Tag: cotto

Burger King apre il primo fast food “meat-free”

fast food vegani - burger vegan . MyItalian.recipes


fast food vegani - burger vegan . MyItalian.recipes

La cultura vegana ormai è diffusa e consolidata ampiamente in tutto il mondo. La nuova sensibilità nei confronti di chi per principio o per gusti personali non desidera alimentarsi con prodotti di origine animale occupa oramai una percentuale importante del mercato alimentare anche in Europa. A tal punto che il colosso del fast food Burger King ha preso la decisione di aprire il primo punto vendita “meat free” in Europa. Dove? In quel di Colonia. Approfondiamo assieme l’argomento. 

Ha dunque aperto i battenti a Colonia in primo Burger King totalmente meat free, in collaborazione con il brand europeo The Vegetarian Butcher. Al posto di una delle icone della catena americana, amato ed addentato da migliaia di clienti ogni giorno, ovvero il Chichen Royal, sarà dunque proposto il nuovo Vegan Royal.

Cos’è il Vegan Royal di Burger King

Il Vegan Royal è un hamburger senza carne certificato dalla Vegan Society, con maionese vegana, lattuga e panino al sesamo. Un’alternativa gustosa anche per chi non ha voglia di mangiare carne, disponibile all’interno di diversi menu, come sempre accade in questo genere di catene.

C’è da dire che questa piccola rivoluzione vegana non è una novità per il colosso dell’hamburger a stelle e strisce. Già in America la multinazionale californiana aveva proposto l’Impossible Whopper, e il Rebel Whopper, due panini che si professavano vegani ma che hanno avuto qualche problemino con la giustizia.

L’Impossible Whopper (nome e marchio registrato di un noto panino vegano di Burger King) ha dato infatti qualche problemino all’azienda, che è stata citata a giudizio per non professare la “fede” vegana in tutto e per tutto. Sembra infatti che il panino in questione fosse cotto su piastre usate anche per cuocere la carne. Addirittura, nel Regno Unito le pubblicità del panino in questione furono bannate in quanto fuorvianti.

I fast food che si adeguano al cambiamento

Al di là di questi intoppi, appare chiaro che l’intenzione del colosso americano di aprire le porte alla svolta vegan sono sincere. I fast food insomma si stanno adeguando al cambiamento, come d’altronde provato anche dalla concorrente Mc Donald’s, che ha a sua volta introdotto proposte vegane, oltre ad una sempre più marcata attenzione verso l’uso di materie prime locali in tutti i paesi nei quali ha aperto i suoi punti vendita. E lo stesso vale per KFC, che propone nuggets di pollo stampati in 3D.

E quelli che propongono solo hamburger vegani

Oltre agli storici colossi del fast food che stanno compiendo la svolta vegana, oggi stanno anche nascendo numerose catene di negozi di fast food che propongono solamente panini vegani. Pensiamo, per fare un esempio, a Flower Burger, che oltre ad avere numerosi punti vendita in Italia ha recentemente aperto anche in Gran Bretagna. La proposta di menu include diversi burger vegani, di lenticchie, fagioli, ma anche appetizers e persino dolci.



La ricetta dello spezzatino di trota con fagiolini di Cotto e Mangiato del 24 ottobre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle mercoledì, 24 ottobre 2012 e classificato in Cotto e Mangiato[2], Programmi TV[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

Oggi, a Cotto e Mangiato[5] del 24 ottobre 2012, Tessa Gelisio ci cucina…

INGREDIENTI

  • 150 g di fagiolini surgelati
  • 250 g di trota fresca salmonata
  • 2 scalogni
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • pepe q.b.
  • aceto balsamico[6]

PREPARAZIONE

  • In acqua bollente e salata, mettere i fagiolini a cuocere;
  • Nel frattempo, fare un soffritto con 2 scalogni ;
  • Aggiungere la trota fresca;
  • Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco;
  • Scolare i fagiolini, tagliuzzarli e farli cuocere un pochino;
  • Aggiungere un po’ di aceto balsamico a piacere;
  • Aggiungere un po’ di pepe e servire in tavola;

 

 

cotto e mangiato,fagiolini,Tessa Gelisio,trota[7][8][9][10]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Cotto e Mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Cotto e Mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ aceto balsamico (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ cotto e mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ fagiolini (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ Tessa Gelisio (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ trota (www.imenùdibenedetta.com)

La ricetta delle crocchette di pesce al limone di Cotto e Mangiato del 29 ottobre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle lunedì, 29 ottobre 2012 e classificato in Cotto e Mangiato[2], Programmi TV[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

Iniziamo la settimana con una nuova ricetta di Cotto e Mangiato[5] del 29 ottobre 2012. Tessa Gelisio ci mostra una ricetta prodotta con del pesce[6] bianco, branzino, avanzato il giorno prima..

INGREDIENTI

  • 200 g di riso
  • 150 g di pesce
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di farina bianca
  • sale q.b.
  • scorza di un limone biologico
  • olio d’arachidi per friggere

PREPARAZIONE

  • Cuocere in acqua calda e salata il riso;
  • Una volta cotto, unire con il pesce il riso;
  • Aggiungere un uovo sbattuto, farina bianca, sale e la scorza grattugiata di un limone;
  • Con le mani bagnate, realizzare delle palline e poi passare nel pangrattato;
  • Friggere in olio d’arachidi;

 

cotto e mangiato,crocchette,limone,Pesce,Tessa Gelisio[7][8][9][10][11]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Cotto e Mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Cotto e Mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ pesce (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ cotto e mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ crocchette (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ limone (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ Pesce (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ Tessa Gelisio (www.imenùdibenedetta.com)

Proudly powered by WordPress