Tag: sedano

Quanto deve cuocere il brodo di carne?

Ricettepercucinare.com


quanto deve cuocere il brodo di carne - Ricettepercucinare.com

Saper fare il brodo di carne è fondamentale non solo per gustare un buon piatto di brodo con tortellini o con pastina, ma anche per avere la giusta base per i tuoi risotti o preparazioni cotte a base di altri ingredienti. Vediamo dunque assieme come si prepara e quanto deve cuocere il brodo di carne.

Come si prepara il brodo di carne?

Il brodo di carne non è difficile da preparare e pur tuttavia per prepararlo bisogna seguire alcune semplici regole. Se pensate che basti un pezzo di carne qualunque e delle verdurine che avete in frigo, vi sbagliate. Ci è capitato di vedere qualcuno preparare il brodo aggiungendo carne di maiale e pomodorini, ma è completamente sbagliato! Vediamo come si prepara il brodo di carne:

  • procuratevi un pezzo di carne di manzo magra ma non troppo
  • procuratevi anche un pezzettino di osso
  • sedano, carota e cipolla in grossi pezzi
  • sale grosso

Non servono olio, pomodori, altre spezie o altri odori da brodo. Il brodo classico di carne si fa con questi ingredienti. Prima di rispondere alla domanda “quanto deve cuocere il brodo di carne”, vediamo i passaggi di preparazione.

Preparazione del brodo di carne

Mettete abbondante acqua a bollire in una pentola capiente. Aggiungete sedano, carota e cipolla. Ora avete due opzioni:

  1. aggiungere la carne assieme ad acqua ed odori da brodo, a freddo
  2. aggiungere la carne quando l’acqua giungerà ad ebollizione

Nel primo caso otterrete un ottimo brodo di carne ma una carne “così così”. Nel secondo caso otterrete un buon brodo di carne ed una carne buona da gustare (il classico bollito di carne). Se l’acqua è il ebollizione, la carne trattiene all’interno i suoi succhi e rimane tenera. Al contrario, se l’acqua è fredda, la carne rilascia tutti i suoi succhi ed al termine della cottura sarà più secca. Rispondiamo ora alla fatidica domanda “quanto deve cuocere il brodo di carne”.

Quanto deve cuocere il brodo di carne?

Il brodo di carne deve cuocere almeno due ore se il pezzo di carne è di peso medio. Se è molto grande anche tre ore. Considerate che l’acqua si ridurrà della metà. Se usate la pentola a pressione, potete anche ridurre il tempo a 1 ora e mezza.

 



Le ricette di È Sempre Mezzogiorno del 14 settembre 2021

Ricettepercucinare.com


È Sempre Mezzogiorno

Si avvia un nuovo appuntamento con È Sempre Mezzogiorno del 14 settembre 2021 e tante nuove ricette golose da assaporare tutti insieme!

La ricetta della Brioche di Fulvio Marino

Per questa ricetta Fulvio usa uno stampo per il budino, così da poter preparare facilmente questo dolce ovvero un buon pan brioche. Questa ricetta è un ricordo dei tempi dell’università!

INGREDIENTI

Per l’impasto

  • 1 kg di farina 0 forte
  • 5 uova
  • 150 g di acqua
  • 150 ml di latte
  • 150 g di zucchero
  • 20 g di sale
  • 25 g di lievito di birra
  • 200 g di burro

PREPARAZIONE

  • Mettere in una scodella la farina, il lievito di birra e poi l’acqua;
  • Mescolare con un cucchiaio il composto;
  • Aggiungere il latte intero e poi le uova già sbattute (300 grammi di uova);
  • Incorporare per bene e poi unire lo zucchero;
  • Usare le mani e far assorbire la farina;
  • Dopo pochi minuti inserire il sale;
  • Solo alla fine aggiungere il burro a pomata o grassi scelti;
  • Si può impastare anche con il robot;
  • Far riposare per 12 ore in frigo;
  • Tagliare con il tarocco due forme da 1 kg circa l’una;
  • In uno stampo imburrato mettere l’impasto e far lievitare per 1 ora e mezza;
  • Sbattere un uovo intero e spennellare l’impasto;
  • Creare un taglio per fare un cerchio;
  • Cuocere in forno a 180°C per 25 minuti;
  • Controllare e se serve ancora cottura portare avanti ancora;
  • Tagliare e aggiungere la confettura sulla brioche con la panna montata;

Brodo di carne di Zia Cri

INGREDIENTI

PREPARAZIONE

  • Si parte con l’acqua fredda e tutti gli elementi aromatici si mettono al suo interno, facendo rilasciare i suoi sapori e umori;
  • L’acqua calda, invece, si parte per il lesso;
  • IN AGGIORNAMENTO

Vol au vent ai quattro formaggi di Chloe Facchini

Oggi vediamo ospite Chloe Facchini che ci propone un antipasto che possiamo preparare anche con anticipo o, perché no, congelare. Si tratta dei vol au vent ai quattro formaggi di Chloe Facchini, un antipasto davvero goloso.

Continua la lettura » 1 2



Risotto alle verdure-

Ingredienti x 3 persone:
300 g di riso azienda agricola Guerrini
1 gambo di sedano
2 carote medie
1/2 cipolla
2 cucchiai di piselli lessati
1/2 peperone
1 manciata di prezzemolo
1 bicchiere di  vino bianco aromatizzato Vinchef 
2 cucchiai di parmigiano
1,5 litri di brodo vegetale Skaj’s
pepe qb
Procedimento:
Tritate la carota, il sedano, il peperone, la cipolla e il prezzemolo al mixer,
metteteli in un tegame capiente e rosolateli con un bicchiere di vinchef.
Cuocete il riso aggiungendo in modo graduale il brodo vegetale, poco prima di terminare la cottura unite i piselli già lessati. A cottura ultimata spegnete il fuoco, aggiungete il pepe e mantecate con il parmigiano.

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 12 minuti
Difficoltà: bassa

Due parole..
Vi riporto dal sito dell’Azienda Agricola Guerrini, 
alcune informazioni interessanti sul loro pregiato riso…

“Differenze tra il riso industriale e il nostro riso. Normalmente il riso delle grandi riserie, (quelle definite industriali, non solo quelle i cui marchi si vedono sempre in tv) è un riso che è stato molto sbiancato, a volte lo si trova infatti con le diciture “extra” o extra-bianco”. Questo perchè finendo poi sullo scaffale di un supermercato, quel pacchetto di riso deve vendersi “da solo” e quindi deve essere il più bello possibile, non il più buono possibile. Infatti levigando molto il chicco durante la sbiancatura o brillatura, molte delle proprietà del chicco se ne vanno: sali minerali, fibra, tenuta alla cottura. Il nostro riso, lavorato artigianalmente a pietra, in modo molto più lento, rimane forse meno bello alla vista, un pò più rustico, ma, a detta dei nostri clienti, molto più gustoso, con una tenuta alla cottura più elevata, un chicco più consistente, che resiste di più allo spappolamento.”



Proudly powered by WordPress