Tag: sul

Baguette Facili

Rientrati dalle vacanze? Io si, purtroppo! 🙁
Durano sempre troppo poco (o troppo, dipende dai punti di vista).

Devo dire che questa Poppea è una manna per me: infatti ho ripreso subito ad accendere il forno visto che ha rinfrescato.
E cosa potevo sfornare secondo voi oltre a un bel dolce per la colazione?
Un lievitato, ovviamente, visto che sono la mia passione e sono sempre alla ricerca di trucchi ed espedienti, ricette e quant’altro.

Così ho pensato di provare a fare le baguette, quei filoncini fragranti e profumati tipici della Francia, ma non ho seguito la strada solita, quella lunga, ho trovato una ricetta facile e veloce e il risultato, come potrete vedere, non è niente male, anzi! 😛
In tutto ci metterete circa 5 minuti ad impastare, a mano, e poi via con una lievitazione lunga (lunghissima) in frigo.
Sul sito trovate anche il video, ma già le foto sono esaurienti.
Io ho seguito la ricetta pari pari e quindi non mi resta che copia/incolare il tutto 😉

340 g di Acqua
480 g di Farina Tipo 0
6 g di Lievito di Birra Fresco o 2 g di lievito di birra secco (liofilizzato)
6-8 g di Sale

Sciogliete il lievito nell’acqua a temperatura ambiente.
Tenete da parte 30-40 grammi farina, ed aggiungete il resto della farina all’impasto.

Iniziate a mescolare.
Aggiungete il sale.
Continuate a mescolare per circa 2 minuti

Quando la farina è stata assorbita, prendete un po’ della farina che avete tenuto da parte e spolverate il tavolo di lavoro.
Rovesciate l’impasto sul tavolo di lavoro, spolveratevi le mani di farina, impastate a mano aggiungendo poco alla volta la farina che avevate messo da parte fino al completo assorbimento (circa 5 minuti).

Otterrete un impasto di media consistenza e non completamente liscio.
Mettetelo in un contenitore con il fondo coperto di farina.

Coprite con un coperchio o con un telo (io con pellicola trasparente, non a contatto).
Mettete a lievitare per 2 ore al riparo da spifferi d’aria (se possibile intorno ai 25°C).
Io l’ho messo nel forno spento con la luce accesa.
Dopo due ore, l’impasto dovrebbe più o meno raddoppiare di volume.

Richiudete il coperchio e mettetelo in frigo. Si si proprio in frigo.
Lasciatelo riposare in frigo per tutta la notte, fino a 7 giorni. Più giorni riposa in frigo e più acquisterà un gusto intenso.

Tirate fuori l’impasto dal frigo.
Rovesciatelo sul tavolo di lavoro senza stropicciarlo.
Dividete l’impasto in tre parti uguali per ottenere 3 piccole baguette, o in due parti per ottenere 2 baguette di dimensione maggiore (come ho fatto io).
Schiacciate la pasta e ripiegatela su se stessa due volte usando le dita per sigillare lo strato superiore su quello inferiore.
La doppia piega darà forza alla pasta e migliorerà la forma finale delle baguette.

Arrotolate la baguette con il palmo delle mani allungandola fino a circa 32 cm se avete diviso la pasta in 3, e 35 cm se l’avete divisa in due.

Adagiate le baguette su una teglia (coperta da carta forno) a distanza di 5-8 cm l’una dall’altra
Coprite con un telo e lasciate lievitare circa 90 minuti (anche 2 ore a seconda della temperatura).
Utilizzando una lametta da barba o un coltello affilatissimo, effettuate 3-4 tagli obliqui su ogni baguette senza schiacciare troppo per non rovinare la lievitazione.
Spruzzate la superficie delle baguete con acqua tiepida.
Infornate a forno già caldo.
Cuocete a 220°C per 20-25 minuti se avete fatto 3 baguette, o per 25-30 minuti se ne avete fatte due.
Negli ultimi 5 minuti di cottura potete capovolgere le baguette in modo che asciughino bene anche sotto, oppure alzarle da un lato ed appoggiarle sul bordo della teglia.

Ho in mente di utilizzarle per un paio di ricettine sfiziose 😛 voi con cosa le mangereste?

Mercatini di Natale, tutti gli appuntamenti regione per regione

mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com


mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

I mercatini di Natale rappresentano l’occasione per godere dell’atmosfera festiva, trascorrere un pomeriggio o una giornata diversa dal solito e fare qualche acquisto Natalizio. Vi si possono trovare addobbi di ogni genere, creazioni artigianali, piccole idee regalo (anche di indole enogastronomica). E possono anche essere l’occasione per bere un vin brulé o una cioccolata calda o mangiare piatti di Natale o di montagna! Vediamo dunque dove sono i mercatini di Natale quest’anno, regione per regione.

E’ ovvio e risaputo che i mercatini di Natale “originali” ed imitati in tutta Italia sono quelli del Trentino Alto Adige seguiti da quelli dalla Val D’Aosta. In queste regioni da sempre si allestiscono incantevoli mercatini con casette di legno tipo chalet, dove acquistare regali di Natale oppure dove fare un pasto di strada all’insegna dei tipici sapori di montagna. Trento e Bolzano in questo sono le regine indiscusse, ma anche Merano. Ma non tutti abbiamo modo di andare a Trento per comprare addobbi il legno, mussole in lana vergine e mangiare strudel di mele. Dobbiamo accontentarci di quello che la nostra regione offre. E, tranquilli, non v’è regione dove non si trovi un bel mercatino di Natale. Vediamo dove.

Abruzzo

  • L’Aquila: mercatino di Natale nel centro storico e pista di pattinaggio:  8 dicembre-6 gennaio
  • L’Aquila: sempre a L’Aquila, ci sarà un altro mercatino di Natale interamente incentrato sul tema Harry Potter: in tal caso la durata è limitata dal 16 dicembre al 18 dicembre
  • Pacentro : 10 e 11 dicembre mercatino di Natale con prodotti d’artigianato, statuine per il presepe e idee regalo
  • Roseto degli Abruzzi: 15 dicembre – 6 gennaio, tradizionale mercatino di Natale
  • Avezzano: ha luogo dal 6 dicembre al 6 gennaio l’evento Magie di Natale, con pista di pattinaggio sul ghiaccio, trenino di Babbo Natale, stand enogastronomici, spettacoli, animazione e naturalmente il mercatino di Natale
  • Tussio:  il mercatino è previsto per i soli giorni 3 e 4 dicembre

Basilicata

  • Matera: a Matera ogni anno si allestisce un bellissimo mercatino di Natale ed ha anche luogo un presepe vivente molto amato e visitato
  • Potenza:  per quanto riguarda Potenza l’appuntamento è in Piazza Pagano dall’1 dicembre sino all’Epifania

mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

Calabria

  • Cosenza: mercatino di Natale in centro storico
  • Tropea: anche a Tropea mercatino di Natale nel centro storico, già dal 26 novembre in poi

Campania

  • Apice (Benevento):  19-20-26-27 novembre, 3-4-8-10-11-17-18  dicembre, tutti i sabati e le domeniche.
  • ad Apice Vecchia (sempre in provincia di Benevento) invece va in scena Natale al castello di Ettore: dal 19 novembre al 18 dicembre
  • Arpaise (Benevento): 8-9-10 dicembre dalle 17 alle 24 presso il Santuario dei Santi Cosma e Damiano.
  • Bellizzi (Salerno): anche qui trovate il mercatino di Natale nell’ambito del programma della manifestazione organizzata dal dal titolo “Babbo Natale arriva in città!”: con tanti momenti di intrattenimento per i più piccoli. Le date sono 8, 10, 11, 17, 26 e 30 dicembre e 6 gennaio.
  • Cannalonga (Salerno): consueto mercatino di Natale solo nei giorni 16-18 dicembre.
  • Caposele (Avellino): trovate il mercatino di Natale e l’accensione dell’albero di Natale più alto d’Europa. L’appuntamento è per il 3-4 dicembre.
  • Capua (Caserta): appuntamento in piazza dei Giudici con il mercatino di Natale, aperto nei giorni 3, 4, 8, 9, 10, 11, 17 e 18 dicembre
  • Castellabbate (Salerno): mercatini di Natale nel suggestivo centro storico del borgo medievale. Appuntamento dal 2 al 10 dicembre
  • Castellammare di Stabia (Napoli): a Castellammare appuntamento in Piazza Matteotti con il mercatino di Natale, con l’evento artigiani in ferrovia e con vari laboratori artigianali per i visitatori di ogni età. Il mercatino inaugura il 18 novembre e poi rimane aperto nei giorni  20, 26 e 27 novembre, 3, 4, 9, 11, 17, 18 e 22 dicembre e 5 gennaio.
  • Gioia Sannitica (Caserta): l’appuntamento è in via Madre Teresa di Calcutta nei soli giorni 9, 10 e 11 dicembre con un evento natalizio sotto forma di mercatino.
  • Lettere (Napoli): a Lettere va in scena l’evento Natale al Castello, dal 19 novembre al 26 dicembre
  • Portici (Napoli): presso il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa è allestito un bellissimo mercatino di Natale
  • San Michele di Serino (Avellino): in Via Roma nei giorni 8, 10, 11, 17, 18 e 27 dicembre è allestito il Villaggio di Babbo Natale
  • San Marco Evangelista (Caserta): dal 7 all’11 dicembre e poi dal 16 al 18 dicembre è allestito il Villaggio di Babbo Natale presso il Polo Fieristico
  • Torre del Greco (Napoli): anche qui è aperto il Villaggio di Babbo Natale, dal 26 novembre al 26 dicembre. L’indirizzo è via Giovanni XXIII, 54.
  • a Napoli Christmas Village alla Mostra d’Oltremare dall’1 al 18 dicembre tutti i giorni, e poi vi consigliamo di fare un giro a San Gregorio Armeno per vedere le creazioni dei maestri artigiani intenti nella creazione a mano di personaggi del presepe.

Emilia Romagna

  • Grazzano Visconti (Piacenza): Mercatino di Natale nel borgo, apre i battenti il 12 novembre sino all’8 gennaio
  • Comacchio (Ferrara): a Ferrara il mercatino di Natale è singolare in quanto le casette non sono tirolesi ma sono le classiche barchette che navigano sul Po, ma capovolte. Un forte segno di amore per il territorio.
  • Piacenza:  mercatino di Natale allestito nei giorni 10 e 11 dicembre presso l’Auditorium di Sant’Ilario e poi tutti sotto i portici di Palazzo Gotico in Piazza dei Cavalli per il mercatino di Natane il giorno 18 dicembre
  • Sant’Agata Feltria (Rimini): l’evento natalizio qui prende il nome di Il paese del Natale
  • Cesenatico (Forlì-Cesena): mercatino di Natale nelle vie del centro storico, dal 4 dicembre all’8 gennaio.
  • Taneto di Gattatico (Reggio Emilia): villaggio di Babbo Natale, si conclude dopo l’Epifania
  • Rimini: Fiera di Natale, dal 15 dicembre al 6 gennaio.
  • Bologna: Fiera di Santa Lucia: dall’11 novembre al 26 dicembre tutti i giorni sotto il Portico dei Servi; Mercatino e Villaggio di Natale Francese: in piazza Minghetti e in piazza del Francia dal 26 novembre fino alla Vigilia di Natale; Fiera di Natale di via Altabella: dal 18 novembre all’8 gennaio accanto alla Cattedrale di San Pietro; Natale a Porta Galliera: in Piazza XX Settembre dal 24 novembre al 10 gennaiomercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

Mercatini di Natale in Friuli Venezia Giulia

  • Trieste: Mercatini di Natale dall’8 dicembre al 2 gennaio
  • Lignano Sabbiadoro: l’evento Natalizio si chiama Lignano d’A… mare e va in scena dall’Immacolata sino all’Epifania. Vi si trova il classico mercatino di Natale con le casette di legno, la pista di pattinaggio su ghiaccio e altre occasioni di intrattenimento.
  • Pordenone: mercatino di Natale con casette di legno tirolesi dal 3 dicembre all’8 gennaio
  • Tarcento (Udine): i mercatini di Natale aprono i battenti il 26 novembre fino al 18 dicembre
  • Villa Santina (Udine): solo il 27 novembre va in scena l’evento La Magia del Natale.
  • Ragogna (Udine): solo il 3 e 4 dicembre mercatino di Natale tradizionale
  • Aquileia (Udine): anche qui mercatini di Natale solo il giorno dell’Immacolata
  • Sauris di Sopra (Udine): Mercatino di Natale per tutto il periodo natalizio
  • San Vito al Tagliamento (Pordenone): dall’8 all’11 dicembre mercatino di Natale
  • Aviano (Pordenone): appuntamento il 3, 8 e 11 dicembre con il mercatino di Natale

I mercatini di Natale in Lazio

  • Greccio (Rieti): Dal 26 novembre al 31 dicembre mercatino di Natale, non si dimentichi che c’è anche un bellissimo presepe da visitare
  • Viterbo: dal 26 novembre fino all’Epifania Viterbo Christmas Village
  • Cassino (Frosinone): dal 26 novembre all’8 gennaio tutto al Magico Bosco del Natale
  • Aquino (Frosinone): dal 13 novembre al 26 dicembre appuntamento al villaggio di Natale
  • Frascati (Roma): anche qui dal 26 novembre fino all’Epifania l’appuntamento è al Frascati Christmas Village
  • Gaeta (Latina): dal 29 ottobre al 15 gennaio imperdibile l’evento Favole di Luce
  • Roma: Cinecittà World: 12 novembre – 8 gennaio; Piazza di Spagna: Mercatino di Natale 1 dicembre – 6 gennaio;
  • Castello di Lunghezza: 12 novembre – 6 gennaio

mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

I mercatini in Liguria

  • Loano (Savona): 3 dicembre – 8 gennaio Loano Christmas Village
  • Finale Ligure (Savona): dal 2 dicemre all’8 gennaio, Villaggio di Natale con mercatino di Natale
  • Santo Stefano D’Aveto (Genova): 3 – 18 dicembre, mercatini di Natale
  • Genova: dal 3 al 23 dicembre Mercatino di San Nicola in Piazza Piccapietra

Natale in Lombardia: dove andare

  • Livigno (Valtellina): anche a Livigno lungo la centrale via Ostaria non mancano i tradizionali mercatini di Natale  tutti i giorni dal 25 novembre al 24 dicembre con eccezione dei giorni 28-29 novembre, 12, 13, 19 e 20 dicembre.
  • Bormio (Valtellina): il Natale con gli artigiani valtellinesi ha luogo in centro a Bormio (piazzale del Ginnasio) 7 -11 dicembre, 15 – 18 dicembre, 21 – 24 dicembre e 5 – 8 gennaio
  • Aprica (Valtellina):  Piazza delle Sei Contrade è allestito il Villaggio di Natale, con le tradizionali casette tirolesi in legno ed esposizione di prodotti artigianali. Sino all’8 gennaio.
  • Santa Caterina Valfurva (Valtellina): mercatini di Natale in piazza Magliavaca
  • Cernobbio (Como): a Cernobbio ha luogo la magica Città dei balocchi, dal 7 dicembre all’8 gennaio
  • Mantova: 19 novembre – 26 dicembre mercatini di Natale
  • Gandino (Bergamo): tutti alla Casa di Babbo Natale
  • Bergamo: dal 18 novembre al 27 dicembre mercatini di Natale in centro storico
  • Crema: l’evento natalizio di Crema si chiama Atmosfere di Natale ed ha luogo in Piazza Garibaldi solamente il 27 novembre
  • Bienno (Brescia): 8, 11 e 18 dicembre va in scena Natale nel Borgo
  • Verolanuova (Brescia): l’evento di Verolanuova si chiama Natale nel Parco
  • Monza: a Monza tutti ai mercatini di Natale nell’ambito dell’evento Christmas Experience, in Villa Reale, solo il 26 e 27 novembre
  • Bellusco (Monza): a Bellusco ha luogo l’evento Villaggio di Natale in asinoteca.
  • Cavenago (Monza): 26 novembre – 8 gennaio, è allestito il Villaggio di Natale
  • Milano: si parte il 7 dicembre con la tradizionale fiera degli Oh’ Bej oh’ bej, a seguire a Rho Fiera troverete dal 3 all’11 dicembre Artigiano in Fiera. Poi Mercatino Nordico presso il Circolo Arci di Via Bellezza 16, Presso la Fonderia Napoleonica nei giorni 17 e 18 dicembre va in scena l’evento Green Christmas e infine imperdibile il Villaggio delle Meraviglie dal 19 novembre all’8 gennaio.

Marche: i mercatini di Natale

Spostiamoci alla scoperta dei mercatini di Natale delle Marche.

  • Candelara (Pesaro): Candele a Candelara, dal 26 novembre all’11 dicembre.
  • Urbino: Mercatini di Natale in centro storico e sotto il loggiato di Piazza San Francesco dal 26 novembre fino all’Epifania
  • Gradara: a Gradara il famoso Castello diventa un incantevole Castello di Natale.
  • Ancona: Mercatino di Natale allestito nel centro storico in piazza Cavour
  • Fossombrone (Pesaro): dal 26 novembre al 6 gennaio “Il Natale che non ti aspetti”

mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

Gli appuntamenti in Molise

Per quanto riguarda il Molise per ora abbiamo solo da segnalare:

  • Campobasso: Mercatini di Natale presso le vie del centro storico, 3 – 31 dicembre.

Mercatini di Natale in Piemonte

Anche in Piemonte l’agenda è piuttosto fitta.

  • Santa Maria Maggiore (Verbania): mercatino di Natale (9-11 dicembre)
  • Ricetto di Candelo (Biella): Borgo di Babbo Natale
  • Stresa (Verbania): Grotta di Babbo Natale.
  • Govone (Cuneo): Il magico paese di Natale.
  • Galliate (Novara): Bancarelle in corte è il nome dei mercatini di Natale allestiti in quel di Galliate
  • Rivoli (Torino): tutti al Villaggio di Babbo Natale a partire dall’Immacolata fino all’8 gennaio.
  • Asti: mercatino di Natale in piazza dal 12 novembre al 18 dicembre,
  • Viverone (Biella): Natale sul lago.
  • Verbania: Natale delle meraviglie a Villa Giulia, dal 18 al 20 novembre
  • Macugnaga (VCO): Mercatino di Natale, 3 e 4 dicembre.
  • Domodossola (VCO): Mercatino di Natale 17 e 18 dicembre
  • Stupinigi (Torino): Natale è Reale
  • Pinerolo (Torino): Mercatini in piazza: 25, 26 e 27 novembre; 3 e 4 dicembre; 8, 9, 10 e 11 dicembre; 17 e 18 dicembre; 23 e 24 dicembre.
  • Torino: Luci d’artista, dal 27 ottobre all’8 gennaio.

Puglia, i mercatini di Natale

E’ ora di avventurarci alla scoperta dei mercatini di Natale in Puglia.

  • Martina Franca (Taranto): a Taranto il Villaggio di Babbo Natale è vicino al mare, con attività per i piccini ed intrattenimento per i più grandi.
  • Alberobello (Bari): Mercatino di Natale tra i trulli, e meraviglioso spettacolo di installazioni luminose sui trulli stessi, dal 6 dicembre al 6 gennaio
  • Lecce: presso l’ex convento dei Teatini Mercatino di Natale dal 7 dicembre al 6 gennaio, con esposizione di pupi e personaggi del presepe in carta pesta
  • Taranto: appuntamento in in corso Vittorio Emanuele II per il Mercatino di Natale. Inizio il 22 novembre, fine all’Epifania
  • Brindisi: a Brindisi i mercatini di Natale sono allestiti in Piazza della Vittoria, con il suggestivo Villaggio di Babbo Natale,
  • Ostuni: dall’8 dicembre al 6 gennaio appuntamento anche nella Città Bianca, Ostuni, per un bellissimo mercatino di Natale. Non manca la ruota panoramica.

A caccia di mercatini anche in Sardegna

Anche in Sardegna si festeggia il Natale con  mercatini ed eventi.

  • Cagliari: tutti al Castello di Babbo Natale,  nei giorni 8, 9, 10 e 11, 15, 16, 17 e 18 dicembre.
  • Cagliari: Creative Corner Market Christmas Edition, dal 15 al 18 dicembre, una tre giorni sotto il segno della creatività e dell’artigianalità
  • Carbonia: In miniera tra i presepi, appuntamento che ricorre ogni anno, dall’Immacolata all’Epifania
  • San Sperate:  Villaggio di Babbo Natale a San Sperate nei giorni 4, 8, 10, 11, 17, 18 dicembre

Regali di Natale, enogastronomia e artigianato in Sicilia

  • Caltagirone (Catania): a Caltagirone l’appuntamento è dall’1 dicembre al 15 gennaio con i Presepi di Caltagirone
  • Erice (Trapani): anche ad Erice per tutto il periodo natalizio è allestito un bellissimo mercatino di Natale
  • Calatafimi Segesta (Trapani): appuntamento al nel castello Eufemio per il Villaggio di Babbo Natale
  •  Catania: villaggio di Natale in fattoria.

Mercatini di Natale in Toscana

  • Montepulciano (Siena): dall’11 novembre fino al 6 gennaio mercatino di Natale, eventi, intrattenimento per ogni età
  • Pietrasanta (Lucca): tutti all’evento L’incanto del Natale dal 26 novembre sino al 15 gennaio
  • Campi Bisenzio (Firenze): dal 12 novembre al 24 dicembre l’evento natalizio allestito presso Campi Bisenzio si chiama Il mondo di Babbo Natale
  • Montecatini Terme (Pistoia):  dal 13 novembre fino al 26 dicembre. tutti alla baita di Babbo Natale
  • Siena: il 3 e 4 dicembre presso la suggestiva Piazza del Campo, mercatino di Natale dove comprare regali di Natale ed addobbi
  • Arezzo: 19 novembre all’8 gennaio ad Arezzo è allestito un meraviglioso villaggio tirolese. L’appuntamento è in Piazza Grande
  • Empoli: dal 19 novembre al 24 dicembre. imperdibili i mercatini di Natale in piazza Vittoria
  • Lucca: l’evento natalizio di Lucca si chiama Il mondo segreto di Babbo Natale, con mercatino ed occasioni di intrattenimento
  • Fucecchio (Firenze): in provincia di Firenze tutti a Fucecchio per Il magico paese della parata di Babbo Natale.
  • Firenze: mercatini di piazza Santa Croce, bellissimi, con le tipiche casette tirolese che vi faranno sentire come in mezzo ai monti!

mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

I mercatini di Natale in Trentino Alto Adige

Come detto in apertura il Trentino Alto Adige è forse la patria dei mercatini di Natale. Vediamo dove andare.

I mercatini di Natale tradizionali si trovano in mezzo ai monti in alcune tra le località più suggestive della regione. Ecco dove:

  • Riva del Garda: evento di Natale “di gusto in gusto”.
  • Levico Terme: a Levico, cittadina incantevole in estate e inverno per il suo lago, il mercatino di Natale è allestito dal 9 novembre all’Epifania
  • Ortisei: mercatini di Natale con tradizionali casette tirolesi
  • Bressanone: dal 25 dicembre sino all’Epifania mercatino di Natale
  • Vipiteno: dal 24 novembre all’Epifania mercatino di Natale
  • Moena: a Moena l’atmosfera è magica con Mercatini della fata.
  • Vigo di Fassa: anche a Vigo di Fassa immancabili i tradizionali mercatini di Natale.
  • Brunico: dal 25 novembre all’Epifania. mercatino di Natale
  • Arco di Trento: il mercatino di Natale di Arco ha luogo dal 18 novembre all’8 gennaio
  • Selva Val Gardena: l’evento di Natale di Selva di Val Gardena si chiama Mountain Christmas.
  • Ala: Natale nei palazzi barocchi.
  • Molveno: se vi trovate a Molveno troverete anche qui i tradizionali mercatini di Natale
  • Rango: se non siete mai stati a Rango vi consigliamo di farci un giro, cogliendo magari l’occasione del Natale per vedere il mercatino di Natale. L’appuntamento è dal 19 novembre al 30 dicembre.
  • Tenno: ecco un altro luogo suggestivo dove visitare il mercatino di Natale: tutti a Tenno dal 26 novembre al 18 dicembre. 
  • Lago di Carezza (Bolzano): l’evento prende il nome di Magie natalizie al Lago di Carezza ed ha luogo per tutto il periodo natalizio.
  • Rovereto: il mercatino di Natale di Rovereto ha luogo dal 25 novembre all’Epifania.

I mercatini di Natale in Umbria

Anche in Umbria non mancano mercatini ed eventi, a partire dall’albero di Natale più grande del mondo (certificato dal Guinness dei primati), che si trova  a Gubbio.

  • Terni: tutti a Terni a vedere il Villaggio di Babbo Natale.
  • Gubbio: l’evento natalizio organizzato dal comune si chiama “Gubbio… è Natale”. A Gubbio si accende anche uno degli alberi di Natale più grandi del mondo!
  • Perugia: Barton Park Special Christmas

Val d’Aosta: il Natale è di casa

Anche in Val d’Aosta il Natale ha sempre un sapore magico. Vediamo dove andare

  • Aosta: Marché Vert Noel: nelle piazze Roncas, Caveri e Giovanni XXIII dal 19 novembre all’8 gennaio,
  • Chatillon: Le petit marché do bourg.
  • Chambave: il mercatino di Natale si chiama Tsalende a Tsambava (che significa Natale a Chambave), mercatino di Natale in programma il 27 novembre (solitamente la prima domenica dell’Avvento)
  • Gressoney: Mercatini di Natale (3 dicembre – 5 gennaio)

Mercatini di Natale in Veneto

  • Verona: mercatino di Natale nel centro storico oltre ad innumerevoli eventi natalizi con intrattenimento per ogni età
  • Castelfranco Veneto (Treviso): la cornice medievale delle mura è perfetta per il Natale sotto le mura.
  • Asiago: nella cornice di montagna di Asiago ha luogo l’evento natalizio Giardini di Natale.
  • Gardaland: a Gardaland ha luogo l’evento Magic Winter, Natale tra le attrazioni del parco divertimenti
  • Bussolengo (Verona): tutti al Villaggio di Natale di Bussolengo
  • Quinto di Treviso: anche a Quinti non mancano i Mercatini di Natale.
  • Jesolo (Venezia): Christmas Village, dal 23 novembre al 9 gennaio.
  • Venezia e Mestre: anche a Venezia e Mestre troverete i mercatini di Natale con i caratteristici stand pieni di artigianato e dolciumi
  • Padova: il mercatino di Natale si trova in tutto il centro storico dall’Immacolata fino all’Epifania

mercatini di Natale - Ricettepercucinare.com

 



Mangiare uova crude fa male?

Mangiare uova crude fa male?


Uova crude: un antico rimedio della nonna ormai passato di moda? Forse sì, forse no…

Mangiare uova crude fa male? Spesso ce lo domandiamo. Se lo domandano soprattutto le donne in gravidanza, e con esse anche le mamme di bambini piccoli, per fare qualche esempio. Eppure tutti noi ricordiamo benissimo le nostre nonne o mamme, che ci preparavano un bell’uovo sbattuto per colazione, o ancora ci facevano bere un uovo praticando un piccolo buchino sul guscio. Un’abitudine forse oggi non così gradita. Ma tornando a noi, mangiare uova crude fa male?

Uova crude sì o no?

Le uova crude sono ingrediente principe di alcune ricette tipiche italiane che sono dei veri e propri capisaldi della tradizione gastronomica del nostro bel paese. Pensiamo per esempio al tiramisu oppure alla carbonara. Ma anche alla stessa maionese! Come faremmo a preparare questi deliziosi piatti senza le uova crude? Pastorizzandole! Risponderebbero molti di voi. Ma anche no. E allora vediamo cosa si rischia a mangiare uova crude.

Proprietà delle uova crude

Le uova crude hanno ottime proprietà e fanno bene. Sono difatti ricche di calcio, di fosforo, e di tante vitamine del gruppo B. E’ anche vero che le uova crude contengono alcuni batteri, e sono proprio quelli a preoccuparci ed a farci desistere dal consumarle.

Cosa succede se si mangiano uova crude: mangiare uova crude fa male?

Il rischio è di contrarre la salmonella

Dunque, mangiare uova crude fa male? La risposta in linea generale è no, non fa male. Ma i rischi ci sono comunque. Il primo rischio è quello di contrarre senza dubbio la salmomella. Si tratta di un batterio, quello della Salmonella enteritidis, che aggredisce l’apparato digerente con esiti davvero sgradevoli.

Curiosità: il batterio della salmonella muore a 73 gradi, ecco spiegato il motivo della pastorizzazione delle uova

Uova “di casa” o uova commerciali?

Spesso si va alla ricerca delle uova “di casa”, prodotte da vicini, parenti o amici che hanno qualche gallina. Nella convinzione che siano più buone e sane di quelle commerciali. Sotto certi aspetti è vero, perchè le galline di casa non sono nutrite con mangimi commerciali, non sono costrette in piccole gabbie, insomma vivono anche una vita qualitativamente migliore. Ma sono anche molto controllate: la presenza del “timbro” che vedete sul guscio è sempre una buona garanzia rispetto alla presenza di batteri nocivi. Le galline di casa, al contrario, sono ruspanti, vivono meglio e mangiano meglio, ma non sono controllate sovente da veterinari, e se sono malate spesso non è facile accorgersene. Insomma ciascuna delle due scelte ha i suoi pro e i suoi contro.

Se avete bambini, chiedete al vostro pediatra un’opinione in merito a questo argomento!

Curiosità: anche i formaggi prodotti a partire da latte crudo possono contenere il batterio della salmonella. Da evitare soprattutto in gravidanza! 

Attenzione alla provenienza delle uova, e occhio al modo in cui le si conserva

Dunque la risposta alla domanda “mangiare uova crude fa male” è no, ma dovete prestare le opportune cautele. Quello che vi consigliamo è di prestare attenzione alla provenienza delle uova che acquistate e alla loro scadenza. Inoltre, non conservatele troppo a lungo o in modo improprio. E’ anche sbagliato lavare il guscio delle uova strofinandolo: il guscio è una materia porosa, dunque eventuali impurità esterne rischiano di penetrare nell’uovo e di conseguenza nel vostro stomaco.

Curiosità: le vecchie pentole di rame sono un battericida naturale efficace. Nelle pentole di rame la salmonella muore! 

Leggi anche: cosa succede se mangi 7 uova la settimana



Proudly powered by WordPress