Tag: fatto in casa

Crema di limoncello, l’alternativa al limoncello fatto in casa

Ricettepercucinare.com


crema di limoncello, limoncello fatto in casa - Ricettepercucinare.com

Il limoncello fatto in casa è una bevanda moderatamente alcolica, sgrassante del palato e rinfrescante. Si può servire in tutte le stagioni, l’estate con ghiaccio e l’inverno senza. Preparare il limoncello in casa è semplice, ma dà al contempo molta soddisfazione. Di certo è più piacevole offrire ai propri ospiti qualcosa che si è preparato con le proprie mani piuttosto che un prodotto commerciale. Una bella alternativa al limoncello fatto in casa è la crema di limoncello. Anch’essa è di semplice preparazione. Vediamo come si fa.

Come si prepara la crema di limoncello

Vediamo dunque come si prepara la crema di limoncello. Per questo genere di bevande, sia che si tratti del liquore di limoncello, sia che si tratti della crema di limoncello, non potete fare a meno di partire da una materia buona qualitativamente valida. Acquistate o raccogliete dunque dei limoni biologici con la scorza ben grossa. Detto questo, vediamo la ricetta della crema di limoncello come gradevole alternativa al limoncello fatto in casa classico.

Ingredienti

  • mezzo litro di alcol puro per liquori
  • otto limoni non trattati
  • mezzo litro di panna fresca liquida
  • 800 grammi di zucchero
  • una stecca di vaniglia

Preparazione

  • il primo passaggio è quello di mettere le scorze del limone a macerare nell’alcol puro per 1 mese
  • agitate di tanto in tanto
  • trascorso un mese mettete in un pentolino panna, vaniglia e latte a bollire
  • quando ha bollito spegnete la fiamma e lasciate che intiepidisca
  • filtrate l’alcol e gettate le bucce
  • mescolate alcol e crema assieme, agitate bene e riponete a raffreddare
  • quando è freddo mettete in freezer per almeno un mese

Sia il limoncello fatto in casa che la crema di limoncello sono l’ideale come dopopasto ma anche come bagna per pan di spagna, babà o altri dolci che necessitano di essere imbibiti. Un cucchiaio di limoncello è ottimo anche per dare profumo alla crema pasticcera.

 



Nocino dei frati, ricetta autentica. Ecco i segreti

nocino fatto in casa - Myitalian.recipes


nocino fatto in casa - Myitalian.recipes

Del nocino, ricetta e preparazione sono contesi, copiati, personalizzati e tramandati un po’ ovunque in Europa. Non a caso il nocino fatto in casa è sempre un mix del tutto personale a gusto e “occhio” di chi lo prepara. E, se viene buono, lo si tramanda di generazione in generazione, quasi fosse avvolto da un’aura di sacralità. Vediamo dunque del nocino ricetta autentica e preparazione, oltre ad alcuni segreti che, se siete alle prime armi, vi consentiranno di non commettere errori. 

Ecco i segreti per il nocino fatto in casa

1 – La raccolta delle noci per un nocino dei frati irresistibile

Veniamo subito senza indugi al primo segreto per ottenere un buon nocino. Gli ingredienti di buona (anzi ottima) qualità. E’ vero che il nocino fatto in casa si basa su ricette spesso personali e personalizzabili, ma ci sono alcuni punti fermi dai quali non potrete prescindere. Uno di questi è la raccolta delle noci. Le noci non vanno raccolte prima (nè dopo) la festa di San Giovanni, ovvero il 24 giugno. Devono essere verdi, nè troppo dure, nè troppo molli.

2 – I limoni: freschi, verdi, biologici

Anche i limoni faranno la differenza nella ricetta del nocino dei frati. Vi servirà la scorza dei limoni (senza la parte bianca, ovviamente), ma che siano limoni verdi.

3 – L’alcol

La tradizione antica del nocino fatto in casa pugliese, così come la ricetta originale dei frati, quella antichissima, vogliono che il nocino non si prepari con solo alcol, ma con metà parte di alcol e metà parte di vino moscato rosso. Procuratevene uno buono della vostra zona dunque, che andrà benissimo per lo scopo. Preparerete un delizioso nocino dei frati fatto in casa.

4 – La pazienza: i frati la conoscono bene, ecco perchè il nocino dei frati è così buono

L’ultimo segreto sul nocino dei frati è quello di non avere fretta. Dovrete agitare i vostri barattoli in vetro tutti i giorni, tutti i giorni esporli al sole e tutti i giorni ritirarli la sera, per 40 giorni. Dopodichè dovrete invasare il tutto e aspettare il giorno di s. Andrea per l’assaggio. Il 30 novembre. Se accorcerete il tempi per fretta o golosità, comprometterete il risultato!

Nocino ricetta, ingredienti

  • 15 noci acerbe raccolte il 24 giugno
  • la scorza di un bel limone verde biologico
  • 1 stecca di cannella biologica
  • 3 chiodi di garofano
  • mezzo litro di alcool  95°
  • mezzo litro di acqua
  • mezzo kg di zucchero

Il procedimento per preparare il nocino dei frati fatto in casa è il seguente

Tagliate le noci e i malli, metteteli in un barattolo grande di vetro, aggiungete la cannella, il limone, i chiodi di garofano e l’alcol. Agitate tutto e lasciate macerare per 40 giorni avendo cura di agitare il vaso ogni giorno e di spostarlo alla luce durante il giorno. Al termine dei 40 giorni preparate uno sciroppo con acqua e zucchero, lasciatelo raffreddare, filtrate le noci dal liquido, mischiate il tutto e imbottigliate. Non aprite prima del 30 novembre!

Qui trovate una buona ricetta del nocino dei frati fatto in casa. Prima di trovare la vostra personale ricetta, fatta di ingredienti più o meno graditi e di dosaggi più o meno marcati (qualcuno preferisce più spezie, qualcuno meno), dovrete provare varie ricette. Buon lavoro!



Biscotti fatti in casa: alcune dritte per non sbagliare

biscotti fatti in casa - Myitalian.recipes


biscotti fatti in casa - Myitalian.recipes
Biscotti al cioccolato e peperoncino

Fare i biscotti fatti in casa è facile e divertente ed è anche un’attività nella quale coinvolgere i più piccoli di casa. A Natale lo è ancor di più, perché le feste natalizie sono il periodo più bello dell’anno per mettere le mani in pasta e creare biscottini non solo da gustare, ma anche da usare come decorazioni per l’albero o ancora da regalare ad amici e parenti in simpatici sacchettini creati ad hoc. Vediamo allora alcune dritte per avere biscotti fatti in casa belli e buoni come li desideriamo.

biscotti fatti in casa - Myitalian.recipes

Attenzione a burro e zucchero

Burro e zucchero sono la base di qualunque biscotto. A meno che non si tratti di una ricetta vegana. Ad ogni modo, dovete sapere che questi due ingredienti sono davvero capaci di fare la differenza. Innanzitutto parliamo dello zucchero: lo zucchero di canna contiene melassa, che conferisce morbidezza e gommosità al biscotto. Lo zucchero bianco invece non contiene melassa, quindi il biscotto sarà più secco e croccante. Già a partire dalla scelta dello zucchero, insomma, potrete cominciare a definire che tipo di biscotti fatti in casa desiderate ottenere. Quanto al burro, la differenza la farà la temperatura. L’ideale è che sia freddo di frigorifero. Dovete infatti sapere che ad ogni temperatura del burro corrisponde un esito differente. Un burro fuso o a temperatura ambiente non vi darà una frolla compatta e uniforme, che in cottura non risulterà bella fragrante. Al burro potete tranquillamente sostituire lo strutto, a patto che anche questo sia assolutamente freddo.

Anche il latte gioca la sua parte nei biscotti fatti in casa

Se la ricetta dei vostri biscotti fatti in casa prevede l’uso di latte, fate attenzione che anche questo sia freddo di frigorifero. Un latte a temperatura ambiente comprometterà l’esito finale, proprio come accade con il burro o lo strutto.

Biscotti fatti in casa: parola d’ordine, delicatezza!

Se impastate i vostri biscotti a mano, non usate troppa violenza, perchè andreste a surriscaldare troppo l’impasto, rovinandolo e compromettendo il risultato finale. Le mani sprigionano calore: un calore trasmesso da un impasto gentile è quel che ci vuole, mentre un calore molto forte emesso da una manipolazione violenta non farà altro che rovinare i vostri biscotti fatti in casa.

Proudly powered by WordPress