Tag: condimento

Gli spaghetti alla chitarra con il cavolo cappuccio e la vincita del 1° Blog Friend Day delle cantine Rallo di Marsala.

Il condimento di questa pasta ha sapore di mamma.

Ogni tanto,quando mi trovavo a Favignana,lei lo preparava ed io mangiavo questo piatto di spaghetti sempre con gran piacere.

E’ semplice,come semplice era la sua cucina.

La ricordo intenta a lavare e poi tagliuzzare il cavolo cappuccio seduta in cucina,con quel suo odore di cibo e di borotalco,con quel suo viso identico al mio,con quelle sue mani invecchiate ma sempre belle,con quei suoi occhi verdi belli seppur spenti dall’età.

Tutto ciò che lei cucinava mi piaceva ma ormai quella cucina è “ impolverata”,non ci sono più padelle e piatti da lavare….c’è solo silenzio e tanta tristezza…..

 

 

Venerdì 12 ottobre alle ore 20.40 ha avuto termine il 1° Blog Friend Day organizzato dalle cantine Rallo di Marsala.Delle undici ricette delle food blogger partecipanti avrebbe vinto quella che avesse accumulato piu “ mi piace” sulla pagina facebook della Rallo società agricola.

Tutte le ricette dei partecipanti sono state preparate e poi da noi assaggiate con il buon vino Bianco Maggiore delle cantine Rallo.

Dopo una settimana di duro lavoro per invitare amici,conoscenti,allievi e food blogger a votare la ricetta più gradita,l’ultimo giorno è stato il più movimentato tanto che i miei polpastrelli erano talmente indolenziti da non sentire più i tasti della tastiera del computer….

C’è stato un bel testa a testa con Elena del blog “ la cucina di nonna Elena” ed il tutto si è concluso con la mia vincita avvenuta per una manciata di voti in più ( 607 contro 602).

Ho sentito dire,da più persone,che abbiamo movimentato le serate di tanti affezionati frequentatori di facebook.

Ringrazio Elena per avermi subito scritto appena saputo i risultati e ringrazio le amiche foodblogger che hanno votato la mia ricetta del polpo al pesto verde di mandorle.

Grazie.

 

Ingredienti:

mezzo cavolo cappuccio

una cipollina

olio extravergine d’oliva

150 g di pancetta coppata ( meglio se a dadini)

abbondante prezzemolo tritato

sale (poco) e pepe q.b.

brodo di dado

320 g di pasta formato spaghetti Rummo

un pugno di parmigiano grattugiato

 

Rosolare in un tegame la cipolla finemente tritata in olio extravergine d’oliva. Aggiungere poi il cavolo cappuccio a listarelle ed insaporire il tutto per qualche minuto.Unire poco brodo di dado ben caldo e continuare la cottura. Quando il brodo è quasi tutto asciugato ed il cavolo cappuccio è cotto,aggiungere la pancetta coppata a dadini (la mia era a fette è l’ho tagliuzzata con il coltello) ed abbondante prezzemolo tritato. Assaggiare e,se è il caso,aggiustare di sale mettendone qualche pizzico. Completare con una bella macinata di pepe nero e terminare la cottura.

Il condimento sarà pronto per condire gli spaghetti solo quando si presenterà ben asciutto.

A parte cuocere gli spaghetti e,dopo averli scolati,versarli dentro il tegame facendo mantecare il tutto. Un pugno di parmigiano renderà il piatto più squisito.

 

 

 

tegame a due manici collezione “ terracotta” Domo

 

runner con bottoni Amo La Casa

Le ricette di È Sempre Mezzogiorno del 15 dicembre 2023

È sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com


È sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com

Oggi a È Sempre Mezzogiorno del 15 dicembre 2023 scopriamo tutti i piatti del giorno per le feste di Natale 2023.

Frittatine di pasta di Antonio Paolino

INGREDIENTI

  • 500 g di spaghetti
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • 40 g di pecorino
  • 40 g di formaggio grattugiato
  • 180 g di salumi misti
  • 100 g di piselli
  • 100 g di caciocavallo
  • basilico fresco
  • sale e pepe

Per la besciamella:

  • 500 g di latte
  • 50 g di burro
  • 60 g di farina 00
  • un pizzico di noce moscata

Per la pastella:

  • 700 g di acqua
  • 550 g di farina 00
  • 350 g di pangrattato

Per la frittura

PREPARAZIONE

  • In una scodella mettere gli spaghetti già cotti e tagliarli con le forbici;
  • Unire piselli cotti, formaggio grattugiato, pecorino, salumi come prosciutto e mortadella, caciocavallo, un tuorlo, uova, sale, pepe e noce moscata;
  • Scaldare in una pentola l’olio;
  • In un tegame sciogliere il burro e poi unire la farina;
  • Aggiungere poi il latte a freddo e mescolare con la frusta;
  • Unire anche la besciamella cotta agli spaghetti;
  • Passare in frigo tutto il composto messo in una teglia con pellicola trasparente e far riposare per 3-4 ore;
  • Preparare la pastella con acqua e farina;
  • Tagliare dei cubotti di 5 cm e passare in pastella e pangrattato;
  • Friggere in olio caldo;
  • Scolare su carta assorbente le frittate di pasta;
  • Passarle al forno in caldo a 70°C;

Pizza stella di Natale di Fulvio Marino

INGREDIENTI

Per l’impasto:

  • 325 g di farina 0 bio
  • 150 g di buratto tipo 2
  • 25 g di farina integrale
  • 325 ml di acqua
  • 3 g di lievito
  • 12,5 g di sale
  • 15 ml di olio evo

Per il ripieno

  • 150 g di prosciutto cotto
  • 1 mozzarella

Per il condimento:

  • 100 g di passata di pomodoro
  • 1 mozzarella
  • basilico

PREPARAZIONE

  • Mettere le farine con la maggior parte dell’acqua;
  • Far riposare per 20 minuti il composto;
  • Impastare con il cucchiaio e poi unire il lievito di birra e la farina integrale;
  • Continuare a impastare aggiungendo lentamente l’acqua;
  • Unire il sale e l’ultima parte di acqua e mescolare per bene;
  • Alla fine unire l’olio e farlo assorbire bene;
  • Far lievitare per 24 ore in frigo;
  • Dividere l’impasto in quattro palline e lisciare sul bancone per chiuderle bene;
  • Far lievitare su una teglia da forno per 3 ore a temperatura ambiente;
  • Stendere su un piano infarinato rendendo piatta la pasta, senza bordi;
  • Se si desidera si può usare anche il mattarello;
  • A questo punto, mettere su un foglio di carta da forno il disco steso e farcire con 5 farciture con prozzarella e prosciutto cotto;
  • Dividere la pasta in varie parti e richiudere come una stella;
  • Nel centro mettere pomodoro e mozzarella scolata;
  • Cuocere in forno sulla parte più bassa per 10 minuti al massimo;
  • Alla fine alzare per far sciogliere più in alto;
  • Condire con basilico e olio;

Continua la lettura » 1 2



Il menù di È sempre Mezzogiorno del 24 novembre 2023

È sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com


È sempre mezzogiorno - Ricettepercucinare.com

Terrina di spätzle di Barbara De Nigris

Ingredienti

Per gli spätzle:

  • 300 g ddi spinaci freschi
  • 3 uova
  • 250 g di farina 00
  • noce moscata
  • olio evo
  • sale

Per il condimento:

  • 150 g di speck
  • 30 g di burro
  • 50 g di funghi porcini secchi
  • 250 ml di panna
  • 120 g di puzzone di Moena o fontina
  • sale e pepe

Preparazione

  • Cuocere gli spinaci in padella con un goccio di olio evo, sale e noce moscata;
  • Mettere gli spinaci in un bicchiere alto e frullare;
  • Unire le uova e la farina per fare l’impasto degli spatzle;
  • Cuocere aiutandosi con l’apposito attrezzo gli spatzle da buttare direttamente in acqua bollente;
  • Farli bollire qualche istante;
  • Preparare il condimento tagliando lo speck e i funghi ammollati in precedenza (tenere da parte l’acqua dei funghi filtrata);
  • Dopodiché aggiungere la panna e proseguire la cottura;
  • Scolare gli spatzle e poi aggiungere il sugo di condimento;
  • Mantecare con un mestolo di acqua di ammollo dei funghi;
  • Mettere nella terrina gli spatzle e sopra i dadi di formaggio;
  • Infornare per 10 minuti a 190°C;

Montanare di Fulvio Marino

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di semola
  • 330 g di acqua
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 20 ml di olio evo
  • 10 g di sale

Preparazione

  • Mescolare in una scodella le due farine e poi unire la maggior parte dell’acqua;
  • Mescolare fino a ottenere un composto grossolano a cui aggiungere il lievito di birra sbriciolato;
  • Aggiungere ancora dell’acqua e mescolare per bene;
  • Aggiungere il sale e l’ultima parte di acqua e mescolare per bene;
  • Aggiungere l’olio e impastare fino ad avere un panetto liscio e omogeneo;
  • Far lievitare per 2 ore a temperatura ambiente;
  • Ottenere dei panetti da 70 grammi cadauno e poi fare le pieghe su sé stessi, formando delle palline lisce;
  • Disporre sulla teglia con carta da forno le palline e coprire, facendo lievitare per 1 ora e mezza al caldo;
  • Stendere le palline on le mani lasciando i bordi più alti;
  • Cuocere in olio profondo le pizzette a 170°;
  • Con un mestolo schiacciarle leggermente verso il basso in modo che sia coperta dall’olio;
  • Scolare su carta e condire con il sugo di pomodoro, parmigiano grattugiato e basilico fresco;

Continua la lettura » 1 2



Proudly powered by WordPress