Tag: Zuppa

Insalata di Mare in Zuppa

Un piatto unico ricco di pesce preparato da Bruno Barbieri, ospite di oggi nella cucina di Benedetta. Si tratta di una insalata di mare, che in realtà è anche una zuppa. Vediamo come prepararlo.

Puntata I Menu di Benedetta: 8 febbraio 2013 (Menu Voglia di Mare[1])
Tempo preparazione e cottura: 60 min. ca.

Ingredienti Insalata di Mare in Zuppa per 1 persona:

  • sedano, carota, cipolla
  • 1 pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo e basilico qb.
  • olio
  • sale e pepe
  • pane a fette
  • 4 tartufi
  • 6 vongole
  • 2 triglie
  • 1 sogliola
  • 1 gambero
  • 1 calamaro
  • per l’intingolo
  • 1 spicchio di aglio
  • olio
  • timo e basilico qb

Procedimento ricetta Insalata di Mare in Zuppa di Benedetta Parodi

  1. Tagliare grossolanamente sedano, carota, cipolla e pomodoro e metterli in una ciotola.
  2. Aggiungere anche dell’aglio tagliato a pezzi, prezzemolo e basilico con un po’ d’olio, sale e pepe.
  3. Mescolare bene l’insalata di verdure e cuocerle nella vaporiera per 10-15 minuti, mettendo sotto un piatto per raccogliere il sugo di cottura.
  4. Trasferire le verdure in un colino rivestito con un canovaccio e versare anche il sugo di cottura, poi legare il canovaccio e lasciare macerare per un paio d’ore. Per velocizzare l’operazione si può strizzare un po’ il canovaccio (vedi video).
  5. In una padella rosolare l’aglio schiacciato in olio e aggiungere il pane tagliato a pezzi a dorare.
  6. Mettere i tartufi spazzolati e le vongole spurgate a cuocere nella vaporiera.
  7. Sfilettare le triglie e tagliarla a striscioline, pulire e sfilettare la sogliola e formare un rotolino con i filetti.
  8. Sgusciare il gambero tenendo la testa e tagliare il calamaro ad anelli.
  9. Mettere triglie, sogliola, gambero e calamaro nella vaporiera con un filo d’olio e cuocere, poi aggiustare di sale.
  10. In una padellina mettere olio, uno spicchio d’aglio, timo e basilico e scaldare sul fuoco.
  11. Impiattare in questo ordine: versare il brodetto di verdure, poi qualche crostino di pane ed infine disporre tutto il pesce.
  12. Condire con l’intingolo e pepe

References

  1. ^ Menu Voglia di Mare

Zuppa di Trippa, patate e pancetta di L.Romanelli

La cucina italiana è talmente ricca che spesso ci sono preparazioni che non facciamo spesso o che ci sono proprio sconosciute per questo è molto importante il progetto del Calendario del Cibo italiano che ci permette di conoscere la nostra ricchezza, oggi è la Giornata Nazionale della Trippa

Per questa giornata si è pensato di intervistare Leonardo Romanelli che sul Quinto quarto e specificatamente sulle frattaglie ha scritto un libro

Abbiamo anche pensato di replicare alcune sue ricette

Io ho scelto una zuppa che ho trovato molto gustosa e assomiglia molto alle trippe alla trentina, ma l’aggiunta della pancetta e del peperoncino la rende molto intrigante

Zuppa di Trippa, patate e pancetta

500 g di trippa di vitello

1 cipolla bianca

1 carota

1 costa di sedano, 1 spicchio d’aglio

Un mazzetto di prezzemolo

1 peperoncino

150 g di pancetta

300 g di patate

1 ½ l di brodo di carne

1 dl di olio extravergine d’oliva 

Tritare finemente la carota, il sedano e la cipolla e farli rosolare in una casseruola con l’olio, salando e pepando in abbondanza. Unire poi l’aglio schiacciato ed il peperoncino e portare a completa rosolatura. 

Aggiungere la trippa tagliata a listarelle, farla insaporire qualche minuto, quindi bagnare con un po’ di vino bianco. Appena la parte alcolica è evaporata, unire la pancetta e le patate tagliate a cubetti, far insaporire ancora, quindi aggiungere il brodo ben caldo.

Portare a cottura, unendo alla fine il prezzemolo tritato. Si può servire con delle fette di pane tostato.

Nota

Nella ricetta Romanelli non lo specifica, ma la zuppa con la trippa è molto più gustosa se lasciata riposare io preferisco cuocerla la sera prima per permettere a tutti i sapori di amalgamarsi creando un giusto equilibrio

La zuppa di grano con lenticchie e concassè di pomodoro

E’ troppo tardi…..ho meno di due ora e devo rientrare a scuola…che mangiamo? Un panino imbottito? Noooooooooooo……

allora facciamo una zuppa di grano con lenticchie!!!!!

 

Ingredienti:

zuppa di grano con lenticchie Tiberino

cinque cucchiai di olio extravergine d’oliva

dieci pomodorini

peperoncino verde di Siloe

alcune fette tostate di pane

 

Versare i cinque cucchiai di olio in un tegame, aggiungere il contenuto della confezione e mescolare per qualche secondo su fiamma bassa.

Aggiungere un litro di acqua calda,un cucchiaino di sale,coprire il tegame e cuocere circa 20 minuti fino a che l’acqua sarà quasi tutta assorbita.

Servire con un filo di olio,del peperoncino verde ed una fresca concassè di pomodoro.

Accompagnare la zuppa con fette tostate di pane.

 

 

 

Proudly powered by WordPress