Tag: peperoni

Farro con peperoni



Un primo piatto a base di cereali per un pieno di energia, accompagnato da verdure di stagione…

Il piatto che vi propongo è una delle mie solite preparazioni settimanali: un cereale con un condimento a base di verdura di stagione e una piccola dose di frutta secca che apporta proteine e grassi. Oggi è “il turno” del  farro con i peperoni, ma questo è solo un esempio e ovviamente potete utilizzare qualsiasi altro tipo di cereale e variare il condimento in base alla stagione. 
Ingredienti per quattro persone:

  • 250 grammi di farro;
  • 2 peperoni rossi;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 1 cipolla;
  • 3 pomodori;
  • 1 foglia di alloro;
  •  mezzo bicchiere di vino bianco;
  • 2 cucchiai di olio;
  • sale;
  • basilico;
  • 2-3 cucchiai di pinoli.

Preparazione del farro.
Consiglio di iniziare la preparazione del piatto con la cottura del farro che richiede dei tempi più lunghi.
Tritate finemente la cipolla e mettetela in una pentola profonda e capiente. Aggiungete sul fondo un filo d’olio (io ne ho utilizzato un cucchiaio) e una foglia di alloro. Fate scaldare per alcuni minuti, dopo di ché bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco (oppure con dell’acqua). Quando gran parte del liquido sarà evaporata aggiungete i pomodori pelati e tritati. Subito dopo unite il farro precedentemente lavato, coprite con abbondante acqua ( circa il doppio del volume del farro, in questo caso circa 600 grammi ) e lasciate bollire per almeno 30 minuti. Spegnate quando il farro avrà assorbito quasi tutto il liquido.
Nel mentre preparate i peperoni.
Preparazione dei peperoni.
Tagliate a metà i peperoni ed eliminate filamenti interni e i semi. Lavateli e tagliateli a tocchetti di circa 2 cm. Poneteli in un tegame abbastanza capiente ( tenete conto che in seguito dovrete aggiungere anche il  farro), unite il trito d’aglio, l’olio e fate cuocere su fuoco dolce con coperchio in modo che i peperoni cuociano con la loro stessa acqua di vegetazione. Spegnete quando saranno morbidi ma non sfatti, ci vorranno circa 20 minuti.
A questo punto unite ai peperoni il farro, mescolate per qualche minuto in modo da amalgamare i sapori e profumate con del basilico fresco spezzettato con le mani e una generosa manciata di pinoli.


Il couscous alla tunisina con i pistacchi di Bronte

E’ un piatto tipico delle popolazioni del Maghreb. L’ho personalizzato aggiungendo “dell’oro verde di Sicilia” .

Buono e veloce……basta per farlo?

 

Ingredienti:

couscous-pomodori e peperoni disidratati – curcuma-semi di cumino-coriandolo-zenzero-cannella-cardamomo-paprika-cipolla disidratata……Arnaboldi

un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

una manciata di pistacchi

 

Portare ad ebollizione 200 ml di acqua; quando bolle togliere la casseruola dal fuoco ed aggiungere il contenuto della busta insieme ad un cucchiaio di olio extravergine d’oliva,mescolando delicatamente.

Coprire e lasciare riposare per 5 minuti.

Al termine mescolare il couscous con una forchetta  per sgranarlo bene.

Servire con un trito di pistacchi di Bronte.

 

 

Sformato di cardi

Ecco una ricetta tipica della cucina alessandrina. Cardi, peperoni e bagna cauda per un piatto tradizionale e molto autunnale. Una squisitezza per iniziare una cena con eleganza e sapore. Inoltre il cardo è ricco di fibre, calcio, magnesio, potassio e acido folico. Insomma un piatto goloso e sano.

INGREDIENTI
1 kg di cardi
300 gr di ricotta
150 gr di grana
2 uova
3 tuorli
Sale
Pepe
Per la bagna cauda
1 bicchiere scarso di olio
5 spicchi di aglio schiacciato
5 filetti di acciuga sott’olio
3 peperoni rossi abbrustoliti
Pangrattato per foderare lo stampo

Procedimento

Pulire i cardi eliminando le foglie esterne e i filamenti. Tagliarli a tocchetti, farli lessare in acqua salata fino a che non saranno ammorbiditi e scolarli bene, strizzandoli in un canovaccio in modo che perdano parte della loro acqua. Far cuocere a fuoco dolcissimo, nell’olio , l’aglio schiacciato e le acciughe per la bagna cauda, utilizzando una padella antiaderente e avendo cura di tenerla inclinata in modo che l’olio copra completamente sia l’uno sia le altre. Continuare fino a che le acciughe non si saranno sciolte e l’aglio completamente ammorbidito. Conservare metà della bagna cauda per i peperoni , l’altra metà lasciarla nella padella e farci saltare i cardi facendoli insaporire per bene. Eliminare l’aglio, mettere i cardi nel mixer , aggiungere la ricotta , il grana , le uova e salare pepare e frullare il tutto. Trasferire il composto in uno stampo ad anello, imburrato e spolverizzato con il pangrattato e far cuocere a bagnomaria a 180° per circa 40’. Spellare i peperoni, tagliarli a striscioline e farli saltare in padella con il resto della bagna cauda e servirli al centro dello sformato di cardi, dopo averlo capovolto e lasciato intiepidire.

Proudly powered by WordPress