Tag: Natale

Natale da chef, trailer e streming

La trama ed il trailer del film “Natale da Chef”
È sempre divertente poter guardare un film e farsi due risate in piacevole compagnia di amici o parenti e, a tal proposito, abbiamo pensato di mostrarvi un’interessante proposta che vi porterà tutti sul divano. Stiamo parlando del film “Natale da Chef”, pellicola che è stata lanciata a fine 2017 come storia che si va ad aggiungere alla serie di cine-panettone. Il film, che vede la direzione di Neri Parenti con Massimo Boldi protagonista, vi trasporterà proprio dietro i fornelli: difatti, lo stesso Boldi ricopre il ruolo di Gualtiero Saporito, un grande chef che, nonostante la sua tenacia, non riesce mai a proporre piatti degni di nota, tant’è vero che con i suoi mix di ingredienti finisce per preparare solo delle schifezze. Un giorno, però, il proprietario di una conosciuta ditta di catering – Furio Galli – gli propone di fare da capo cuoco per la brigata che dovrà preparare il pranzo in occasione del G7, in cambio però del pagamento dei suoi debiti, visto che oramai è sull’orlo della bancarotta. Gualtiero, alla fine, si ritroverà a cucinare con degli aiutanti un po’ strambi!
[embedded content]
Come si può guardare in streaming “Natale da chef”?
Guardare un film online non è impossibile, giacché vi è una soluzione per farlo nella maniera legale. Difatti, alcuni portali consentono di guardare “Natale da chef” in streaming, noleggiandolo oppure acquistandolo direttamente sul web. I costi, come potrete immaginare, sono differenti: difatti, per il noleggio si va dai 3.50 euro circa sino ai 5.99 euro per un film in HD+, mentre che per l’acquisto si tratta di investire tra i 9.99 euro ed i 10.99 euro per l’HD+. Una volta che avrete guardato il trailer di “Natale da chef” con Massimo Boldi, potrete capire realmente se si tratta della pellicola che volevate vedere: naturalmente, oltre al grande attore comico che abbiamo appena citato vi sono tante altre personalità del cinema italiano come Paolo Conticini, Dario Bandiera, Enzo Salvi, Francesca Chillemi e Rocio Munoz Morales!

Ottobre, il nocino dei frati è quasi pronto

Ricettepercucinare.com


nocino fatto in casa - Myitalian.recipes

Abbiamo già avuto occasione di parlare sulle pagine di questo magazine della ricetta del nocino dei Frati, una ricetta antica tipicamente pugliese che prevede che il famoso liquore si prepari ogni anno raccogliendo le noci proprio in occasione della festa di San Giovanni. Ecco perchè questo liquore è detto anche nocino di San Giovanni. Se dunque avete seguito la ricetta, ricordatevi che siamo quasi pronti per assaggiare il nostro nocino….vediamo di fare il punto della situazione e di sapere qualcosa in più su questo liquore così buono e cosi tipicamente locale. 

Quando è pronto il nocino

Il nocino si prepara all’inizio dell’estate ed è pronto poi in autunno. Solitamente è bene attendere il Natale per stapparlo e gustarlo, ma è già sufficientemente maturo anche per Ognissanti. Dunque, sul finire del mese di ottobre potete già fare un primo assaggio e rendervi conto se il vostro prodotto è gradevole o meno, se risponde alle vostre aspettative o meno. Noi pensiamo di sì!

Perché il nocino è afrodisiaco?

Proprietà officinali e medicamentose del nocino di San Giovanni

Si sente spesso dire che il nocino è afrodisiaco. Innanzitutto diciamo subito che gli antichi consigliavano di bere il nocino come fosse uno sciroppo medicamentoso capace di rinvigorire il corpo, di dare tono e di rinforzare il sistema immunitario. Era anche considerato un ottimo digestivo, dunque perfetto dopo gli eccessi alimentari. Che sia afrodisiaco non ne siamo certi, ma se ha l’effetto rinvigorente e corroborante che abbiamo or ora menzionato, sicuramente porterà chi lo beve a sentirsi anche maggiormente propenso all’amore!

Mani femminili e piedi scalzi!

Se state leggendo questo articolo è perchè forse a suo tempo avete già fatto il nocino fatto in casa. Se al momento dell’apertura della bottiglia il nocino dei Frati non dovesse essere all’altezza delle vostre aspettative, sappiate che un motivo c’è. Vuole la tradizione che le noci per la preparazione del nocino debbano essere raccolte da mani femminili e da donne con piedi scalzi, solo la notte di San Giovanni, in corrispondenza al solstizio d’estate. Un prerequisito per dar vita alla vostra magia in bottiglia insomma!



Natale Giunta propone il panettone natalizio “Ruby”

Ricettepercucinare.com


Se siete degli appassionati degli ottimi panettoni artigianali, oggi vi presentiamo una delle ultime novità preparate dello chef siciliano Natale Giunta, ovvero, il panettone al cioccolato ruby. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Il tradizionale panettone di Natale trasformato in una variante moderna

Quando si pensa al periodo delle feste natalizie, non possiamo certamente fare a meno di acquistare un ottimo panettone da gustare insieme a tutta la nostra famiglia, meglio ancora se si tratta di un prodotto artigianale preparato da un maestro della cucina in quantità limitate. D’altronde si sa, il panettone che troviamo esposto sugli scaffali del supermercato non potrà mai esser paragonato ad uno di qualità preparato con attenzione ed amore da una pasticceria o da un cuoco professionista. A tal proposito, vogliamo parlare dell’ultima creazione dello chef siciliano Natale Giunta: il cuoco del vecchio programma di cucina di Antonella Clerici, difatti, quest’anno si è superato preparando un panettone davvero particolare. Così, dopo il primo successo riscontrato con il panettone al pistacchio, Natale Giunta ci propone il panettone “ruby”. Se vi state chiedendo di cosa si tratta, qui di seguito vi daremo qualche dettaglio in più circa questa prelibatezza tipica delle festività natalizie.

panettone al cioccolato rosa Natale Giunta

Il panettone al cioccolato rosa di Natale Giunta

Lo chef di “Detto Fatto” – il programma condotto da Bianca Guaccero su Rai 2 – quest’anno ci stupisce con un panettone “tinto” di rosa sulla superficie. In pratica, questa prelibatezza lievitata è stata preparata con un tipo di cioccolata che, per natura, è completamente rosa. Questo prodotto, che troviamo in natura con la fava di cacao coltivata solo in Brasile, Costa D’Avorio e Ecuador, dona a questo panettone un aspetto decisamente delicato e speciale, specie per chi è abituato ad acquistare il classico panettone con canditi e uvetta. L’impasto di questo panettone è stato reso super soffice grazie ad una lievitazione assai lunga eseguita con ingredienti di primissima qualità. In questo modo, quando si affetta il panettone è possibile percepire la bontà e l’attenzione che vi ha messo lo chef nella preparazione di questo panettone davvero creativo. Il cuoco siciliano, peraltro, propone tutti i suoi elaborati direttamente sul suo e-commerce. Se desiderate provare un panettone gustoso e creativo, questo è senz’altro uno da aggiungere alla vostra lista degli acquisti di dicembre. Non dimenticate, però, che potrete trovare un panettone altrettanto gustoso visitando il nostro portale La Terra di Puglia: troverete ben quattro varianti del panettone artigianale che potrete portare sulla vostra tavola o, perché no, donare ad una persona davvero speciale per festeggiare questo strano Natale, lontani ma vicini con il cuore.



Proudly powered by WordPress