Tag: metà

Confettura di ciliegie, è tempo di organizzarsi

Confettura di ciliegie, è tempo di organizzarsi


confettura di ciliegie - liquore di ciliegie - Ricettepercucinare.com

Avete già messo in infusione il vostro prossimo liquore di ciliegie ma la stagione è nel pieno ed avete ancora innumerevoli e bellissime ciliegie sottomano. E allora perchè non pensare all’idea di preparare una bella confettura di ciliegie? Certo, voi tutti la chiamerete marmellata di ciliegie, per comodità. Ma vi incuriosirà sapere che per legge si chiama solamente un prodotto a base di agrumi! Ma non solo, la differenza sta anche nella percentuale di frutta contenuta. Per approfondire il tema della differenza tra marmellata e confettura vi rimandiamo a questa pagina. Ad ogni modo, i prodotti fatti in casa sono sempre molto sani, perchè si evita di aggiungere “cose in più” e si mette in pentola tanta frutta! E allora, comunque vogliate chiamarla, se confettura di ciliegie o marmellata di ciliegie, vediamo oggi qualche idea per farla buonissima e velocemente.

Come fare una confettura di ciliegie buona, fresca e leggera

Il segreto per ottenere ottime marmellate di ciliegie fatte in casa (o di altra frutta) che siano fresce, leggere e golose, è quello di non esagerare con lo zucchero. Troppo poco renderà il prodotto instabile e particolarmente propenso ad andare a male in breve tempo. Troppo, invece, renderà il prodotto stucchevole ed eccessivamente dolciastro. Finendo col sovrastare il sapore della frutta. Dunque, quali dosaggi andranno bene?

Ingredienti marmellata di ciliegie: quanto zucchero usare?

Considerando 2 kg di ciliegie (che una volta denocciolate rimarranno circa la metà del peso), 350 grammi di zucchero sono l’ideale. Non gettate i noccioli! Ci potrete preparare un bel liquore coi noccioli di ciliegie! Il liquore coi noccioli di ciliegie è una bella variante del liquore di ciliegie classico. Da provare!

Procedimento per la marmellata di ciliegie

Il procedimento come potrete immaginare è quello che si usa per tutte le marmellate. Dovrete dunque far bollire la frutta con lo zucchero, mescolando di tanto in tanto, sino a quando la marmellata non sarà pronta. Aggiungete anche il succo di un limone, non dimenticatelo!

Test del piattino, sempre infallibile!

La confettura di ciliegie sarà pronta quando eseguirete il famoso test del piattino: di che si tratta? Il test del piattino prevede che si prenda un piattino e ci si versi sopra un cucchiaino di marmellata. Inclinando poi il pattino, si potrà verificare quanto segue: o la marmellata cola giù velocemente, oppure rimane ferma. Nel primo caso, prolungate la cottura un altro po’. Nel secondo invece la confettura di ciliegie è pronta!

Parliamo ora delle varianti. Una delle varianti più importanti è quella citata poc’anzi. Ovvero lo zucchero. Vi abbiamo dato la dose minima di zucchero per dare stabilità al prodotto ma nulla vi vieta di abbondare un altro po’ se desiderate un prodotto più dolce.

Potete poi decidere di aggiungere in cottura una stecca di cannella, per profumare la vostra confettura di ciliegie. L’abbinamento di ciliegie con cannella è sempre molto gradito ed indovinato, e fa subito montagna!

Ancora, potete aggiungere un po’ di zeste di arancia grattugiata (solo la parte arancio, mai quella bianca, che è amara!). Anche gli agrumi si accompagnano molto bene alla marmellata di ciliegie.

Se avete altri abbinamenti di vostro gusto, non esitate a comunicarceli! E non dimenticate di non gettare i noccioli, così da preparare anche un ottimo liquore alla ciliegia coi noccioli!



Baccalà con olive e patate, la ricetta

Baccalà, ricette facili per chi ha poco tempo


baccala ricette facili - Ricettepercucinare.com

La ricetta del baccalà con olive e patate è semplice ma richiede un po’ di tempo. Il risultato è eccellente perchè l‘abbinamento tra baccalà, patate e olive è davvero perfetto: sono tre sapori ben indovinati che danno vita ad un risultato che piace a tutta la famiglia. Anche a chi non ama particolarmente il pesce. Vediamo dunque come si prepara la ricetta del baccalà con olive e patate.

Ecco la ricetta del baccalà con olive e patate

Il baccalà con olive e patate si prepara dopo aver adeguatamente ammollato in acqua fresca il merluzzo sotto sale. A tal fine mettete il merluzzo in un recipiente con acqua fresca per 3 giorni. Cambiate l’acqua di frequente. Passati i 3 giorni sciacquatelo bene e tamponatelo con carta assorbente. A questo punto siete pronti a preparare il baccalà con olive e patate.

Fate poi imbiondire una cipolla affettata finemente in una padella piuttosto larga con un filo di olio.  Aggiungete poi il baccalà tagliato a quadrati, avendo cura di infarinarlo per bene e sbatterlo in modo da eliminare la farina in eccesso. Fatelo dorare e sfumate con vino bianco.

Intanto che il baccalà cuoce, a parte prendete un’altra padella. Metteteci un filo di olio, qualche patata pelata e tagliata a spicchi ed una bella manciata di olive. Fate rosolare il tutto, poi quando le patate sono a metà cottura aggiungetevi il baccalà con tutto il suo sughetto, regolate di sale e coprite. Fate cuocere per altri 20 minuti dunque potete servire il vostro baccalà con olive e patate

Una variante con pomodoro del baccalà con patate e olive

Il baccalà con olive e patate è un piatto che, come detto, accontenta tutta la famiglia. Se non potete fare a meno di vedere un po’ di “rosso” in padella, aggiungete anche un pochi di pomodorini tagliati in quarti. Procuratevi dei pomodorini maturi ovviamente!



Le cheesecake del momento da copiare

Ricettepercucinare.com


torte di compleanno - Ricettepercucinare.cim

Il cheesecake o la cheesecake è un dolce tipicamente anglosassone che ha preso ampiamente piede ed è molto gradito anche nel nostro paese. Complici di questo gradimento la bontà degli ingredienti, la cremosità intrinseca di questo tipo di dolce (a prescindere che sia una cheesecake con Philadelphia, con panna, con mascarpone, con ricotta), la base croccante e il topping sempre diverso e fantasioso.

La cheesecake fredda è peraltro un’ottima soluzione per l’estate, quando il forno rimane spento e non si ha voglia di preparare torte lievitate. Una cheesecake tradizionale è la New York cheesecake, un grande classico amato praticamente in tutto il mondo. Chi ama la frutta non potrà dire di no alla cheesecake al limone, alla cheesecake alle fragole e alla cheesecake ai frutti di bosco, due grandi classici che accontentano chi non gradisce “i dolci troppo dolci”.

Ma quali sono le cheesecake del momento, quelle che tutti copiano e vogliono provare a fare in casa? Scopriamole assieme.

La ricetta base della cheesecake

Nei paragrafi successivi proponiamo alcune idee di cheesecake con spiegazioni brevi della loro esecuzione. Prima di tutto però vi diamo un breve consiglio. C’è una “base” standard a partire dalla quale potete realizzare qualunque cheesecake. Tenetela a mente e procedete poi aggiungendo aromi e ingredienti per dare carattere al vostro dolce.

Per la base:

  • 200 gr di biscotti secchi
  • 50 gr di burro

Per la crema

  • 250 gr di ricotta vaccina
  • 200 gr di mascarpone
  • 200 ml di panna montata per dolci

Potete poi aggiungere l’aroma di vaniglia, cambiare la ricotta con la ricotta di pecora o il Philadelphia, e via dicendo. Detto questo vediamo alcune varianti del cheesecake molto in voga.

Le cheesecake del momento

Cheesecake zebrata

La cheesecake zebrata è una cugina alla lontana di quella che una volta si chiamava torta marmorizzata. La torta marmorizzata era un dolce lievitato nel quale l’impasto era suddiviso in due metà: in una metà si metteva il cacao, l’altra metà rimaneva “bianca”, poi si versava il tutto a cucchiaiate nella tortiera e si infornava. Nella cheesecake zebrata accade lo stesso. Si fa una semplice cheesecake bianca, mescolando se graditi ricotta, mascarpone e panna (100 ml, 250 ml e 200 ml rispettivamente), poi si divide questa crema a metà e in una metà solamente di aggiunge il cacao (sono sufficienti 2 cucchiai di cacao amaro. A questo punto si comincia a versare l’impasto nella tortiera a cucchiaiate alternando i due impasti e facendo colare le cucchiaiate sempre al centro, cosicchè l’impasto si allarghi mano a mano mantenendo un disegno a cerchi, che alla fine darà il caratteristico aspetto zebrato. Se non dovesse venire perfetto non vi preoccupate, anche un semplice e fantasioso aspetto marmorizzato sarà ugualmente bellissimo. La cheesecake marmorizzata incanterà ugualmente i vostri ospiti!

Cheesecake all’arancia

La cheesecake all’arancia è deliziosamente fresca e leggera. Per quanto riguarda questa cheesecake, il consiglio è quello di provare ad introdurre nella crema la ricotta di pecora, che si sposa molto bene con il sapore dell’arancia. Quanto ai biscotti, sono molto indicati i biscotti digestive.

cheesecake arancia - Ricettepercucinare.com

Cheesecake al pistacchio

Il cheesecake al pistacchio è un’altra idea che va molto di moda. Per questa cheesecake la base sarà con biscotti al cacao invece che con i tradizionali biscotti “bianchi” secchi. Per la crema invece dovete reperire una buona crema di pistacchi da mescolare a panna e mascarpone, mentre per la decorazione l’ideale è avere dei pistacchi freschi. Se non li trovate va bene della panna. L’esito è molto gradevole e sicuramente l’aspetto estetico di questa torta è di grande effetto.

cheesecake al pistacchio - Ricettepercucinare.com

Cheesecake alla nutella

La cheesecake alla Nutella non ha bisogno di grandi presentazioni a dire il vero. Ma è sempre una hit del momento in qualunque momento. Il vantaggio rispetto alla crostata alla nutella è che la cheesecake alla nutella va decorata con la nutella a freddo e dunque se temete che la nutella si secchi in forno – come spesso accade alla crostata – in questo caso non correrete il rischio!

cheesecake alla nutella - Ricettepercucinare.com

Cheesecake ai frutti di bosco

La cheesecake ai frutti di bosco si commenta da sola solamente guardando l’immagine qui sotto. E’ un dolce che incontra i gusti di tutti, riccamente farcito, cremoso al punto giusto, dolce e fresco al tempo stesso. Potete anche prepararlo con i frutti di bosco surgelati.

torte di compleanno - Ricettepercucinare.cim

Cheesecake al torrone e cheesecake al caramello salato

Ecco due idee davvero strepitose da proporre soprattutto durante la stagione invernale. Per fare la cheesecake al torrone, dovrete tritare grossolanamente una stecca di torrone. Ne avanzano sempre a Natale! Dopodichè dovrete preparare la consueta base e nella crema (con mascarpone, panna e ricotta o philadelphia) aggiungerete qualche pezzettino di torrone. Il resto vi servirà per guarnire la superficie del dolce, assieme a un caramello che preparerete a parte.

Per quanto riguarda invece la cheesecake al caramello salato, questa è davvero da provare. Preparate la base del cheesecake con biscotti digestive. Poi la crema, con formaggio fresco, panna liquida, vaniglia, due cucchiai di amido di mais, un uovo e zucchero. Infine sul top della torta dovrete fare un caramello ed aggiungere sia anacardi che fiocchi di sale. E’ una cheesecake che va in forno e si decora successivamente.



Proudly powered by WordPress