Tag: Toscana

Cantucci

Pensando ai prodotti tipici della Toscana, non si può fare a meno di ricordare i Cantucci, i famosi e buonissimi biscotti secchi alle mandorle tipici della città di Prato e che notoriamente si accompagnano ad un bicchiere di vinsanto per l’inzuppo. Questa sera Benedetta li ha cucinati svelando la sua ricetta!

Puntata I Menu di Benedetta: 1 ottobre 2012 (Menu Toscano[1])
Tempo preparazione e cottura: 70 min ca.

Ingredienti Cantucci Toscani:

  • 250 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 50 gr di burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 250 gr di farina
  • 100 gr di mandorle
  • vin santo qb

Procedimento ricetta Cantucci di Benedetta Parodi

  1. Mescolare le uova con zucchero, burro e vanillina.
  2. Aggiungere anche la farina e le mandorle intere poi impastare bene.
  3. Formare un panetto di forma allungata, poi schiacciarlo bene e lasciarlo riposare in frigo per mezzora.
  4. Dividere il panetto in due strisce lunghe e cuocerlo in forno a 180 gradi per 20 minuti.
  5. Una volta tirati fuori dal forno, tagliare i due filoni a fette oblique per dare la forma tipica dei cantucci.
  6. Ripassare i biscotti per 1 minuto a 250 gradi.
  7. Servire accompagnati dal vinsanto.

References

  1. ^ Menu Toscano

Zuppa di pesce senza spine

La zuppa di pesce detta anche caciucco  in Toscana, buridda e ciuppin in liguria, brodetto nel litorale Adriatic, ecc.  è uno dei modi più conosciuti
per cucinare il pesce in umido.La differenza principale consiste nei tipi di pesce utilizzati,
negli aromi e nella cottura che può prevedere, prima della
stufatura, una rosolatura in un fondo aromatico, specie per i molluschi,
come nel cacciucco.
Per quanto riguarda gli aromi, caratteristica
di alcuni brodetti marchigiani sono lo zafferano e l’aceto, presenti
anche in quello triestino, mentre il peperoncino piccante è il marchio
del cacciucco.
Molteplici sono le varianti e i tipi di pesce
utilizzati.  Si va dai pesci
cosidetti  più ” poveri”, ma non per
questo meno buoni e nutrienti, a quelli più pregiati.  Se per voi i pesci con le spine non sono un
problema, potete utilizzarli in sostituzione di quelli menzionati nella
ricetta. Rimane invariato il procedimento che consiste nel far cuocere prima il
pesce che richiede più cottura e aggiungere poi, via via, tutti gli altri.
Molti amano passare dell’aglio sul pane abbrustolito, o sostituire il
peperoncino con il pepe, decidete voi quale variante  eventualmente applicare. Se preparate voi i
filetti di pesce, potete utilizzare le lische e le teste per ottenere un buon
brodo di pesce da utilizzare in sostituzione dell’acqua.

Ingredienti per 4/6 persone:
200 gr. di totani
200 gr. di seppioline
200 gr. di polipetti
300 gr. di cozze
200 gr. di trance di pescespada
200 gr. di filetti di merluzzo
200 gr. di filetti di triglia
200 gr. di trance di palombo
200 gr. di code di gamberoni
400 gr. di pelati tagliati a cubetti
1 mazzettino di prezzemolo
Peperoncino q.b.
1 spicchio d’aglio
1 cipolla piccola
8 cucchiai di olio extravergine
Sale q.b.
Fette di pane casereccio
Procedimento:
Pulite bene i pesci, tagliate a listarelle i
totani, togliete le sacche alle seppie e ai polipetti, lavate bene le cozze e
togliete il bisso. Lavate il prezzemolo e tritate finemente le foglioline.
Tritate finemente la cipolla e uno spicchio
d’aglio, metteteli in una casseruola, unite l’olio e fate dorare per alcuni
minuti. Versate i pelati, aggiungete il peperoncino e un bicchiere di acqua.
Unite le listarelle di totani, le seppioline e i polipetti.
Lasciate cuocere per 15 minuti, unite poi  le trance di pescespada e di palombo e
continuate a cuocere 5 minuti, aggiungete 
i filetti di merluzzo e di triglia, lasciate cuocere ancora 10 minuti.
Unite infine le code di gamberoni, le cozze, aggiustate di sale e proseguite la
cottura ancora per 6/7 minuti ( se è necessario, aggiungete ancora un po’ di
acqua calda, la zuppa deve risultare abbastanza liquida).
Spegnete il fuoco e distribuite il trito di
prezzemolo sulla zuppa.
Abbrustolite le fette di pane, disponetele sul fondo
dei singoli piatti, versate sopra la zuppa di pesce e servite.
E…buon appetito!

Menu Toscano – 1 ottobre 2012

Stasera torniamo con Benedetta nella meravigliosa Toscana, terra di meravigliosi paesaggi ma anche di ottima cucina che offre centinaia di piatti tipici.

Qui sotto riepiloghiamo le ricette cucinate in questa puntata, mentre per chi vuole suggeriamo di visitare anche altre ricette dal menu toscano della scorsa edizione a questa pagina[1].

il Menù di Benedetta del 01 ottobre 2012

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: PANZANELLA
Primo: PAPPARDELLE AL CINGHIALE
Secondo: POLLO ALL’ENRICA CON FAGIOLI ALL’UCCELLETTO
Dolce: CANTUCCI[2][3][4][5]

References

  1. ^ a questa pagina
  2. ^ PANZANELLA
  3. ^ PAPPARDELLE AL CINGHIALE
  4. ^ POLLO ALL’ENRICA CON FAGIOLI ALL’UCCELLETTO
  5. ^ CANTUCCI

Proudly powered by WordPress