Tag: olio extravergine

Chips di tortilla e bagnet rus

Le chips di tortilla  sono dei triangolini di mais  ricavati dal taglio delle tortillas e fritti nell’olio.

Vengono servite con salse varie come snack  o come accompagnamento ad alcune pietanze tex-mex


Ingredienti  per circa 12 tortilla


300 gr  di  farina di mais bianca  precotta per tortilla

300 ml di acqua tiepida

1 cucchiaino di sale
olio extravergine d’oliva q.b.

Mettete la farina di mais e il sale in una ciotola, aggiungete l’acqua
ed impastate bene fino ad ottenere un composto liscio e sodo. Mettetelo
in una ciotola, copritelo con della pellicola per alimenti e lasciatelo 
riposare per mezz’ora.

Trascorsa la mezz’ora, prendete l’impasto e dividetelo in 12 palline.

Prendete una pallina per volta,  schiacciatela leggermente e tiratela
con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia rotonda di circa 12 cm di
diametro. Per renderla perfettamente rotonda, potete sovrapporre una
piccola ciotola e ritagliate con una rotella tagliapasta la pasta in
eccesso.

Ritagliate il cerchio ottenuto in otto spicchi e friggeteli in olio caldo ma non bollente rigirandole spesso.

Mettetele  a scolare  l’unto in eccesso su di un foglio di carta da cucina  evitando di sovrapporle.
 BAGNET RUS (BAGNETTO ROSSO)
È una salsa tipicamente piemontese che si utilizza sulle carni bollite, sulle verdure, sul cotechino, sulla pasta e su tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerisce.

Ingredienti per 1 barattolino da 250 gr circa

750 gr di pomodori poco acquosi
1 peperone rosso varietà quadrato di Carmagnola
1 peperone giallo varietà quadrato di Carmagnola
1 cipolla bianca
1 gambo di sedano
1 peperoncino rosso piccante
50 cl di buon aceto bianco di vino
1 cucchiaio di zucchero
1 chiodo di garofano
Una punta di cannella
sale q.b.
4 cucchiai d‘olio extravergine d’oliva
Procedimento:
Pulite e lavate tutte le verdure. Tagliatele grossolanamente, fate scolare i pomodori dall’acqua di vegetazione in eccesso, e mettetele a cuocere con il peperoncino e il chiodo di garofano. Cuocete per circa 2 ore poi passate tutto al setaccio. Aggiungete lo zucchero, l’aceto, la cannella e il sale.
Rimestate bene e continuate la cottura fino a quando il composto risulterà piuttosto denso (ci vorrà circa 1 ora ). Spegnete il gas, lasciate raffreddare e aggiungere l’olio.


  
Potete gustare le chips anche con la tipica salsa guacamole: é una salsa tipica messicana a base di avocado la cui ricetta risale al tempo degli Atzechi. Se volete la ricetta cliccate qui
Salsa Guacamole
Se volete saperne di più o conoscere altre ricette
fusion Italia-Messico cliccate qui SPECIALE
FUSION

I funghi ripieni alle noci

 

Oggi funghi ripieni……….

 

 

 

Ingredienti:

1 kg di funghi pleurotus

un pugno di pangrattato

un cucchiaio di parmigiano

3 noci

3 pomodorini a cubetti piccolissimi

2 spicchi d’aglio

prezzemolo q.b.

sale e pepe q.b.

olio extravergine d’oliva Duca Carlo Guarini

Inoltre

una larga teglia da forno

 

Pulire i funghi,togliere il gambo e disporli in teglia da forno unta di olio.

Preparare il ripieno da mettere sui funghi:

In una ciotola unire un pugno di pangrattato,un cucchiaio di parmigiano grattugiato,tre  pomodorini a cubetti piccolissimi, aglio e prezzemolo tritati,noci a piccoli pezzi, un po’ di olio extravergine di oliva e poco sale e pepe.

Amalgamare il tutto e porre sui funghi.

Infornare a 200° per circa 20/ 25 minuti.

Sono buoni mangiati sia caldi che freddi.

 

 

 

 

Il fegato alla veneziana

La mia cucina,ultimamente,è improntata alla semplicità e alla ricerca di piatti della tradizione.

Oggi fegato alla veneziana…….

 

Ingredienti:

Tre fette di fegato

due grosse cipolle

mezzo bicchiere di vino bianco secco

quattro foglie di salvia fresca

olio extravergine d’oliva

sale

un cucchiaino di peperoncini piccanti  Duca Carlo Guarini

 

 

Tagliere le fette di fegato a  pezzi.

In una padella mettere l’olio e le cipolle affettate e fare cuocere dolcemente unendo,dopo qualche minuto, un pochino di acqua per non far dorare troppo le cipolle.

Aggiungere i pezzi di fegato,sale,i peperoncini piccanti,le foglie di salvia e cuocere.

In ultimo unire mezzo bicchiere di vino bianco secco e proseguire la cottura fino a sfumare il vino.

Servire con delle fette di buon pane casereccio.

 

piatto e ciotola GreenGate

carta da regalo Star Pennsylvania

 

 

 

Proudly powered by WordPress