Tag: stracchino

Erbazzone

L’erbazzone è la seconda ricetta con cui partecipo all’iniziativa “Prodotti a km Zero” rivolta alle food blogger che l’azienda Nonno Nanni ha coinvolto per questo progetto.
Latteria Montello ha lavorato con il Ministero dell'Ambiente ad un progetto per neutralizzare le emissioni di Co2 di alcuni suoi prodotti di punta. Stracchino Nonno Nanni 125 g, lo Stracchino con fermento Probiotico 125 g, la Robiola Nonno Nanni 100 g e lo Squaquerello Nonno Nanni 250 g.
L’erbazzone è una torta rustica molto comune in Emilia, ma penso che sia conosciuta ormai ovunque. Molte sono le varianti, con spinaci, con bietole, con parmigiano reggiano o con ricotta. Nel mio caso utilizzerò lo stracchino Nonno Nanni. Qualunque sia la variante scelta sarà un successo. Spesso per gli impasti delle torte rustiche salate utilizzo la pasta sfoglia o la pasta brisè pronta, per velocizzare la preparazione. Questa volata mi sono affidata al bimby e ho preparato la pasta di base per l’erbazzone nella mia cucina. Non è difficilissimo e nemmeno porta via troppo tempo. Se avete delle erbette nel vostro orto, anche spontanee, potete utilizzarle in sostituzione delle bietole o degli spinaci. Varierà l’intensità del colore verde ma sarà una specialità realizzata con ciò che coltivate.
  • Tempo di preparazione: 50 minuti
  • Tempo di cottura: 50 minuti
  • Difficoltà: media

Leggi il seguito…..»

Cassoni Romagnoli

I cassoni (conosciuti anche come crescioni) in Romagna sono delle focacce ripiene preparate con lo stesso impasto della piadina. Ad oggi è nei chioschi romagnoli è possibile trovarne di tutti i gusti, anticamente però il ripieno era a base di erbette di campo, una ricetta simile a quella che propone questa sera Benedetta, con la variante dello stracchino. Vediamo la sua versione di questo piatto.

Puntata I Menu di Benedetta: 15 ottobre 2012 (Menu Romagnolo[1])
Tempo preparazione e cottura:  25 min ca.

Ingredienti Cassoni Romagnoli per 4 persone:

  • 250 gr di erbette
  • olio
  • sale
  • pepe
  • 250 gr di farina
  • 25 gr di strutto
  • acqua qb

Procedimento ricetta Cassoni Romagnoli di Benedetta Parodi

  1. Tritare le erbe al coltello e metterle a macerare qualche minuto in un colino all’interno di una ciotola condendole con olio, sale e pepe, in modo tale che buttino fuori la loro acqua in eccesso.
  2. In una ciotola unire farina, strutto sciolto e un pizzico di sale e impastare aggiungendo un po’ d’acqua.
  3. Quando l’impasto prende corpo, infarinare la spianatoia e lavorare il panetto a mano.
  4. Stendere la pasta col matterello, tirandola piuttosto sottile.
  5. Ritagliare una forma rotonda e farcirne la metà con le erbette macerate e qualche fiocco di stracchino.
  6. Richiudere il cassone a mezzaluna, sigillando bene i bordi.
  7. Cuocere in padella calda rosolando su entrambi i lati.

References

  1. ^ Menu Romagnolo

Sformato di riso

Con questa ricetta dello sformato di riso, partecipo all'iniziativa “Prodotti a kmZero”. Iniziativa rivolta alle food blogger che l’azienda Nonno Nanni ha coinvolto per questo progetto.
Latteria Montello ha lavorato con il Ministero dell'Ambiente ad un progetto per neutralizzare le emissioni di Co2 di alcuni suoi prodotti di punta. Stracchino Nonno Nanni 125g, lo Stracchino con fermento Probiotico 125g, la Robiola Nonno Nanni 100g e lo Squaquerello Nonno Nanni 250g.
Per realizzare questa ricetta ho utilizzato il riso rimasto da una precedente preparazione di risotto al prezzemolo e lo stracchino Nonno Nanni. Le uova del pollaio di mia mamma, i pomodori del suo orto e la rucola del mio vaso sul balcone. Olio extravergine di oliva e aceto balsamico della produzione di mio cognato. Quasi tutti ingredienti a km Zero.
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Difficoltà: bassa

Leggi il seguito…..»

Proudly powered by WordPress