Tag: sorelle

Grissini olive e capperi e tozzetti al rosmarino

Estate tempo di scampagnate e cene con amici, in compagnia non servono sempre grandi piatti, saranno apprezzati anche qualche stuzzichino da sgranocchiare tra una chiacchiera e l’altra. 
A me come accompagnamento piacciono molto i grissini o anche dei piccoli panini e così ecco nascere grissini al rosmarino e alle olive e capperi. Simpatici da sgranocchiare e di sicuro successo con la ricetta delle “crescenti” delle sorelle Simili. 

Ho usato in entrambi i casi la stessa base molto morbida, cambiando solo gli ingredienti aromatici e la forma


Tozzetti al rosmarino
500gr farina 00
200gr acqua
12gr lievito di birra
50gr strutto
60gr olio d’oliva
7gr sale
3 cucchiai rosmarino tritato fresco

Grissini olive e capperi
500gr farina 00
200gr acqua
12gr lievito di birra
50gr strutto
60gr olio d’oliva
7gr sale
3 cucchiai olive nere e capperi tritati

Impastare tutti gli ingredienti di ogni impasto fino a formare una bella palla lavorata che metteremo in una ciotola (una per ogni impasto) coperta con pellicola e lasceremo lievitare fino al raddoppio, circa 50 minuti.

Quando i nostri impasti saranno ben lievitati, rovesciarli sulla spianatoia e stenderli leggermente con il mattarello in un rettangolo uniforme.
Per i tozzetti al rosmarino con una rotella dentata tagliare l’impasto in strisce larghe 1cm circa e poi in tozzetti lunghi un dito,
spennellare bene con olio d’oliva e trasferire sulla teglia e far lievitare per circa 25 minuti e poi far cuocere in forno caldo a 190° per circa 18 minuti
Per i grissini alle olive e capperi tagliare invece il rettangolo, con una spatola o coltello, in due parti e poi da ogni parte ricavare dei grissini lunghi e larghi circa mezzo cm. 
Poi mettere anche i grissini a lievitare per circa 25 minuti quindi cuocerli a 190° per circa 18 minuti.
Quando sono cotti mettere a raffreddare su una griglia
e poi servire con un aperitivo o a piacere. 
Qui li avevo presentati con dei deliziosi biscottini al limone e al cocco
Con questi stuzzichini vi auguro buon inizio estate


Pizzette congelabili, delle Sorelle Simili-

 Con il burro e impastate con la planetaria.

Ingredienti:
500 g di farina
250 g di acqua
1 bustina di lievito di birra granulare
40 g di burro
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio d’olio
1 cucchiaino di sale
Per la farcia:
350 g conserva di pomodoro Pomì
350 g mozzarella tritata 
origano qb
Procedimento:
Mettete nell’impastatrice la farina con lo zucchero, l’olio, il burro morbido ed il lievito.
Impastando, aggiungete il sale, fate lievitare l’impasto che avete ottenuto, in luogo tiepido e coperto, per 40/50 minuti.
Quando avrà raggiunto il raddoppio, riprendetelo e senza impastarlo nuovamente, prelevate piccoli pezzetti e stendeteli con il mattarello.
Lo spessore non dovrebbe superare i 3 mm circa. Tagliate le pizzette con un bicchiere o tagliabiscotti e adagiatele in una teglia ricoperta di cartaforno.
Condite le pizzette con la conserva di pomodoro e infornate a 200 gradi per 5 minuti, estraetele dal forno, aggiungete la mozzarella tritata e l’origano e terminate la cottura per altri 4/5 minuti.
Servitele calde o a temperatura ambiente.
Due parole..
La ricetta proviene dalle Sorelle Simili,  e qui le potete vedere anche nel blog della bravissima Cindistar, mi ha incuriosito il fatto di poter congelare le pizzette già cotte.
Ottima idea.. scongelate e lasciate a temperatura ambiente, sono come appena fatte.
Siccome non amo molto cucinare con il burro, le ho rifatte, sostituendo il burro, con la stessa quantità di olio, risultato identico a mio avviso.
Se avete il bimby, l’impasto con questi dosaggi è perfetto, ho già provato.

 Con l’olio e impastate con il bimby.

Le ricette di oggi de La Prova del Cuoco del 26 novembre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle lunedì, 26 novembre 2012 e classificato in Programmi TV[2], Ricette La prova del cuoco[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

Tra le prime ricette di oggi de La Prova del Cuoco[5] del 26 novembre 2012 vediamo quella di …

ANDREA MAINARDI – LA RICETTA DELLA CARBONARA BRULE’E

INGREDIENTI

Per la carbonara[6]:

  • 5 tuorli
  • 1/2 l di latte
  • 10 g di amido di mais
  • 50 g di percorino grattugiato
  • 50 g di guanciale
  • sale affumicato q.b.

Per la vellutata di pecorino:

  • 50 g di pecorino romano grattugiato
  • 50 g di latte

Inoltre:

  • 8 conchiglioni di semola di grano duro
  • 8 fettine di guanciale
  • zucchero di canna q.b.
  • pepe nero q.b.

PREPARAZIONE

  • In una ciotola, mettere i tuorli, l’amido, il pecorino, sale affumicato, latte e pepe;
  • Sbollentare in acqua per 3/4 di cottura e poi adagiare su una teglia da forno;
  • Aggiungere il composto ottenuto;
  • Aggiungere un goccio di acqua nella teglia e chiudere con la carta stagnola;
  • Infornare 160°C per 20 minuti;
  • In una casseruola, mettere latte e pecorino;
  • In una padella antiaderente, mettere una parte del guanciale a scottare per renderlo croccante;
  • Impiattare con la crema di carbonara a base, sopra il conchiglione, del guanciale passato in forno o padella;
  • Aggiungere dello zucchero di canna e pepe all’interno del conchiglione;
  • Terminare con del prezzemolo e guanciale tritato;

SORELLE LANDRA – LA RICETTA DEL FILETTO DI MAIALE ALLA FONTINA E BAROLO

INGREDIENTI

(Per 4 -6 persone)

  • 1 filetto di maiala
  • 100 g di fontina
  • 1 scalogno
  • 14 rametto di salvia
  • 1 pezzetto di cannella
  • 5-6 chiodi di garofano
  • 1 bicchiere di barolo
  • 1 cucchiaino di  fecola
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe a piacere;

PREPARAZIONE

  • Rosolare con pochissimo olio il filetto di maiale;
  • Mettere in una garza lo scalogno, la salvia,chiodi di garofano e cannella;
  • Aggiungere il barolo dopo aver fatto rosolare la carne e poi mettere il sacchettino con gli odori;
  • Come contorno le mele renette: sbucciare la mela, eliminare il torsolo, passare in una pastella con farina ed acqua minerale;
  • Friggere in olio caldo le mele a dischi;
  • In una ciotolina mettere un cucchiaino di fecola ed un goccio d’acqua;
  • Una volta cotto il filetto, toglierlo dal fondo di cottura ed aggiungere la fontina tagliata a pezzetti piccoli;
  • Mi raccomando la temperatura deve esser piu’ bassa ed aggiungere l’amido unito all’acqua;
  • Servire la carne tagliata a fettine con le mele e la salsina ottenuto dal fondo di cottura della carne;

Servire con un vino rosso Barolo.

Continua la lettura » 1 2

Andrea Mainardi,Anna Moroni,Barolo,carbonara,Casa Clerici,cesare marretti,fontina,gilberto rossi,pecorino,sorelle Landra,taleggio,zucchero di canna[7][8][9][10][11][12][13][14][15][16][17][18]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Ricette La prova del cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Prova del Cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ carbonara (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ Andrea Mainardi (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ Anna Moroni (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ Barolo (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ carbonara (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ Casa Clerici (www.imenùdibenedetta.com)
  12. ^ cesare marretti (www.imenùdibenedetta.com)
  13. ^ fontina (www.imenùdibenedetta.com)
  14. ^ gilberto rossi (www.imenùdibenedetta.com)
  15. ^ pecorino (www.imenùdibenedetta.com)
  16. ^ sorelle Landra (www.imenùdibenedetta.com)
  17. ^ taleggio (www.imenùdibenedetta.com)
  18. ^ zucchero di canna (www.imenùdibenedetta.com)

Proudly powered by WordPress