Tag: Prendete

E’ sempre mezzogiorno: la ricetta dei bomboloni di pizza

Ricettepercucinare.com


Fulvio Marino É Sempre Mezzogiorno

E’ Sempre Mezzogiorno ci vizia spesso con ricette originali che diventano dei veri e propri “must” per tutti gli amanti del programma. Pensiamo alla pizza di zucchine di E’ Sempre Mezzogiorno, il gelato, la torta senza impasto, la torta cappuccino e molte altre. Oggi vediamo un pò che cosa sono questi bomboloni di pizza! 

I bomboloni di pizza di Fulvio Marino a E’ Sempre Mezzogiorno

La ricetta che stiamo per proporvi è opera di Fulvio Marino, esperto panificatore di E’ sempre mezzogiorno. Ci ha deliziato altre volte con tante delizie da forno, come gli school buns, le pizzette da buffet, il danubio salato, la pizza di scarole e molte altre. Oggi vediamo come si preparano i bomboloni di pizza.

Come si preparano i bomboloni di pizza di E’ Sempre Mezzogiorno

Ingredienti

Per la ricetta vi serviranno:

  • 1 kg di farina
  • 650 di acqua
  • 5 grammi di lievito
  • 22 grammi di sale
  • 40 gr di olio evo
  • olio per friggere

Vediamo come si prepara la ricetta. Preparazione dei bomboloni di pizza di E’ Sempre Mezzogiorno.

Cominciate preparando l’impasto. Prendete una planetaria, robot da cucina o ciotola (potete anche lavorare tutto a mano). Versateci la farina zero, il lievito di birra sbriciolato e quasi tutta l’acqua. Mescolate tutto per bene e impastate fino ad ottenere una palla omogenea. Sul finale della lavorazione aggiungete l’acqua restante e il sale. Quanto tutta l’acqua è assorbita e il composto è perfettamente omogeneo, bisogna coprire con una pellicola. E attendere la lievitazione.

A questo punto bisogna attendere: serviranno o 12 ore in frigorifero, o 6 ore a temperatura ambiente. Quando la lievitazione è terminata, si riprende l’impasto e lo si tira con le mani sino ad uno spessore di 2 cm. Si prende poi un coppapasta o una ciotola con la quale si ricavano dei dischi di 8-10 cm circa. Ciascun disco sarà poi spostato su una leccarda o teglia da forno. Si attende allora una nuova lievitazione: saranno necessarie due altre ore.

bomboloni di pizza - E' sempre mezzogiorno

Frittura più forno: i bomboloni di pizza di Fulvio Marino!

Terminate le due ore, si fa scaldare abbondante olio, e si friggono i bomboloni di pizza oramai perfettamente lievitati. Quando sono belli dorati li si sposta su carta assorbente e poi anche in forno a 200 gradi per 10 minuti.

Quando si tolgono dal forno è necessario tagliarli orizzontalmente a metà e poi si possono farcire a piacere!

Le golose ricette lievitate di Fulvio Marino

Come vedete i bomboloni di pizza di E’ Sempre Mezzogiorno sono davvero golosi. Tempo fa il nostro Fulvio Marino aveva anche preparato le tasche di pizza! Quanto a preparazioni lievitate a regola d’arte, Marino è davvero imbattibile! Continuate a seguirci per altre ricette di Fulvio Marino!

 



La ricetta degli school buns di Fulvio Marino (video) a E’ sempre mezzogiorno

Ricettepercucinare.com


school buns di fulvio marino a E' sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com

Come tutti sapete a E’ sempre mezzogiorno Fulvio Marino è sempre un ospite molto gradito ed i suoi appuntamenti fissi con i piccoli grandi segreti dell’arte panificatoria conquistano tutti noi. Tra le ricette di Fulvio Marino che ci hanno colpito particolarmente figurano gli School Buns, golosi panini che i vostri figli potrebbero portare a scuola. Vediamo dunque la ricetta degli school buns di Fulvio Marino.

La ricetta degli school buns di Fulvio Marino

Gli school buns ci ricordano un pò il dolce danubio. Sono soffici panini alla crema molto comuni nel nord Europa. Da quelle parti le mamme preparano questi school buns e li danno ai loro figli da portare a scuola per merenda. Un’idea che potrebbe essere gradita anche ai nostri figli, quindi vediamo come si preparano questi school buns di Fulvio Marino.

Gli ingredienti per gli School Buns di Fulvio Marino

A E’ sempre mezzogiorno quando c’è l’esperto panificatore la fame si fa sentire. Vediamo gli ingredienti

  • un chilo di farina zero
  • un cubetto di lievito di birra
  • se ce l’avete, 100 grammi di lievito madre, ma è facoltativo
  • 400 grammi di uova (6 uova vanno bene)
  • 180 grammi di latte intero
  • 180 grammi di burro
  • 180 grammi di zucchero
  • 200 grammi di crema pasticciera
  • 100 grammi di farina di cocco
  • 200 grammi di zucchero a velo e acqua oppure di glassa all’acqua già pronta

Ecco come si preparano gli school buns di Fulvio Marino visti a E’ sempre mezzogiorno

Prendete una ciotola e lavorate la farina, il lievito ed il latte. Aggiungiamo lo zucchero e le uova ed impastiamo per alcuni minuti. Quando il tutto è ben omogeneo, aggiungiamo il burro morbido a pezzetti e lavoriamo sino a quando il burro non è stato ben incorporato. A questo punto riponiamo in frigo per 12 ore.

Trascorso questo tempo, ricaviamo delle palline da 50 grammi l’una e eseguiamo la pirlatura dell’impasto. Questo vuol dire ripiegare ciascuna pallina su se stessa e poi facciamola roteare sul piano di lavoro. Disponiamo tutte le palline in una teglia distanziandole di un centimetro l’una dall’altra. Dopo 1 ora le palline avranno lievitato ancora e saranno tutte attaccate.

Poi con due dita facciamo un foro al centro di ogni pallina e mettiamo la crema pasticcera. Lasciamo lievitare per altri tre quarti d’ora e poi cuociamo per 30 minuti in forno statico. Quando le palline sono tiepide, potranno essere glassate con la glassa e poi spolverizzate con farina di cocco.

Ecco il video della ricetta degli school buns di Fulvio Marino

https://www.youtube.com/watch?v=Pwq6AY-reH0?feature=oembed&enablejsapi=1&origin=https://www.ricettepercucinare.com



Ricetta Taglierini alla carbonara di funghi pioppini e Castelmagno d?Alpeggio

Pubblicata 19/11/2012
in Primi a base di uova[1]

Ecco la ricetta realizzata con gli ultimi funghi pioppini del terrazzo… sì, quelli di cui avevo già parlato nella ricetta dello Sformatino di melanzane, funghi pioppini e Tuma dla Paja[2]… da quella ricetta mi erano avanzati dei funghi che stavano lì, nel frigo, aspettando l’occasione giusta (l’assenza di Fabio e la mia voglia di cucinare che.. ebbene sì, talvolta latita!)… quando l’occasione è arrivata, aprendo il frigo e dando un occhio rapido alle uova, ai funghi pioppini e al Castelmagno d’Alpeggio D.O.P. Occelli, ho sentito delle vocine provenire dai vari ripiani del frigo… “fatti una carbonara!!”… “non farci diventare vecchi, ti abbiamo dato tanta soddisfazione in terrazza” e poi “usami… sono friabile, granuloso e molto saporito”… no, non potevo continuare a sentire tutte queste vocine… e allora le ho ascoltate tutte! Così è nata questa pasta alla carbonara di funghi con Castelmagno d’Alpeggio che mi sono proprio gustata… peccato che, facendo le foto, non l’ho mangiata caldissima, come avrebbe meritato!

Ingredienti per 1 persona:

– 100 gr di taglierini
– 200 gr. di funghi pioppini
– 1 spicchietto d’aglio
– 1 uovo
– sale
– pepe
– peperoncino (se di gradimento)
– 30 gr. di Castelmagno d’Alpeggio D.O.P.[3] Occelli
– basilico e menta a pezzetti
– olio extravergine di oliva

Preparazione:

 Prendete i  funghi pioppini

Dividete i gambi dalle cappelle eliminando le parti terrose del gambo, quindi pulite le cappelle e i gambi con uno degli attrezzi appositi o con un panno umido

In una padella scaldate l’olio extravergine di oliva, quindi fate soffriggere delicatamente l’aglio tritato

Aggiungete i gambi dei funghi tagliati a pezzetti e fateli rosolare insieme all’aglio

Tagliate a pezzi le cappelle dei funghi lasciandone alcune da parte per la guarnizione del piatto… visto che chikeria il tagliere da funghi del set di taglieri Joseph Joseph della Wearunique.com[4]?

quindi aggiungetele in padella le cappelle dei pioppini tagliati a pezzetti

fate cuocere coperto per 4/5 minuti

Aggiungete anche le cappelle in modo che si cuociano senza rompersi lasciando cuocere coperto altri 5 minuti

Nel frattempo prendete il Castelmagno d’alpeggio D.O.P. e grattugiatelo

In una ciotola capiente mettete l’uovo, il sale, il pepe,  il Castelmagno d’Alpeggio D.O.P. grattugiato, menta e basilico a pezzetti ed  il peperoncino (lo so, nella carbonara non ci sta… ma questa è una carbonara rivisitata a modo mio e visto che adoro un po’ di piccantino, l’ho messo anche qui, prendendomi libertà su libertà!!),

Sbattete bene con una forchetta gli ingredienti fino ad ottenere una crema di uova omogenea

Prendete i taglierini… io avevo comprato questi del pastificio artigianale Alta Valle Scrivia e li ho trovati molto buoni…

Scolate i taglierini al dente e saltateli bene in padella con il condimento di funghi caldissimo (tenete le cappelle da una parte)

Versate i taglierini caldissimi nella ciotola con la crema di uova e mescolate bene

Impiattate e servite guarnendo con le cappelle intere dei funghi e un ciuffetto di menta fresca

Buon appetito!!

E mangiatela caldissima!!!

References

  1. ^ Visualizza tutti gli articoli in Primi a base di uova (www.imenùdibenedetta.com)
  2. ^ Ricetta Sformatino di melanzane, funghi pioppini e Tuma dla Paja (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Castelmagno d’Alpeggio D.O.P. (www.occelli.it)
  4. ^ Wearunique.com (wearunique.com)

Proudly powered by WordPress