Tag: esempio

Ricette con le ciliegie, qualche idea

Ricette con le ciliegie, qualche idea


liquore alle ciliegie - Ricettepercucinare.com

Ricette con le ciliegie, quali sono? Quando la stagione delle ciliegie è al culmine è facile trovarsi per casa una dose generosa di questi deliziosi frutti. Se avete un albero di ciliegie o qualcuno vi ha regalato una cassetta di ciliegie, forse vorreste saper come consumarle e cosa farne. Di certo una bella quantità la gusterete al naturale, come frutta. E con il resto? Vediamo quali sono le ricette con le ciliegie da copiare o provare a realizzare.

Ricette con le ciliegie, quali sono?

Elenchiamo allora le più gustose ricette con le ciliegie che Ricette Per Cucinare abbia da proporre

Ricette con ciliegie di Myitalian.Recipes

Clafoutis di ciliegie

Tra le ricette con le ciliegie, il clafoutis è una di quelle che ci riporta con la mente direttamente in Francia. Si tratta di un dolce semplice e leggero, con poca farina e uova, molto molto soffice e delicato. Potete prepararlo con ciliegie o altra frutta di stagione, come le fragole per esempio.

Torta ciliegie e mele

La torta ciliegie e mele è una coccola perfetta per tutta la famiglia. Ottima per merenda o per colazione, sarà il vostro must durante il periodo estivo, quando le ciliegie sono in stagione. E’ un dolce soffice molto molto semplice, proprio come lo è la classica torta di mele.

Liquore di ciliegie

Per gli amanti dei liquori fatti in casa consigliamo assolutamente di provare a preparare il liquore di ciliegie. Un liquore sobrio, non troppo alcolico, fruttato al punto giusto. Ottimo come dopopasto, al naturale o con ghiaccio!

Sorbetto alle ciliegie

Infine, se non desiderate gli alcolici ma gradite qualcosa di fresco per concludere i vostri pranzi o cene, il sorbetto alle ciliegie è quello che fa per voi. Frutta fresca, limone e poco zucchero per una preparazione fresca ma anche sana!

Vi abbiamo dato alcune idee golose e divertenti per preparare ricette con le ciliegie nel periodo in cui questo frutto abbonda.

 



Pollo al vapore e dintorni: tutto sulla cottura a vapore

Ricettepercucinare.com


pollo al vapore - Ricettepercucinare.com

Il pollo al vapore è un alimento che noi tutti amiamo specie quando ci sentiamo appesantiti ed abbiamo voglia di una cucina leggera e veloce. E non solo il pollo al vapore: sono innumerevoli le pietanze che, se cotte a vapore, ci consentono di limitare i grassi e di tenerci in linea, leggeri e sani. Scopriamo oggi alcune cose sulla cottura al vapore, con la piccola guida che ci apprestiamo a fornirvi in questa pagina. 

Come cuocere al vapore gli alimenti?

I cibi da cuocere al vapore sono innumerevoli e la tecnica tutto sommato è sempre la stessa. Per cuocere a vapore gli alimenti potete recarvi presso un negozio di elettrodomestici e comprarvi una vaporiera elettrica. Ne esistono di molto belle, a più livelli. Dunque potete dedicarvi alla cucina multilivello, mettendo sotto l’acqua, e sopra il pesce e le verdure, in cestelli differenti. Nella vaporiera l’acqua è postata ad ebollizione tramite elettricità.

In alternativa, e senza comprare una vaporiera, potete acquistare molto semplicemente un cestello di metallo o di bambù. Riporrete questo cestello sopra una pentola sulla quale avrete messo l’acqua a bollire. Dovrete dunque collocare gli alimenti nel cestello e coprire con un coperchio.

Un’altra opzione è data da robot più complessi e costosi. Il famoso robot da cucina Bimby per esempio, dispone di una vaporiera incorporata, chiamata Varoma. Si mette dunque l’acqua dentro il boccale e poi si mettono i cibi nel Varoma. I livelli disponibili sono due, un cestello più profondo e un vassoio.

Come cucinare a vapore per i neonati?

Come detto in apertura, spesso si opta per una cucina light per dimagrire o mangiare sano. A volte è necessario perchè si ha in casa un neonato. Un neonato nella delicata fase dello svezzamento deve mangiare cibi preparati a parte, appositamente per lui, leggerissimi e molto sani. Un cestello per la cottura a vapore vi servirà sicuramente. Potrete dunque preparare un brodo vegetale con carota e patata (poi piano piano aggiungerete altre verdure) e posizionare al di sopra il cestello. Nel cestello cuocerete il pollo al vapore. Non dimenticate il coperchio! Naturalmente il pollo dovrà essere poi tagliato finemente, aggiunto alle verdure schiacciate e al brodo. E poi potrete aggiungere la palla di riso o di semolino, per ottenere una pappa completa. Niente sale, naturalmente!

Perchè cuocere a vapore fa bene a qualunque età?

Cuocere a vapore fa bene a qualunque età perchè la cottura a vapore consente di trattenere tutti gli elementi nutritivi degli alimenti internamente ai cibi. Al contrario, nelle altre tipologie di cotture, alcune vitamine e sali minerali vanno perduti. Questo vale per le verdure soprattutto, ma anche per un pollo al vapore.

Come personalizzare la cottura a vapore?

La cottura a vapore è altamente personalizzabile. Torniamo all’esempio del pollo al vapore, ma possono essere anche patate o zucchine. Anche se non intendete aggiungere grassi, sappiate che la cottura al vapore è personalizzabile. Potete:

  • aggiungere delle spezie sui cibi, mentre cuociono (curcuma, zafferano, aglio, rosmarino, fettine di limone)
  • aggiungere delle spezie o aromi anche nell’acqua di cottura (una foglia di alloro, fette di agrumi)

Le spezie sono ottime alleate per rendere i cibi a vapore speciali e golosi anche se siete a dieta!



Cosa vuol dire Eurospin? | Ricettepercucinare.com

Ricettepercucinare.com


cosa vuol dire Eurospin - Ricettepercucinare.com

Il marchio di supermercati in franchising inventato da 4 famiglie venete già una manciata di anni fa sta davvero spopolando in tutta Italia. Le aperture fioccano e i clienti abbondano. Il “segreto” di questo straordinario successo risiede nell’interessantissimo rapporto qualità prezzo. Eh si, perchè dietro questi marchi più o meno sconosciuti e per nulla blasonati, mai pubblicizzati in televisione o su altri mezzi di comunicazione di massa), si celano invece i grandi nomi della produzione gastronomica italiana orientata alla GDO. Ma oggi ci chiediamo: cosa vuol dire Eurospin? Scopriamo qualcosa di nuovo sul nome di questi supermercati. 

Chi produce i prodotti Eurospin?

Abbiamo già avuto modo di approfondire il tema dei prodotti Eurospin e dei marchi più o meno blasonati che si nascondono dietro ai marchi per Eurospin. Dunque, sappiamo per esempio che le merendine Dolciando sono prodotte da Balconi, che il riso basmati Delizie del Sole è prodotto da riso Scotti, e così via. I marchi Eurospin sono forse meno noti, ma i consumatori hanno imparato che anche se a volte sono nomi “mai sentiti”, la qualità è sempre decisamente interessante. Oltretutto, essendo brand che non hanno la necessità di investire in pubblicità, riescono a proporre un prezzo maggiormente contenuto. In generale, possiamo riassumere dicendo che il rapporto qualità prezzo è quel che rende vincente il marchio Eurospin. Detto questo, vediamo cosa vuol dire Eurospin.

Cosa vuol dire Eurospin?

Eurospin sarà uno dei tanti nomi di fantasia usati per i supermercati. Direte voi. Spesso le desinenze dei nomi dei supermercati sono “-spar”, che evoca in sè il concetto di risparmio. Ma ricordiamo anche Coop, e altri, che rimandano invece al concetto di cooperativa. Cosa vuol dire Eurospin invece?

Ebbene, Eurospin contiene in sè la desinenza “spin”, che non tutti sanno vuol dire “SPesa+INtelligente”. Non a caso, il payoff aziendale recita proprio “spesa intelligente”. Ci avevate fatto caso? Forse no. Eppure era un messaggio pronto davanti ai vostri occhi, ben confezionato e spesso ripetuto più volte!

Per altre informazioni e curiosità su Eurospin prodotti, marchio, negozi, non esitate a visitare ancora le pagine di questo magazine!



Proudly powered by WordPress