Tag: grandi

Torte di compleanno, 10 ricette facili e veloci

Ricettepercucinare.com


torte di compleanno - ricettepercucinare.com

Non v’è compleanno senza torta questo è davvero indubbio. Potete realizzarla voi, acquistarla, farla semplice o scenografica, bassa o a strati. L’importante è che ci sia lei, la torta di compleanno. La tradizione vuole che la torta decorata con panna sia la protagonista, la modernità invece vuole la torta con pasta di zucchero, decorata nei modi più fantasiosi che si possa immaginare. E che dire dei grandi classici? Ogni famiglia ha le sue tradizioni e ogni festeggiato ha la sua preferita. C’è chi non può rinunciare a festeggiare il compleanno con la millefoglie, chi invece impazzisce di fronte alla torta foresta nera, chi invece adora la torta Saint-Honoré, con la sua suggestiva e deliziosa montagna di bignè.

Torte di compleanno per bambini

I bambini impazziscono per le torte di compleanno e non v’è bambino invitato a un compleanno disposto a tornare a casa prima del taglio della torta. Spopolano le torte a tema, solitamente decorate con pasta di zucchero. I personaggi vanno con le mode, ma i grandi classici piacciono sempre, come le Barbie, Spiderman o altri. Molto amata dai bambini è la torta arcobaleno, nota anche con il nome di rainbow cake.

Torte di compleanno semplici

Gli adulti invece preferiscono le torte di compleanno semplici. Molto gradite le crostate di frutta, le cheesecake, la torta morbida al cioccolato, la torta mattonella e altre. Solitamente per le torte semplici non è necessario essere pasticceri ma basta un po’ di pazienza e buona volontà! Per le torte di compleanno particolari invece dovrete impegnarvi un po’ di più.

Torte di compleanno particolari

Le torte di compleanno particolari sono invece quelle che garantiscono un grande effetto visivo e sono amate da grandi e piccini. Va molto di moda la cheesecake zebrata, la cream tart (quella coi numeri, per intenderci), la torta pacco regalo, la torta a scacchi, la torta cassetta della frutta. Sono tutte torte bellissime che richiedono però un po’ di manualità in cucina.

10 idee facili e veloci per torte di compleanno

Vediamo ora 10 idee per torte di compleanno che potete realizzare anche da soli a casa, naturalmente con un minimo di impegno. Sulle pagine del nostro sito troverete per tutte queste torte un comodissimo passo a passo: immagini e spiegazioni per realizzare queste torte di compleanno facili e veloci senza fatica.

1 – Cheesecake ai frutti di bosco

Fresca e cremosa, è l’ideale per i compleanni estivi. Si presenta molto bene. Volendo, potete introdurre delle variazioni in merito alla frutta scelta.

torte di compleanno - Ricettepercucinare.cim

2 – Torta mimosa

Un grande classico per gli amanti dell’ananas, da non relegare solamente a dolce per la festa della donna. Il sapore acidulo dell’ananas non accontenta però i bambini, dunque eventualmente preparate anche un’alternativa.

torte di compleanno - Ricettepercucinare.cim

3 – Salame al cioccolato

Non è una torta di compleanno ma non potevamo non menzionare questo grande classico: il salame di cioccolata. Preparatelo magari come proposta in più oltre alla torta di compleanno sulla quale metterete le candeline.

torte di compleanno - Ricettepercucinare.cim

4 – Meringata al cioccolato

Questa è davvero la torta che accontenta tutta la famiglia. A una fetta di meringata al cioccolato nessuno potrà dire di no!

torte di compleanno - ricettepercucinare.com

 

5 – Torta Isa alle fragole

Una proposta di compleanno bella da vedere e buona da mangiare. A patto che le fragole siano fresche e di stagione!

torte di compleanno - ricettepercucinare.com

6 – Cheesecake marmorizzata

Buona, confortante, indulgente e irresistibile. Cosa volere di più? E’ la torta di compleanno perfetta per tutte le età!

torte di compleanno - ricettepercucinare.com

 

7 – Nutellotta

Ottima per gli amanti della Nutella, questa torta spopola sul web e nelle cucine di tutti noi. Anche senza che ci sia per forza un motivo di festa!

torte di compleanno - ricettepercucinare.com

 

8 – Crostata di Nutella

Ideale per un buffet di torte di compleanno al quale partecipano bambini e golosi. Con la crostata non si sbaglia mai!

Crostata Nutella - ricettepercucinare.com

9 – Profiteroles

Un tripudio di dolcezza bello da vedere e goloso da mangiare. Una torta di compleanno particolare, ma non per questo meno gradita.

torte di compleanno - Ricettepercucinare.cim

10 – Diplomatico

Il classico dei classici per i palati più esigenti: è il diplomatico, buono, bello, elegante e soffice al punto giusto.

torte di compleanno - ricettepercucinare.com

 

 



Pollo al vapore per digerire

pollo al vapore, addio cattiva digestione, tre idee golose - MyItalian.recipes


pollo al vapore, addio cattiva digestione, tre idee golose - MyItalian.recipes

La cattiva digestione è spesso la conseguenza di un insieme di situazioni e stati sia corporei che emotivi. E non è vero che a causarla è sempre e per forza uno stato patologico dell’apparato digerente. Se soffrite di cattiva digestione, cominciare ad alimentarsi bene può essere la strada giusta. Tra i cibi consigliati in questo caso vi è il pollo al vapore. Ma non solo.

Cosa causa la cattiva digestione

Prima di entrare nel merito delle grandi virtù del pollo al vapore, spendiamo due parole sulla cattiva digestione. La cattiva digestione può essere causata da diversi fattori:

  • stress e ansia
  • postura sbagliata durante i pasti (non mangiate gobbi o seduti di traverso)
  • masticazione grossolana e veloce (è fondamentale masticare bene ogni boccone)
  • alimenti grassi, fritti, troppo piccanti e irritanti, poco sani, altamente raffinati, con conservanti artificiali e coloranti
  • alimenti ricchi di salse, salsine ed intingoli
  • fretta
  • disorganizzazione nell’alternanza corretta dei macronutrienti
  • intolleranze
  • abitudine di mangiare tardi e coricarsi subito

Le cause della cattiva digestione possono essere davvero molte e non sempre il disturbo è causato da una patologia del sistema digerente. Piuttosto, una protratta cattiva digestione può causare dolori allo stomaco, reflusso, gastrite e altri problemi.

Quali cibi sono ideali contro la cattiva digestione

Per digerire bene, mangiare sano ed interrompere il circolo vizioso della cattiva digestione si consigliano alcuni cibi in particolare:

  • pesce bianco e carni bianche, come il già citato pollo al vapore;
  • mele, che contengono acido citrico e acido malico, perfette per favorire la digestione. Anch’esse sono perfette sia crude che cotte a vapore;
  • riso, pasta non raffinata, pane non raffinato, tutti i cereali integrali
  • pane di avena
  • yogurt naturale, se possibile fatto in casa

Pollo al vapore? Che noia!

La cottura al vapore è sinonimo per eccellenza di salute ma spesso è associata a qualcosa di estremamente noioso. Sbagliato! Il pollo al vapore, che è una carne bianca e magra ad alto apporto proteico ed esiguo apporto di grasso, è l’ideale per mangiare bene, per digerire e per mantenersi in salute. Ma non è affatto noioso.

Ecco 3 idee per preparare un pollo al vapore golosissimo ed irresistibile

  • Con le spezie. La curcuma è una spezia delicatamente profumata che piace a tutta la famiglia. E’ anche di un bel giallo brillante, che mette subito di buon umore. Dunque, massaggiate il pollo con curcuma e sale prima di metterlo in vaporiera, e otterrete un pollo al vapore profumato, esotico e senza aggiungere grassi!
  • Cremoso ma senza intingoli. Come detto gli intingoli sono i nemici della digestione. Mettiamo al bando i soffritti, e creiamone uno tutto naturale, ricco di licopene, un antiossidante preziosissimo per la nostra salute. Mentre il pollo cuoce in vaporiera, tagliamo diversi pomodori a dadini, aggiungiamo uno spicchio d’aglio, del basilico, sale e un cucchiaio di olio di oliva extravergine. Il sale favorirà la fuoriuscita dei liquidi. Quando il pollo sarà cotto, non dovremo far altro che tagliarlo a fettine e irrorarlo con il contorno di pomodori preparato. Tenete pronto il pane per fare la scarpetta!
  • Alle erbe. Anche le erbe spontanee ed aromatiche ci vengono in aiuto per un pollo al vapore delizioso. Tritate dunque finemente le erbe che preferite, spontanee o aromatiche: finocchietto selvatico, prezzemolo, basilico….mettete tutte le erbe in una ciotola. Aggiungete la scorza grattugiata di mezzo limone (evitate il succo se soffrite di acidità di stomaco), un cucchiaio di olio extravergine di oliva e del sale. Quando il pollo è pronto, spennellatelo con questo tripudio d’erbe. Completate con qualche oliva e servite!

Come vedete il pollo al vapore è una ricetta eccellente per combattere la cattiva digestione e mangiare sano con fantasia!



Patate al forno 4 errori da non fare

Patate al forno 4 errori da non fare


patate al forno - My Italian Recipes

Le patate al forno sono uno di quei piatti che non ha bisogno di domande nè di particolari presentazioni. Piacciono e basta. A tutti, da nord a sud, di qualunque età. Eppure, a volte ci è capitato di mangiarle più buone del solito, in qualche ristorante o gastronomia…mentre a noi sembra sempre che manchi qualcosa. E allora, ecco quattro errori da non fare quando si preparano le patate al forno. 

1 – Sbagliare patate

Ebbene sì, ci sono patate e patate. Ogni patata ha il suo uso e spesso sui sacchetti quest’uso è anche indicato, ma non sempre. Per “riassumere” sommariamente, dovete sapere che esistono le patate a pasta gialla, più grandi e spesso vendute in sacchetti a rete, le patate novelle, piccoline, e le patate rosse. Per fare le patate al forno vi sconsigliamo di usare le patate rosse, ma al contrario vi consigliamo di prediligere le patate a pasta gialla. Vanno bene quelle grandi e anche quelle novelle. Nel caso di quelle novelle, potete anche lasciare la buccia, più sottile e commestibile.

2 – Non metterle a bagno

L’errore numero due che potete commettere quando preparate le vostre patate al forno è quello di non mettere a bagno le patate. Il che significa lavarle, sbucciarle (a meno che non siano patate novelle), tagliarle a pezzi e metterle un quarto d’ora almeno in acqua fredda. In questo modo le patate rilasceranno gran parte dei loro amidi e saranno maggiormente predisposte a diventare irresistibilmente croccanti. Dopo averle sciacquate, scolatele benissimo dell’acqua in eccesso e disponetele su un canovaccio bene aperte. Tamponatele con carta assorbente ed asciugatele.

3 – Non ungerle a dovere

Le patate vanno unte ma non devono “nuotare” nell’olio. Per cuocerle, disponetele su carta forno, irroratele con un filo d’olio, salatele, aggiungete gli aromi che gradite (aglio, rosmarino, salvia, quello che vi piace) e poi, con le mani, rimestatele in modo che siano tutte ben unte su tutta la loro superficie. Questo metodo vi consentirà di avere tutte le patate ben unte senza usare litri d’olio.

4 – Farne troppe!

Anche sulle quantità vi dovrete regolare e, se davvero volete fare tante patate, dovrete considerare di usare due leccarde o teglie da forno. Perché vi diciamo questo? Perchè le patate non devono essere ammassate, ma tutte ben distese e ben aperte. Se le ammassate, finirete per lessarle.

 

Proudly powered by WordPress