Subscribe via RSS

Torta di amarene-

Ingredienti:
3 uova
120 gr di olio di di riso
150 gr di zucchero italia zuccheri
1 vasetto da 125 gr di yogurt bianco
1/2 bicchiere di sciroppo di amarena
1 barattolo di amarene allo sciroppo Toschi
una bustina di vanillina
1 bustina di lievito x dolci
Procedimento:
In una capiente terrina amalgamate tutti gli ingredienti, tranne le amarene.
Versate in una teglia da forno a bordi alti.
Ora andrete a mettere sopra, in modo delicato e distribuendole su tutta la superficie le amarene,
quando le avrete finite, a filo come se fosse olio metterete anche il loro sciroppo.
Cuocete in forno a 180 gradi per 45 minuti.

Ravioli salati con pasta brisè-

Ingredienti per 50 ravioli:
Doppia dose di pasta brisè allo yogurt
50 g di parmigiano grattugiato
Semi di papavero o altri di vostro gradimento qb.
Per la superficie
2 tuorli d’uovo 
2 cucchiai di latte
Procedimento:
Stendete la pasta brisè con il mattarello, abbastanza sottile, con un bicchiere o tazza delle dimensioni del stampo per piegare i ravioli.
Prendete ora i cerchi di pasta e appoggiateli sul “piegaravioli”, al centro mettete un mezzo cucchiaino di parmigiano grattugiato e chiudeteli pressando bene. Togliete la pasta in eccesso, che uscirà dal bordo saldato,  mettetela da parte,  la recupererete alla fine. Appoggiate i ravioli su di una teglia con carta forno.
Lavorate in questo modo, fino a terminare la pasta recuperando anche i ritagli. 
Sbattete l’uovo con il latte e spennellate la superficie di ogni raviolo e cospargete con semi di papavero.
Infornate a 200 gradi, forno ventilato per 30 minuti.
Tempo di preparazione: 60 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Difficoltà: bassa
Due parole..
I tempi indicati sono stati considerati con la pasta brisè preparata in precedenza.
Se fate la mia allo yogurt, potete prepararla con largo anticipo, io l’ho utilizzata dopo 3 giorni di frigorifero e si è lavorata a meraviglia, per nulla appiccicosa e morbida al punto giusto. Avete anche la possibilità di acquistarla pronta al supermercato, velocizzando ulteriormente i tempi di preparazione.
L’uovo spennellato sulla superficie farà si che i semi si fermino e non vadano persi in cottura.

Torta di fichi alla ricotta

E’ la stagione dei fichi e allora quale migliore ricetta di questa golosa crostata con i fichi, appunto, e la ricotta? E’  buonissima e sana, ideale da servire sia come dessert dopo cena, sia a merenda. Il modo migliore per inizare l’autunno in maniera dolce.

INGREDIENTI per 8 persone
– 400 gr di fichi
– 90 gr di zucchero
Per la Frolla
– 100 gr di zucchero
– 90 gr di burro
– 1 uovo
– 70 gr di yogurt
– 320 gr di farina
– ½ bustina di lievito
– 200 gr di ricotta
– 2 tuorli

Procedimento:
Tagliare a spicchi i fichi. Riunirli in una padella con la metà dello zucchero e cuocerli per circa 20’ fino a che risultano caramellati. Montare l’uovo con lo zucchero rimasto, unire un pizzico di sale, il burro morbido e lo yogurt e mescolare. Setacciare 300 gr di farina con il lievito e amalgamare gli ingredienti. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido, aggiungere un po’ di farina. Formare una palla di pasta, avvolgere in un foglio di pellicola e far riposare per 30’. Setacciare la ricotta, unirla ai tuorli e ai fichi sgocciolati e mescolare delicatamente con una spatola. Riprendere l’impasto stenderlo sulla spianatoia e rivestire uno stampo. Bucherellare il fondo con una forchetta, farcire con il composto di ricotta, ripiegare la pasta eccedente verso il centro e cuocere la torta in forno già caldo a 180° per circa 30’. Lasciarli raffreddare, sformare e servire.