Tag: tonno

Le finte burratine

Queste finte burratine sono di un buono pazzesco.  Sembrano  burrate, in realtà sono mozzarelle ripiene di tonno, olive, melanzane e pomodori… Uno spettacolo. E poi, oltre a essere golosissime,  sono anche sfiziose.
I vostri ospiti penseranno di mangiare una burrata, invece, al primo taglio, ecco la sorpresa. …

INGREDIENTI per 6 persone

2 -3 pomodori
1 melanzana
120 gr di tonno sott’olio sgocciolato
2 cucchiai di olive taggiasche
2 mozzarelle
Basilico
2 cucchiai di capperi sotto sale
Olio
Sale
Pepe

Procedimento:
Pulire la melanzana e tagliarla a metà per il lungo. Inciderne la polpa a griglia.
Irrorare le due metà della melanzana con un filo di olio e appoggiarle sulla teglia coperta di carta forno, con la parte tagliata rivolta verso il basso. Infornare a 180° per circa 20’

(Pelare i pomodori e tritarli riducendoli in un battuto grossolano). Raccoglierli in una ciotola e condirli con 4 cucchiai di olio, pepe e 4-5 foglie di basilico spezzettate.

Svuotare le mezze melanzane con un cucchiaio e tritare grossolanamente la polpa ricavata. Mescolarla con il tonno, le olive sminuzzate e mezzo cucchiaio di capperi sciacquati e tritati.

Tagliare a metà la mozzarella, disporla su un piatto e metterla nel microonde per un minuto, quindi togliere l’acqua che si produce e stenderla e appiattirla a disco.
Mettere al centro di questo disco una cucchiaiata di ripieno. Richiudere la mozzarella a fagottino e legarla con un filo di rafia. Immergerla brevemente in acqua fredda per rassodarla, poi scolarla e metterla da parte. Servire le burratine con il battuto di pomodoro aggiungendo all’ultimo momento il sale e un filo di olio. Completare con insalata verde a piacere.

Menu Sembra Ma Non È

Per l’ultimo appuntamento di settembre, Benedetta ci ripropone ancora una volta un menu originale con piatti che sembrano una cosa ma in realtà sono un’altra.

Ospite di questa puntata Fiammetta Cicogna, che si cimenta nella preparazione di una delle ricette di serata.

il Menù di Benedetta del 28 settembre 2012

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: TONNO DI CONIGLIO
Primo: AGNOLOTTI DEL PLIN DI OSSOBUCO
Secondo: STRUDEL DI CIPOLLE
Dolce: TORTA TIRAMISU[1][2][3][4]

References

  1. ^ TONNO DI CONIGLIO
  2. ^ AGNOLOTTI DEL PLIN DI OSSOBUCO
  3. ^ STRUDEL DI CIPOLLE
  4. ^ TORTA TIRAMISU

Il tonno di pollo

 

Insomma……è un tonno o un pollo?

E’ un pollo che sembra tonno.

L’ho mangiato per la prima volta ( da lei però era un coniglio che sembrava tonno,cioè era un tonno di coniglio…..quanti giochi di parole,spero di non confondermi) a casa della mia amica Rossella di “ Salsapariglia” e me ne sono perdutamente innamorata.

Ed ora eccomi qui a presentare il mio piatto; non avendo un coniglio ho usato del pollo……buono!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ingredienti:

4 cosce di pollo

pomodoro,cipolla,carota e sedano ( per il brodo)

tanto aglio

tanta salvia fresca

pepe nero in grani

olio extravergine d’oliva Dante

fiocchi di sale di Cipro al peperoncino Falksalt

 

Togliere la pelle alle cosce di pollo.

Preparare un classicissimo pollo in brodo mettendo in un tegame acqua,pollo precedentemente lavato e salato,una cipolla,una carota,un gambo di sedano e due  o tre pomodorini.

Fare cuocere fino a cottura.

Il pollo deve risultare ben cotto al punto da staccarsi la carne dall’osso.

Attendere il suo raffreddamento e poi pulirlo tenendo soltanto i pezzi di carne che vanno fatti a piccoli tocchi.

In un barattolo di vetro o in una ciotola di ceramica con coperchio mettere olio,foglie di salvia,aglio intero ma sbucciato e pepe nero in grani.

Coprire questo fondo con i pezzetti di pollo e rifare lo strato di salvia,aglio,olio e pepe…..continuare fino ad esaurimento del pollo pressando bene il tutto.

In ultimo aggiungere una nota piccante con alcuni fiocchi di sale di Cipro al peperoncino.

Mettere il coperchio e dimenticarsi del tonno di pollo per minimo un giorno ( meglio due).

Riporre in frigorifero.

Nota: io e mio figlio Gianni ( i mangioni di casa) non abbiamo saputo aspettare e abbiamo subito assaggiato…..predico bene e razzolo male!!!!!  

 

Proudly powered by WordPress