Tag: panini

Panini alla birra con farine speciali-

Ingredienti:
400 g farina di kamut o kamut polverizzato
100 g farina di riso o riso polverizzato
14 g di lievito di birra granulare
1 cucchiaio di malto o miele 
20 g di olio evo + q.b. per la superficie mercato del gusto
100 g latte di soia
100 g acqua
150 g di birra artigianale maltus faber ambrata
 sale fino qb gemma di mare

Procedimento:
Per prima cosa, se avete deciso di non utilizzare le farine ma riso e kamut, è quella di polverizzarli. Se avete il bimby procedete con 100/150 g di prodotto per volta ed azionatelo a velocità turbo per 25 secondi. Si possono polverizzare anche quantità maggiori aumentando il tempo e mantenendo lo stesso punto di velocità, ma io trovo che si polverizzi più finemente procedendo con piccole quantità.
Se non possedete il bimby  utilizzare un mixer o un macina caffè, fino a renderlo il più fine possibile.
Mettete le farine nella ciotola della planetaria.
In un contenitore da microonde riscaldate il malto o miele con l’acqua, massima potenza per 1 minuto. Mettete in funzione la planetaria ed aggiungete il lievito alle farine messe in precedenza, l’acqua e malto intiepiditi, la birra e il latte di soia a temperatura ambiente, per ultimo aggiungete il sale e l’olio.
 Impastate per circa 10 minuti.
L’ impasto risulterà leggermente tenero ed appiccicoso ma non lasciatevi tentare, non aggiungete altra farina.
Formate una palla e mettete a lievitare per 4 ore. L’impasto deve raddoppiare il suo volume.
Raggiunto il raddoppio, infarinatevi leggermente le mani e date la forma che preferite al pane, incidetelo e appoggiatelo sulla teglia ricoperta di cartaforno e fate lievitare ancora 30 minuti.
Spruzzate leggermente di olio la superficie del pane e cuocete per 40 minuti a 180 gradi.
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di lievitazione: 4 h, 30 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Difficoltà: bassa

Due parole..

Il risultato migliore, a mio avviso, utilizzando queste farine, si ottiene facendo panini di piccole o medie dimensioni.
Ha bisogno di cuocere lentamente e per un tempo maggiore, rispetto all’utilizzo di farine bianche.
Facendo pagnotte grandi il rischio è che si secchi troppo esternamente e che non si cuocia all’interno.
Così fatto otterrete un pane croccante fuori e morbido dentro,
ma non soffice o gommoso come altri tipi di pane.
L’utilizzo del malto e della birra nell’impasto lo renderà profumato e dal sapore inconfondibile con un leggero retrogusto amarognolo.
L’incisione a fiore l’ho fatta utilizzando un piccolo taglia biscotti.

Panini al latticello

Questa ricetta è di Laurel Evans, amica e ottima cuoca americana. I panini al latticello sono davvero fantastici. Negli Stati Uniti si accompagnano alle carni, specie quelle con il sugo, ma sono ottimi anche con i salumi. Io li preparo sempre come sfizioso aperitivo. Sono perfetti con i salumi o il salmone.

INGREDIENTI per 10 panini

260 g di farina più un po’ per il piano di lavoro
2 cucchiaini (10 g) di lievito in polvere
½ cucchiaino di bicarbonato di sodio (2 g)
½ cucchiaino di sale
15 g di zucchero
50 g di burro, freddo, a pezzetti
200 g di latticello: 100 gr di latte +100 gr di yogurt bianco

Procedimento
Scaldate il forno a 260°C. Mescolate farina, il lievito, il bicarbonato di sodio, lo zucchero e il sale. Mescolate il burro al composto lavorando con la punta delle dita fino a ottenere un impasto sbriciolato piuttosto grossolano. In alternativa lavorate il composto nel robot da cucina, facendo attenzione però a non lavorarlo troppo. Incorporate il latticello e lavorate fino a formare una palla.
Mettetela su un piano di lavoro infarinato. Con le mani infarinate, impastatelo leggermente un paio di volte. Schiacciatelo delicatamente fino a ottenere un disco spesso circa 2,5 cm. Infarinate il bordo del bicchiere o del taglia biscotti e schiacciatelo nell’impasto, senza girarlo. Formate un ultimo panino a mano con i ritagli avanzati. Mettete tutti i panini su una teglia foderata di carta da forno e in modo che si tocchino l’un l’altro. Se volete, spennellateli con il burro fuso.
Cuocete per 5 minuti a 260°C, poi abbassate la temperatura del forno a 230°C e proseguite la cottura finché sono ben dorati, per altri 5 minuti.

Menu del Ringraziamento

Questa sera Benedetta festeggia il giorno del ringraziamento proponendo un menu tradizionale americano.

Ospite di questa puntata l’attore statunitense Daniel McVicar con cui Benedetta prepara il tacchino.

il Menù di Benedetta del 22 novembre 2012

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: VELLUTATA DI ZUCCA E CAPESANTE
Per accompagnare: PANINI AL LATTICELLO
Secondo: TACCHINO DEL RINGRAZIAMENTO
Dolce: TORTA DI PERE CON FARINA DI CASTAGNE[1][2][3][4]

References

  1. ^ VELLUTATA DI ZUCCA E CAPESANTE
  2. ^ PANINI AL LATTICELLO
  3. ^ TACCHINO DEL RINGRAZIAMENTO
  4. ^ TORTA DI PERE CON FARINA DI CASTAGNE

Proudly powered by WordPress