Tag: pi

Cotoletta alla bolognese

Ecco una variante molto golosa della cotoletta alla milanese. Rispetto alla versione classica, la cotoletta alla bolognese è più ricca, con prosciutto, parmigiano e sugo di pomodoro. Una vera delizia. I miei bambini ne vanno matti. Da provare!
INGREDIENTI
– 3 uova
– fesa di vitello
– pangrattato
– olio d’oliva
– sale
– prosciutto crudo
– sugo di pomodoro
– parmigiano
– brodo di carne
Procedimento:
Battere le fettine di vitello, passarle nell’uovo e poi nel pangrattato.
In una padella fate sciogliere il burro e friggetevi le fette di vitello impanate per circa 6 minuti.
Ponete le cotolette in una teglia da forno ben distese, sovrapponete su ciascuna una fettina di prosciutto crudo e delle scaglie di parmigiano
Aggiungete sul fondo della teglia un po’ di brodo in quantità tale da costituire poco più di un velo sul fondo. Distribuire sulla carne un po’ di salsa di pomodoro Passate al forno a 250°C per 5 minuti. Le cotolette sono pronte quando il formaggio si è fuso e il fondo di cottura è stato assorbito.

Scoperto il formaggio più antico del mondo in una tomba

La tomba di Ptahmes custodiva una forma di formaggio
Solitamente quando si pensa all’Antico Egitto non si può fare a meno di menzionare le tombe, i sarcofagi, che sono delle vere e proprie case per l’aldilà. All’interno di queste tombe, difatti, vi si trovavano diversi oggetti di uso quotidiano per il defunto e così tra i tanti oggetti ritrovati, vi è pure una forma di formaggio. In particolare, nella tomba del Ptahmes ovvero del sindaco della città di Menfi è stata ritrovata un’anfora che custodiva al suo interno una sostanza dura e bianca. Gli studiosi, dunque, effettuando diverse ricerche sono arrivati alla conclusione che si trattasse semplicemente di una forma di formaggio fatto con latte di mucca, pecora o capra. Forse, il sindaco dell’antica città era un gran goloso di questo tipo di formaggio!
Il formaggio più antico e pericoloso ha 3200 anni
Ad ogni modo, nonostante il grande stupore per la scoperta, vi è stato qualcosa di ancor più interessante: difatti, grazie a delle analisi approfondite effettuate sul monumento funerario e in particolare sul prodotto presente nell’anfora, si è arrivati a capire che la forma ha 3200 anni e, inoltre, sarebbe molto pericolosa per la salute umana. Sicuramente, vi starete chiedendo che cosa possa avere di così pericoloso del formaggio! Praticamente, all’interno di esso, è stato trovato un batterio-killer ossia quello che è in grado di provocare la Brucellosi. Questa malattia altamente mortale si può contrarre quando si mangia un alimento che non ha subito la pastorizzazione e, forse, nel caso di questo formaggio è proprio ciò che è successo. Questo studio, che ha suscitato interesse a livello internazionale, è stato condotto in Italia grazie alla mano del chimico dell’Università di Catania, Enrico Greco, che ha sottolineato che si tratta senz’altro del reperto archeologico di formaggio solido più antico scoperto ai giorni nostri!

Le più belle ricette di Halloween

Pubblicato da Ilaria Scremin[1] alle mercoledì, 31 ottobre 2012 e classificato in Eventi[2], Halloween[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

Benvenuto autunno e benvenuto Halloween!

Ecco a voi tante idee originali e sfiziose per festeggiare la vostra notte di Halloween in modo goloso ed assolutamente a tema!

Marzia Tagliabue presenta

Ricetta Pumpkin pie

Ricetta Torta di miele e zenzero

Ricetta Insalata asiatica di zucca con pollo croccante

 

 

 

dolci,Halloween,miele,muffin,zenzero,zucca[5][6][7][8][9][10]

References

  1. ^ Ilaria Scremin (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Eventi (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Halloween (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ dolci (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ Halloween (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ miele (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ muffin (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ zenzero (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ zucca (www.imenùdibenedetta.com)

Proudly powered by WordPress