Tag: risultato

Gli spaghetti all?anciova della Mannino

Ma che buona questa pasta! Ed è facilissima. E’ una ricetta di Teresa Mannino, palermitana doc. E’ un primo furbissimo, si preparara in un lampo, ideale per una cena improvvisata. Minimo sforzo e massimo risultato, è il caso di dirlo.  E poi che spasso cucinare con Teresa.

INGREDIENTI
– 250 spaghetti
– sale
– ½ cipolla
– olio
– concentrato di pomodoro qb
– acqua qb
– acciughe qb
– pangrattato qb
Procedimento:
Lessare la pasta.
Intanto scaldare in padella cipolla, olio, acciughe. Unire un po’ di concentrato di pomodoro e stemperare il sugo con un po’di acqua. In un’altra padella tostare il pangrattato. Scolare la pasta e condirla con il sugo alle acciughe e completare con il pangrattato.

Sandwich di melanzane


<a href="https://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a>. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Sandwich di melanzane

Sandwich di melanzane



Oh mie adorate melanzane, bentornate nel mio regno!! Vi svelo una preparazione molto golosa…

Dalla foto potrebbero sembrare delle melanzane impanate e fritte ma in realtà sono state cotte nel forno, il che suggerisce un metodo di cottura alternativo alla frittura, sicuramente più leggero e con un risultato finale altrettanto soddisfacente che ci permetterà di gustare delle melanzane croccanti all’esterno e morbide al cuore. A questa preparazione ho pensato di aggiungere una farcitura di pomodoro, un trito di aromi misti e delle noci, che tra l’altro si sposano armoniosamente con le melanzane. Vi illustro gli ingredienti.


Per otto sandwich:

  • 16 fette di melanzane di circa 1 centimetro di spessore;
  • 2 uova;
  • pane grattugiato;
  • noce moscata.

Per la farcitura:

  • 3 pomodori polposi;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • un ciuffo di prezzemolo;
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale;
  • 20 – 30 grammi di noci;
  • 1 cucchiaino di olio;
  • 50 grammi di formaggio dolce (provola o mozzarella).

Grigliate le fette di melanzane. Sbattete le uova con una forchetta e insaporitele con un poco di noce moscata. Immergete ciascuna fetta di melanzana prima nell’uovo e successivamente nel pane grattugiato. Tenete da parte le melanzane e preparate gli ingredienti per la farcitura. 


Preparate la farcitura.
Affettate a rondelline il pomodoro, tagliate a cubetti piccoli il formaggio e tenete da parte. Tritate il prezzemolo e l’aglio molto sottilmente, sminuzzate anche i capperi (messi in ammollo per 10 minuti circa in acqua calda) e le noci, mescolate insieme questi quattro ingredienti e aggiungete un cucchiaino d’olio. 


Componete i Sandwich.
Prendete una teglia capiente ricopritene il fondo con della carta da forno (o se preferite ungetela con un poco d’olio) e disponete otto fette di melanzane (se necessario ripassatele nel pane in modo che sia ben impanate). Disponete su ciascuna fetta le rondelline di pomodoro, un cucchiaino di trito aromatico e completate la farcitura con i cubetti di formaggio. Ricoprite il tutto con un’altra fetta di melanzane e mettete in forno caldo a 200°C per circa 20 – 25 minuti. Ed ecco il risultato:

3 consigli per fare i cornetti sfogliati perfetti

Sfornare e gustare


3 consigli per realizzare la ricetta dei cornetti sfogliati perfetti

Sfornare e gustare

I cornetti sfogliati sono una vera e propria coccola alla quale ci piace non rinunciare mai anche quando il bar non è proprio dietro l’angolo. Con la ricetta dei cornetti sfogliati, è possibile ottenere uno straordinario risultato in poche mosse, come al bar. Ci vuole un pò di pazienza e un pò di tempo la sera prima, ma non è nulla di insormontabile. Si consideri che le ricette sono tantissime, con lievito madre, con lievitino, con manitoba, persino con microonde o macchina del pane. Noi vi diamo comunque 3 consigli per fare i cornetti sfogliati perfetti, se seguite la ricetta “alla francese”, quella con tante sfoglie e tanto burro, per intenderci, e senza uova.

1 –   C’è burro e burro

Fate attenzione alla scelta del burro. Deve essere molto “plastico”, ben lavorabile, con un punto di fusione più alto. Migliore è il burro che acquisterete, migliore sarà l’effetto sfogliato che otterrete. Per i vostri cornetti sfogliati a regola d’arte prediligete dunque un buon burro, in “placche” piuttosto che in panetti.

2 – Quante pieghe per i cornetti sfogliati perfetti?

Gli esperti dicono che non c’è un numero di pieghe perfetto, tuttavia un consiglio ve lo vogliamo dare. Se fate tre pieghe a tre otterrete 27 strati, un numero ragionevolmente perfetto per ottenere una sfogliatura a regola d’arte.

3 – Last but not least, la pazienza

I tempi di lievitazione come detto in apertura vanno rispettati. Non ci sono santi! Attendete in modo preciso e rigoroso 12 ore dalla prima piega, 30 minuti dopo la piega in frigorifero, e 3 altre ore prima della cottura, fuori dal frigo. Non accelerate i tempi! Come abbiamo detto, vi servirà un pò di tempo prima di poterli gustare, ma sicuramente la vostra attesa sarà premiata.

Alternative veloci alla ricetta dei cornetti sfogliati?

Anche i cornetti allo yogurt che vi proponiamo noi sono molto molto buoni e decisamente sfogliati. L’impasto però e all’italiana. Provatelo, e valutate voi stessi differenze ed analogie con quello all’italiana.

Proudly powered by WordPress