Tag: acciuga

La ricetta del pollo con i capperi di Cotto e Mangiato del 25 ottobre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle giovedì, 25 ottobre 2012 e classificato in Cotto e Mangiato[2], Programmi TV[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

A Cotto e Mangiato[5] del 25 ottobre 2012, Tessa Gelisio ci propone…

INGREDIENTI

  • 25 g di capperi dissalati
  • olio extravergine[6] di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 acciuga sottolio
  • 700 g di pollo tagliato a pezzetti medi
  • 20 g di pinoli
  • vino bianco

PREPARAZIONE

  • Nel mixer mettere i capperi, un filo d’olio, l’aglio e l’acciuga;
  • In un’ampia pentola con olio rosolare il pollo;
  • Sfumare con vino bianco ed aggiungere la salsa sul pollo;
  • Coprire e lasciar cuocere per 20-25 minuti;
  • Allungare con dell’acqua calda nel caso di bisogno;
  • Spargere i pinoli e servire in tavola;

capperi,cotto e mangiato,pollo,Tessa Gelisio[7][8][9][10]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Cotto e Mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Cotto e Mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ olio extravergine (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ capperi (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ cotto e mangiato (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ pollo (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ Tessa Gelisio (www.imenùdibenedetta.com)

Salsa al prezzemolo e limone-

Ingredienti per 4 persone:
40 g di foglie di prezzemolo   
1 acciuga
1/2 limone
8 cucchiai di olio extravergine di oliva Dante
Procedimento:
Lavate il prezzemolo, ed asciugate delicatamente le foglie con carta da cucina.
Scolate l’acciuga dall’olio di conservazione e mettetela nel mixer. Spremete il limone, filtrate il succo con un colino a trama fine.
Mettete nel mixer con l’acciuga, il prezzemolo, il succo del limone e azionate per un attimo. Inserite anche il prezzemolo e tritate ancora.
Aggiungete in modo graduale, l’olio e mescolate a bassa velocità.
Frullate a più riprese finchè l’olio non sarà completamente amalgamato al prezzemolo, che dovrà risultare tritato finemente.
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: / 
difficoltà: facile
Due parole..
Si può preparare in anticipo anche di 2 giorni, se conservata in frigorifero, in un contenitore di vetro con l’apposito coperchio. Adatta per essere aggiunta a condimenti e sughi, come per il sugo al salmone, per accompagnare carne o pesce, ma anche per insaporire vellutate, minestroni e crostini di pane.
Se non avete il limone fresco, lo potrete sostituire con un cucchiaio di succo di limone in bottiglia Polenghi.

Ringrazio Annamaria del blog “Solo cose buone”
per avermi citata in “Giochiamo per conoscerci”
Non avendo molto tempo non riesco a partecipare.
Però, se vi va di conoscere nuovi blog, e farvi conoscere a vostra volta,
potete farlo al posto mio.

Mini parmigiane di zucchine e pomodoro

I vostri bimbi storcono il naso alla vista delle verdure? Ecco il modo per far amare le zucchine anche ai più piccoli. Queste mini parmigiane sono davvero golose e faranno felici sia voi sia i vostri bambini. Sembrano delle pizzettine, filanti di scamorza… Una vera delizia!

INGREDIENTI
3 Zucchine (500 gr )
130 gr di scamorza bianca
3 pomodori
Filetti di acciuga sott’olio qb
Prezzemolo
Origano
Olio
Sale

Procedimento:
Tagliare le zucchine a rondelle oblique, spesse 5 mm. Condirle con olio, mescolandole in modo che si ungano uniformemente, e arrostirle in una padella antiaderente ben calda, senza grassi.

Ricavare dai pomodori 12 rondelle dello spessore di 1 cm
Foderare una teglia con la carta da forno, ungerla di olio e posarvi le rondelle di pomodoro, condirle con olio, sale e origano e infornarle a 280° per 3-4’.

Affettare la scamorza a fettine sottilissime

Riempire 4 piccole pirofile alternando in ciascuna 3 rondelle di pomodoro, rondelle di zucchina, scamorza, pezzettini di acciuga; chiudere con la scamorza e pezzetti di acciuga.

Infornare a 200° per 3-4’.
Completare con prezzemolo tritato e servire.

Proudly powered by WordPress