Tag: menù di benedetta

Barbabietole con crema di formaggio e nocciole



Un’idea gustosa per portare in tavola delle coloratissime barbabietole

Quella che vi presento non è una vera e propria ricetta ma è uno spunto per rendere più interessanti le colorate barbabietole rosse. Come potete vedere dalla foto le barbabietole vengono servite con una salsa cremosa e croccanti nocciole
La cottura delle barbabietole può avvenire in acqua bollente oppure potete cuocerle in forno avvolte in un foglio di alluminio. A voi la scelta. Vediamo più nel dettaglio la preparazione.

Ingredienti per le barbabietole con crema bianca:

Dosi per quattro persone:

  • 4 barbabietole di dimensioni medio grandi;
  • 125 grammi di yogurt naturale(*);
  • 200 grammi di Philadelphia (va bene anche un formaggio di tipo cremoso);
  • nocciole;
  • olio extravergine d’oliva;
  • sale, pepe



Note.
(*) sulle dosi di yogurt e formaggio regolatevi in base al vostro gusto e  alla consistenza che volete ottenere


Cottura delle barbabietole.
Se decidete di cuocere le barbabietole in forno lavatele e asciugatele. Ungetevi le mani con un poco d’olio e condite bene gli ortaggi. Avvolgete ciascun pezzo prima con la carta da forno e successivamente con un foglio di alluminio. Mettete in forno a 180°C per un’ora (anche due, dipende dalle dimensioni dell’ortaggio).
Quando si saranno ammorbidite estraetele dal forno, sbucciatele e tagliatele a fette o a spicchi.

Preparazione della crema di formaggio.
Mescolate il philadelphia, o un’altro tipo di formaggio spalmabile a vostra scelta, con lo yogurt fino ad ottenere un composto liscio, ma ancora denso.


Composizione del piatto.
Mettete al centro la crema bianca, intorno disponete le fette di barbabietole, condite con sale e una spolverate di pepe e le nocciole tritate

Strudel di Pere e Brisée

Insieme a Giorgia Surina, stasera cuoca d’eccezione, Benedetta ci propone una rivisitazione originale e decisamente velocizzata del classico strudel, utilizzando al posto delle mele le pere sciroppate e come pasta la brisee pronta.

Puntata I Menu di Benedetta: 28 febbraio 2013 (Menu Rompiscatole[1])
Tempo preparazione e cottura: 35 min. ca.

Ingredienti Strudel di Pere per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta brisee
  • biscotti secchi qb
  • 1 scatoletta di pere sciroppate
  • pinoli qb
  • gocce di cioccolato qb
  • cacao amaro qb
  • burro qb
  • cannella qb
  • zucchero semolato qb
  • scorza e succo di limone qb
  • 1 albume

Procedimento ricetta Strudel di Pere di Benedetta Parodi

  1. Srotolare la pasta brisee e bucherellarla con la forchetta.
  2. Grattugiare i biscotti secchi e cospargerli sulla brisee.
  3. Scolare bene le pere sciroppate e tagliarle a pezzettini, poi disporle sulla superficie della brisee come fosse una pizza.
  4. Proseguire con qualche manciata di pinoli e gocce di cioccolato, una spolverata di cacao, qualche fiocco di burro qua e la poi una spolverata di zucchero e di cannella.
  5. Completare con una grattata di scorza e una spruzzata di succo di limone, poi arrotolare la pasta su se stessa.
  6. Sigillare le due estremità con una leggere arricciatura a caramella e spennellare con l’albume.
  7. Disporre lo strudel su una placca da forno e cuocere a 180 gradi per 20 minuti.

References

  1. ^ Menu Rompiscatole

Spaghetti alla matriciana

LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2014 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Questa ricetta deve il suo nome alla cittadina di Amatrice, deliziosa cittadina sita nel Lazio in provincia di Rieti, al confine con l’Abruzzo, dove è nata e i cui abitanti si chiamano matriciani. Era il piatto tipico dei pastori, che la consumavano senza il pomodoro e il peperoncino, ma con il pepe (Grigia).  Molte sono le varianti di questa tipica e conosciutissima ricetta romana, ma quella originale, che è questa, non prevede l’uso di cipolla, di pancetta e di olio .
La pasta utilizzata  sono gli spaghetti e non , come erroneamente si crede, i bucatini.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di spaghetti
150 gr. di guanciale 
3 pomodori grossi maturi o una scatola di pelati
100 gr. di pecorino romano grattugiato
1 peperoncino non troppo piccante
Sale q.b

Procedimento

Mettete sul fuoco una casseruola con il guanciale tagliato a dadini e il peperoncino. Fate dorare dolcemente  quindi aggiungete i pomodori precedentemente pelati e privati dei semi.
Aggiustate di sale e di pepe e fate cuocere a fuoco vivo per 7 minuti.
Fate lessare gli spaghetti nell’acqua bollente salata per 10 o 12 minuti (seguite il tempo di cottura riportato sulla confezione), scolateli al dente e conditeli con il sugo e il pecorino.
Serviteli subito.
Buon appetito!

Proudly powered by WordPress