Tag: carta da cucina

Come fare il merluzzo in umido con patate

Ricettepercucinare.com


merluzzo in umido

Se vuoi preparare un secondo piatto a base di pesce, il merluzzo in umido con patate è sicuramente uno della tradizione che riuscirà a soddisfare il tuo palato. Scopri questo goloso piatto per un pranzo o una cena sana e gustosa!

Ecco la ricetta del merluzzo in umido che devi provare

Questo secondo piatto è senz’altro una variante interessante per cucinare il pesce in maniera saporita. Solitamente, difatti, il merluzzo viene servito in tavola dopo esser stato cotto in forno con una panatura o gratinatura.

La proposta che, invece, desideriamo farti oggi, è in umido con patate: potrai preparare il tuo piatto direttamente in padella, in una versione mediterranea. Qui di seguito ti illustriamo tutti i passaggi e le grammature ideali per la preparazione del merluzzo in umido con patate.

INGREDIENTI

PREPARAZIONE

  1. Inizia tritando lo spicchio d’aglio;
  2. In una padella antiaderente mettere un filo di olio evo ed aggiungere l’aglio tritato;
  3. Fai andare dolcemente il tutto per insaporire
  4. Aggiungi le patate pelate e tagliate a dadini non troppo grossi
  5. Dopo 10 minuti, aggiungi il merluzzo ben tamponato con carta da cucina e infarinato leggermente
  6. Fai rosolare il pesce per qualche minuto, girandolo sui diversi lati;
  7. Sfuma con il vino bianco e far evaporare l’alcool;
  8. Aggiungi i capperi dissalati, la salsa di pomodoro e le olive nere;
  9. Mescola il tutto facendo attenzione a non danneggiare i filetti di merluzzo (saranno molto delicati);
  10. Aggiungi mezza tazzina di acqua, condisci con sale e pepe a piacere e poi copri;
  11. Far cuocere il merluzzo in umido, a fiamma dolce, per circa 10 minuti;
  12. Spegni il fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato;
  13. Porta in tavola il tuo merluzzo in umido da caldo;

Segreti per un merluzzo in umido davvero gustoso

Come avrai ben capito, si tratta di un piatto di estrema facilità da preparare, ma davvero gustoso. In questo modo, potrai gustare una ricetta a base di pesce, senza trascorrere chissà quanto tempo davanti ai fornelli. Oltre alle indicazioni per la preparazione, però, desideriamo anche darti degli ulteriori suggerimenti per rendere migliore la ricetta del merluzzo in umido.

Iniziamo dicendo che il merluzzo dovrà esser fresco: generalmente lo si compra surgelato, ma se vuoi davvero ottenere un piatto da leccarti i baffi, ti suggeriamo di andare direttamente dal pescivendolo a prendere la giusta quantità di pesce. Un altro suggerimento che è altrettanto importante riguarda il vino: mi raccomando, per sfumare il tuo piatto non utilizzare qualcosa che hai aperto già da troppi giorni, che sa di tappo o di scarsa qualità. Porta in tavola un buon vino bianco ed utilizzalo pure per cucinare il tuo merluzzo in umido!

Terminiamo con l’ultimo suggerimento: se non gradisci la versione mediterranea con olive e capperi, potrai optare per una proposta a base di verdure, aggiungendo quelle che ti piacciono di più, come le zucchine o le melanzane. Ne otterrai un buon merluzzo in umido, diverso dal solito e ugualmente buonissimo.



Salsa al prezzemolo e limone-

Ingredienti per 4 persone:
40 g di foglie di prezzemolo   
1 acciuga
1/2 limone
8 cucchiai di olio extravergine di oliva Dante
Procedimento:
Lavate il prezzemolo, ed asciugate delicatamente le foglie con carta da cucina.
Scolate l’acciuga dall’olio di conservazione e mettetela nel mixer. Spremete il limone, filtrate il succo con un colino a trama fine.
Mettete nel mixer con l’acciuga, il prezzemolo, il succo del limone e azionate per un attimo. Inserite anche il prezzemolo e tritate ancora.
Aggiungete in modo graduale, l’olio e mescolate a bassa velocità.
Frullate a più riprese finchè l’olio non sarà completamente amalgamato al prezzemolo, che dovrà risultare tritato finemente.
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: / 
difficoltà: facile
Due parole..
Si può preparare in anticipo anche di 2 giorni, se conservata in frigorifero, in un contenitore di vetro con l’apposito coperchio. Adatta per essere aggiunta a condimenti e sughi, come per il sugo al salmone, per accompagnare carne o pesce, ma anche per insaporire vellutate, minestroni e crostini di pane.
Se non avete il limone fresco, lo potrete sostituire con un cucchiaio di succo di limone in bottiglia Polenghi.

Ringrazio Annamaria del blog “Solo cose buone”
per avermi citata in “Giochiamo per conoscerci”
Non avendo molto tempo non riesco a partecipare.
Però, se vi va di conoscere nuovi blog, e farvi conoscere a vostra volta,
potete farlo al posto mio.

Torta ricotta e cioccolato bianco

Questa torta è a dir poco deliziosa. Non potete nemmeno immaginare come la ricotta e il cioccolato bianco si sposino insieme. E poi quel tocco in più dei lamponi. Una vera bontà. Se poi avrete voglia di fare la pasta frolla in casa, sarà ancora più buona. Per praticità io ho usato quella già pronta ed è comunque  venuta golosissima.

INGREDIENTI
350 g di pasta frolla pronta
300 g di cioccolato bianco
700 g di ricotta
un cucchiaino di cannella in polvere
150 g di lamponi
burro e farina per lo stampo

Procedimento:
Foderate con la frolla uno stampo imburrato e infarinato di 20-22 cm, bucherellate il fondo, coprite con la carta da cucina e i fagioli secchi e infornate a 180° per 20 minuti; eliminate la carta e i fagioli e cuocete per altri 10 minuti, finche la crostata risulta dorata; sfornate e lasciate raffreddare.
Versate la ricotta in una terrina, profumate con la cannella e lavorate con una spatola fino a ottenere una crema liscia.
Spezzettate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria, toglietelo dal fuoco, lasciatelo raffreddare per qualche minuto, quindi versatelo a filo nella crema di formaggi, mescolando con la spatola fino a ottenere una consistenza morbida.
Sistemate i lamponi sul fondo della crostata, conservandone una parte per la decorazione; versate la crema di cioccolato, livellatela, quindi formate con i lamponi tenuti da parte un cuore al centro; conservate in frigorifero almeno per 4 ore prima di servirla spolverizzata di abbondante zucchero a velo.

Proudly powered by WordPress