Tag: zucca

Polpettine di ricotta su purè di zucca


<a href="https://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a>. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Polpettine di ricotta su purè di zucca

Polpettine di ricotta su purè di zucca




Bentornata mia zucca adorata!

L’autunno ormai è inoltrato e i suoi prodotti sono di nuovo presenti nei mercati e nelle nostre tavole. E puntuale come ogni anno, arriva nella mia cucina uno degli ortaggi che preferisco ossia la zucca (di cui ho ampiamente parlato in questi post[1]).
La preparazione che vi propongo è molto semplice, ma  con un po di manualità e di senso estetico (doti che per il momento a me sfuggono!!!) può essere presentata in modo elegante e creativo. Mettendo in azione la nostra fantasia e sfruttando i colori degli ingredienti e delle  guarniture possiamo realizzare degli interessanti accostamenti cromatici che renderanno il piatto molto più “attraente”. Sicuramente la foto in copertina non è proprio una grande goduria per gli occhi, ma questi sono dettagli di contorno!Io vi suggerisco l’idea per soddisfare i piaceri del palato, poi chi vuole ricamarci sopra e rendere il piatto piacevole anche alla vista!
Le dosi che vi espongo sono sufficienti per quattro porzioni oppure per due porzioni abbondanti (in tal caso avrete un piatto unico).
Ingredienti per quattro persone.
Per il purè di zucca:

  • 600 grammi di zucca;
  • una cipolla piccola (circa 80 grammi);
  • un bicchiere di latte;
  • un cucchiaio d’olio d’oliva;
  • 2 foglie di alloro;
  • rosmarino.

Per le polpettine di ricotta:

  • 380 grammi di ricotta vaccina;
  • cannella;
  • rosmarino

Per la guarnitura:

  • 4-5 noci;
  • scaglie di grana.

Preparazione  del purè di zucca.
Lavate la zucca e dopo averla divisa a metà, privatela della scorza esterna e dei filamenti interni.Tagliate la polpa pulita in tocchetti di circa 2-3 centimetri.Tritate grossolanamente anche la cipolla e trasferitela insieme alla zucca in una pentola capiente. Fate insaporire i due ingredienti con un cucchiaio d’olio. Subito dopo aggiungete il latte e le foglie di alloro, coprite e fate cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti,o comunque  finchè la zucca risulterà essere morbida. Togliete il coperchio e continuate ancora la cottura per far evaporare l’evantuale i liquido residuo. Regolate di sale, eliminate le foglie di alloro e con il frullatore ad immersione riducete il tutto ad un morbido e liscio purè. Profumate con un trito di rosmarino e tenete al caldo nel mentre che vi dedichereta alla preparazione delle polpettine.
Preparazione delle polpettine.
Setacciate la ricotta e aromatizzatela con una spolverata di cannella (non eccedete nella sua quantità perchè si rischia che il suo profumo sovrasti su tutti gli altri sapori). Prendete delle piccole quantità di ricotta e con le mani formate delle palline.
Composizione del piatto.
Distribuite la crema di zucca sui piatti, cospargete con le noci tritate grossolanemnete, le scaglie di grana e distribuitevi sopra le polpettine di ricotta.
Avrete il contrasto caldo della crema con il freddo delle polpette. Se preferite che il tutto sia mediamente tiepido, dovreste lasciare la ,ricotta fuori dal frigo per almeno mezz’ora e versare la crema sul piatto quando è ancora bollente: Distribuite le polpettine sui piatti e attendete qualche minuto prima di assaporarle. In questo modo le diverse temperature dovrebbero equilibrarsi! 


References

  1. ^ post

Gnocchi di zucca senza patate, come fare

Ricettepercucinare.com


gnocchi di zucca senza patate - Ricettepercucinare.com

Fare gli gnocchi di patate è abbastanza facile. Fare invece gli gnocchi di zucca senza patate non è poi così semplice e può presentare qualche insidia. Le patate danno infatti sostanza al prodotto finale. Come fare volendole eliminare? Di certo eliminare la patata ha i suoi vantaggi: regala un colore arancio ancora più intenso e sottolinea il sapore autentico della zucca. Occhio a non sbagliare la ricetta degli gnocchi di zucca senza patate però, altrimenti si rischia di ottenere un impasto non lavorabile e che si sfalda nell’acqua di cottura.

Gli gnocchi di zucca senza patate sono una ricetta buona, che sa di casa. In autunno le zucche abbondano e spesso viene voglia di provare questa ricetta. Nella zona di Mantova così come in tutta Italia le zucche non mancano mai e portano allegria e colore in cucina. Dovete sapere che gli gnocchi di zucca si possono preparare anche senza patate! in questo modo, come detto in apertura, avrete un prodotto:

  • dal colore più intenso
  • dal sapore più presente

Come abbiamo accennato prima, la zucca mantovana è forse la più indicata per questo tipo di ricetta. La sua polpa è particolarmente asciutta e non molto acquosa. L’acqua dell’ortaggio è infatti una delle insidie maggiori nel momento in cui si procede alla preparazione degli gnocchi. Se non volete usare la zucca mantovana, individuate una varietà di zucca poco acquosa. La patata è una garanzia nel caso la zucca sia acquosa. Se volete fare gli gnocchi di zucca senza patate, assicuratevi di acquistare una zucca bella compatta!

Vediamo dunque come preparare gli gnocchi di zucca senza patate molto saporiti e delicatamente morbidi. La prima cosa da fare sarà quella di cuocere la zucca. Evitate di cuocerla in acqua perchè verrà a cadere il discorso di cui sopra. Se bollite la zucca in acqua, questa incorporerà acqua e poi dovrete strizzarla molto molto a lungo e vi assicuriamo che non sarà mai sufficiente.

Dunque per cuocere la zucca vi consigliamo di usare il forno oppure il microonde. Se usate il forno potete metterla al cartoccio. Quando la zucca è cotta, aspettate che sia fredda prima di cominciare di passarla al setaccio ed aggiungere farina.

Per quanto riguarda l’uso dell’uovo, qui lo dovete mettere. Nella ricetta originale degli gnocchi di patate, l’uovo è un po’ un optional, c’è chi lo mette e chi no. Invece qui è necessario. L’uovo farà in modo che i vostri gnocchi non si sfaldino in cottura.

Gnocchi di zucca senza patate, ingredienti

Veniamo dunque agli ingredienti della zucca senza patate. Tenete conto che gli ingredienti che ora vi daremo sono perfetti per ottenere circa 1 kg di gnocchi. Se desiderate preparare gli gnocchi di zucca senza glutine potete rifornirvi presso il vostro negozio di fiducia e usare una farina priva di glutine.

Ingredienti per gli gnocchi di zucca senza patate

  • un kg e mezzo di zucca mantovana (quando sarà cotta, avrete poco meno di 650 grammi di polpa)
  • 250 grammi di farina 00, non di più (la regola degli gnocchi è che la farina deve essere massimo 1/3 della patata o altro ingrediente, in questo caso la zucca)
  • un uovo intero
  • sale
  • noce moscata solo se gradita

Ecco come si preparano gli gnocchi di zucca senza patate

Ecco come si preparano gli gnocchi di zucca senza la patata

  • cuocere la zucca in forno o in forno a microonde. In forno ci vorranno 25 minuti al cartoccio a 200 gradi, in forno a microonde invece saranno sufficienti 700W per 10 minuti (ma verificate sempre la cottura in entrambi i casi)
  • lasciate raffreddare la zucca quindi passatela al passaverdure o schiacciapatate
  • se volete potreste anche usare un mixer ma vi consigliamo il metodo tradizionale
  • regolate di sale, aggiungete poi l’uovo, aggiungete la noce moscata e la farina poco per volta, lavorando bene con una forchetta
  • quando l’impasto è ben compatto, rovesciatelo sul piano di lavoro e cominciate a ricavare i classici “serpentelli” per ricavare gli gnocchi
  • aiutatevi sempre con la farina
  • decidete se ricavare i classici gnocchi, gnocchetti di zucca più piccoli o chicche di zucca
  • se fate gli gnocchi, passateli lungo i rebbi della forchetta al fine di ottenere la classica forma degli gnocchi, con le righine al centro. Questo espediente è ottimo anche per aiutare gli gnocchi di zucca senza patate a raccogliere meglio il sugo.

Come cuocere gli gnocchi di zucca senza patate

Gli gnocchi di zucca senza patate si cuociono come quelli di patate. In acqua bollente salata sino a quando non vengono a galla. Come condimento, potete optare per un classico burro e salvia con una spolverata di Grana Padano, oppure fare una piccola fonduta di formaggio e aggiungere magari dei dadini di pancetta, oppure far saltare in padella qualche pomodorino, se siete degli irriducibili del colore rosso. Stanno molto bene con la zucca anche i funghi misti o porcini, le noci, un ragu bianco molto semplice. Se vi sembrano molti, non buttateli, potete congelarli e cuocerli in seguito!

 

 

 

 



Pane dolce alla zucca e decorazione pane

Spesso ci sono degli alimenti che non fanno parte della nostra cucina, che magari ci riproponiamo di provare, ma poi continuiamo a posticipare. Uno di questi alimenti per me è la zucca, sarà perché avendo l’orto c’è sempre qualche altra verdura da consumare, sarà perché il suo gusto non mi piace molto …… sta di fatto che anche se c’è sulla lista della spesa torno a casa sempre senza. 
Viviana però alcuni mesi fa mi aveva mandato le foto e la ricetta del suo pane dolce alla zucca e la voglia di provarlo era grande e così per Halloween mi sono detta che era giunto il momento di far entrare la zucca nella mia cucina e non solo come alimento ma anche come decorazione 
Trovo che decorare il pane sia veramente meraviglioso, ma prima la splendida ricetta di Viviana che nello scorso weekend mi ha fatto la bellissima sorpresa di venirmi a salutare e quindi conoscerci, regalandomi anche mezza treccia del suo pane alla zucca. 

Che spettacolo ho potuto assaggiare il suo e il mio contemporaneamente, splendidi entrambi e gusto identico a parte che io avevo aggiunto l’uvetta, il suo molto più intenso di colore dovuto sicuramente ad una qualità di zucca diversa.
Ho modificato un po’ il procedimento per usare meno lievito ed adattarlo a chi ha poco tempo
500 gr farina 00 
60 ml latte a temperatura ambiente o leggermente tiepido 
10 gr lievito di birra (20gr per una lievitazione più veloce) 
100 gr zucchero 
1 buccia di limone grattugiata 
1 uovo 
80 gr di burro molto morbido 
200 gr zucca cotta e schiacciata (la quantità di zucca dipende dalla qualità, se più o meno acquosa) 
125 gr di uvetta (facoltativa) 
1 cucchiaino di sale 
Creare un pre-impasto 
In una scodellina sciogliete 5gr di lievito nel latte aggiungete un pizzico di zucchero e 50gr di farina, mescolate bene, coprite con pellicola e lasciate lievitare per un paio d’ore fino a quando non vedrete la pastella ben lievitata e che comincia a cedere 
Nel frattempo cuocete la zucca e mettetela a raffreddare e poi schiacciatela 
Quando il nostro pre-impasto lievito sarà pronto, possiamo passare all’impasto vero e proprio aggiungendo, gli altri 5gr di lievito, la zucca, la buccia di limone, lo zucchero, l’uovo e per ultimo il burro e il pizzico di sale. Amalgamare molto bene gli ingredienti, lavorando a mano o con l’impastatrice fino ad avere un bell’impasto morbido ma non appiccicoso. 
Se risulta troppo morbido aggiungere un po’ di farina, al contrario se la zucca è troppo asciutta aggiungere un po’ di latte. 
Quando il nostro impasto sarà pronto metterlo in una ciotola coperto con pellicola e farlo lievitare per 2 ore o fino al raddoppio, nel frattempo se vogliamo mettiamo a bagno un po’ d’uvetta 
A lievitazione avvenuta, stenderlo si un piano di lavoro leggermente infarinato, aggiungere a piacere l’uvetta (strizzata e infarinata) amalgamare e dare la forma desiderata 
Mettere il nostro pane su una placca foderata con carta forno, coprire e far lievitare fino quasi al raddoppio. 
A lievitazione avvenuta, si può spennellare con dell’albume d’uovo (io non lo faccio) e poi infornare a 200° per 10 minuti, quindi si abbassa a 180° per altri 25-25 minuti per una treccia, mano se fate dei panini piccoli.
Un pane semplicemente delizioso, che non si finirebbe mai di mangiare 
La decorazione del pane mi è sempre piaciuta, ma spesso mi sono dedicata alle forme come ricci, lumachine, pane festivo ……………. ma non alla decorazione nel vero senso della parola, così quando grazie ad Ornella mi sono imbattuta con questo video sono stata letteralmente catturata e così mi sono precipitata a crearmi la forma giusta per questo pane, non potevo aspettare troppo per provare 

Il pane alla zucca si è colorato troppo e quindi si nota meno, ma avendo fatto contemporaneamente il pane di segale potete vedere come la decorazione risulta perfetta. 

Una decorazione semplicissima che aspetta solo di dar sfogo alla vostra fantasia
Basta crearsi su acetato o carta uno stencil che appoggeremo sul pane lievitato
per poi spolverarlo con del cacao amaro
poi togliamo lo stencil delicatamente ed inforniamo,

il risultato è assicurato 
Grazie a Viviana per la ricetta di questo splendido pane dolce e per la bella sorpresa

Vi auguro una splendida settimana, dopo questo weekend piovoso

Proudly powered by WordPress