio e il burro
ammorbidito, continuate ad amalgamare e infine unite il Marsala. Impastate fino
a ottenere un composto omogeneo.
Formate
delle palline grosse come una noce o, se preferite, fatele più piccole e
mettetele in una teglia rivestita da carta da forno. 
Cuocete in forno già caldo
a 180° per 15/20 minuti (dovranno essere dorate ma non secche), sfornatele e
fatele raffreddare su di una gratella. 
Nel frattempo passate al setaccio la
ricotta e unite il Parmigiano. Lavate il basilico, tritatelo e unitelo al
composto di ricotta e Parmigiano, aggiungete un goccio d’olio.  Mischiate bene e mettete in frigo per circa 30
minuti.  Farcite i bocconcini con il
composto e uniteli tra di loro.
E
buon appetito!

Questi e altri ottimi
prodotti potete acquistarli anche on line cliccando qui:  Antiqua

Spezzatino di Cardi

Se volete cucinare un secondo piatto leggero a base di carne con verdure, ecco un’ottima idea suggerita da Syusy Blady: lo spezzatino di cardi. Questa verdura, seppure generalmente un po’ snobbata dai più, è molto salutare e depurativa rendendo questo piatto ideale per non appesantirsi troppo.

Puntata I Menu di Benedetta: 15 novembre 2012 (Menu Pungente[1])
Tempo preparazione e cottura: 50 min ca.

Ingredienti Spezzatino di Cardi per 4 persone:

  • 1 cespo di cardi
  • olio
  • misto per soffritto qb
  • 250 gr di carne di maiale
  • 250 gr di carne di vitello
  • rosmarino qb
  • vino bianco qb
  • acqua di cottura qb
  • dado granulare vegetale qb
  • concentrato di pomodoro qb

Procedimento ricetta Spezzatino di Cardi di Benedetta Parodi

  1. Pulire i cardi e tagliarli a tocchetti, poi sbollentarli in padella nell’acqua.
  2. Rosolare il misto per soffritto nel tegame con un po’ d’olio.
  3. Aggiungere le carni tagliate a pezzetti al soffritto, un rametto di rosmarino poi sfumare con il vino.
  4. Unire anche i cardi scolati alla carne e continuare la cottura aggiungendo anche acqua di cottura dei cardi con un po’ di dado granulare e circa mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro.
  5. Lasciare andare a fuoco medio per circa 30 minuti coperto.

References

  1. ^ Menu Pungente

Fritto misto di verdure all’italiana, ingredienti e preparazione

Ricettepercucinare.com


 

fritto misto di verdure all'italiana

Tra gli antipasti più golosi da portare in tavola vi è il fritto misto di verdure all’italiana che è perfetto per stuzzicare qualcosa di davvero delizioso.

Come si prepara il fritto misto di verdure all’italiana

Il fritto misto di verdure all’italiana è uno dei piatti davvero gustosi che possiamo preparare a casa in maniera, semplice, selezionando ad hoc tutti gli ingredienti più freschi e golosi che piacciono. Questo tipo di fritto si prepara realizzando una pastella in cui vengono passate le verdure che più ci piacciono.

Ingredienti

Per la pastella

  • 5 uova
  • 450 ml di latte
  • 250 grammi di farina 00
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole
  • sale q.b.

Preparazione del fritto misto di verdure all’italiana

  • Rompere in una ciotola le uova e mescolarle condendo con un pizzico di sale;
  • Aggiungere la farina alternandola al latte e mescolare con una frusta, facendo attenzione ad eliminare i grumi;
  • Aggiungere anche due cucchiai di olio e mescolare;
  • Coprire la pastella con della pellicola trasparente e farla riposare per 30 minuti in frigo;
  • Nel mentre, pulire le verdure sotto l’acqua corrente;
  • Tagliare delle fette di melanzane, zucchine e bastoncini di carote;
  • Privare del pistillo i fiori di zucca già puliti;
  • Scaldare l’olio di semi di girasole in una pentola, facendo attenzione a non farlo diventare bollente;
  • Aiutandosi con delle pinze, passare la verdura in pastella e poi friggere;
  • Una volta cotte le verdure, farle gocciolare su carta assorbente;
  • Servire il fritto misto di verdure all’italiana caldo, con una spolverata di sale;

Segreti per preparare un buon fritto misto di verdure all’italiana

Ci sono sempre dei piccoli accorgimenti da tenere in considerazione, che possono in qualche modo aiutarci ad ottenere un buon fritto misto di verdure all’italiana. La prima accortezza riguarda l’olio: il nostro suggerimento per capire se questo è alla temperatura giusta è quello di far cadere delle gocce di pastella al suo interno. Se quest’ultime inizieranno a friggere correttamente, allora avrete raggiunto la temperatura corretta. Se desideri un fritto leggero e non troppo forte l’olio di semi è perfetto, ma se volete qualcosa di diverso, potrete utilizzare anche l’olio extravergine di oliva. Ricorda, però, che il punto di fumo dell’olio di semi è decisamente più elevato rispetto l’olio evo!

Non dimenticare, peraltro, che il sale di condimento del fritto misto di verdure all’italiana dovrà esser aggiunto solo a cottura ultimata, altrimenti potrai ritrovarti con diversi problemi di cottura.

Se lo gradisci puoi aggiungere anche altre verdure meno comuni nel fritto come i carciofi, il cavolfiore e broccoli!



Proudly powered by WordPress