Subscribe via RSS

Cotechino con Budini allo Scalogno

Se state cercando un’idea diversa per presentare il classico cotechino per capodanno, che non sia il classico cotechino e lenticchie, ecco una ricetta di Benedetta che vale la pena di provare. Ad accompagnare il celebre insaccato, vediamo come preparare un budino di scalogno leggermente caramellato.

Puntata I Menu di Benedetta: 21 dicembre 2012 (Menu Cenone di Capodanno[1])
Tempo preparazione e cottura: 60 min. ca.

Ingredienti Cotechino con Budini allo Scalogno per 4 persone:

  • burro
  • 3 scalogni
  • 1 rametto di mirto
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio d’acqua
  • olio
  • 3 cespi di indivia belga
  • 300 ml di latte
  • sale
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 3 uova
  • 1 cotechino precotto
  • lenticchie cotte

Procedimento ricetta Cotechino con Budini allo Scalogno di Benedetta Parodi

  1. Cuocere il cotechino precotto secondo le istruzioni sulla scatola.
  2. Rosolare gli scalogni tagliati grossolanamente con un cucchiaino di burro e un rametto di mirto.
  3. In un’altra padella caramellare sciogliere 3 cucchiai di zucchero con un cucchiaio d’acqua.
  4. Mentre tutto va, in un’altro tegame rosolare l’indivia belga tagliata a quattro spicchi con olio e sale.
  5. Appena pronto, versare il caramello distribuito in sei pirottini.
  6. Aggiungere il latte e l’aceto balsamico allo scalogno e terminare la cottura, poi frullare tutto al mixer fino ad ottenere una crema.
  7. Aggiungere le uova alla crema di scalogno e frullare ancora, poi versare tutto nei pirottini.
  8. Mettere i pirottini a bagnomaria in una teglia ed infornare a 180 gradi per circa 30 minuti.
  9. Impiattare il cotechino tagliato a fette con l’indivia, qualche cucchiaio di lenticchie e il budino allo scalogno sformato.

References

  1. ^ Menu Cenone di Capodanno

Muffins alla Ricotta (senza uova e senza burro)

Eccomi ancora con una ricetta che è eggs free 😀 ma stavolta oso di più: anche senza burro.


Sono già presenti sul blog questi muffins ma voglio dedicargli un post, tutto per loro.
E poi ho trovato questo bel secchiellino rosa fashion nel brico della mia amica, come non mostrarlo?


Ricetta che gira per casa da tantissimi anni ormai, un successo sempre, e poi sono morbidi morbidi e durano (???) a lungo, nel senso che si conservano bene per una settimana abbondante (non andate oltre perché c’è la ricotta che comunque li lascia umidini e potrebbero ammuffire)… se solo durassero!


Ricetta anche versatile, con le stesse dosi e procedimento potete ottenere un bel ciambellone 😉

Muffins alla Ricotta
(senza uova e senza burro)

300 gr di farina,

300 gr di zucchero,
300 gr di ricotta,
mezzo bicchiere (di plastica) di olio di semi,

1 bustina di lievito,
1 limone grattugiato,
gocce di cioccolato o uvetta.

Lavorare a lungo la ricotta con lo zucchero e l’olio di semi (almeno 15-20 minuti) fino a che non sia bella liscia e cremosa e poi la buccia grattugiata del limone.
Abbassate la velocità delle fruste elettriche al minimo e aggiungete la farina setacciata col lievito in una sola volta, lavorate l’impasto pochissimo giusto il tempo che la farina venga assorbita (proprio come per il resto dei muffins).




Lasciate riposare il composto così ottenuto per una decina di minuti circa.
Riempite dei pirottini di carta per 3/4 e infornate in forno caldo a 180°C per non meno di 20/30 min.
Trascorso questo tempo i muffins dovrebbero aver assunto un bel colore dorato, spegnete il forno, aprite lo sportello e lasciateli ancora dentro per 5 min.
Sfornate e lasciate raffreddare p
rima di servire.





Si conservano in scatole di latta.
Con questa dose ne vengono fuori 12.


Ricerche frequenti: