Tag: mare

Pane semplice alla birra… bimby-

  Ingredienti:
600 g farina 
280 g di birra artigianale a temperatura ambiente Maltus Faber 
1 bustina di lievito di birra granulare
5 g sale Gemma di mare
40 g di olio extravergine di oliva Dante
10 g zucchero Italia zuccheri
Procedimento:
Mettete nel boccale l’olio, la birra, lo zucchero ed il lievito. 5 Sec. Vel. 4.
Aggiungete la farina ed il sale. 5 Min. Vel. Spiga. 
Mettete la pasta a lievitare per almeno 1 ora, coperta e in luogo tiepido.
Quando è lievitata, date la forma che desiderate al pane e cuocete a 180 gradi per 40 minuti.
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di lievitazione: 1 ora
Tempo di cottura: 40 minuti
Difficoltà: bassa
Due parole:
Non per dimenticanza, ma la lievitazione è solamente una… data la forma al pane, appoggiatelo sulla teglia con carta forno ed infornate subito con il forno già a temperatura.
In cottura ho sperimentato una base in pietra refrattaria, devo dire che la cottura è
migliore, più uniforme e il tempo di cottura resta invariato rispetto alla teglia di sempre.

 Pane alla birra

Calamari ripieni al forno morbidissimi, ricetta facile da copiare subito

Ricettepercucinare.com


Calamari ripieni - Myitalian.Recipes

Come preparare dei calamari ripieni al forno morbidissimi, con una ricetta facile e veloce, perfetta per stupire i propri commensali con un secondo piatto di pesce adatto a tutta la famiglia, tenero e gustoso. Perfetto persino per fare la “scarpetta”! A voi la ricetta e qualche piccolo segreto che vi consentirà di non sbagliare.

Curiosità sui calamari

Prima di addentrarci nella ricetta dei calamari al forno, vediamo qualche piccola curiosità sul tema. Forse non tutti sanno che il nome “calamaro” deriva dal latino “calamo”, che era il contenitore che conteneva l’inchiostro (il calamaio, appunto) per scrivere con la penna. Non a caso, il calamaro è un cefalopode contenente una sacca di inchiostro, che usa all’occorrenza per intorbidire l’acqua e fuggire di fronte ad eventuali predatori. I calamari sono presenti sia nel Mediterraneo che nel mare del Nord ed abbondano sulle tavole di tutta Europa. Sono molto graditi fritti, ma si prestano anche molto bene a dar vita ad altre tipologie di ricette, tra cui appunto quella che ci accingiamo a proporre di seguito

Calamari ripieni al forno morbidissimi: gli errori da non fare per ottenere una ricetta perfetta

I calamari ripieni al forno che vi illustreremo di seguito saranno morbidissimi se farete attenzione a qualche piccolo dettaglio. La preparazione a dire la verità è molto semplice, ma è comunque necessario fare attenzione a qualche piccolo passaggio, per non ottenere un prodotto finale stopposo e poco gradevole al palato. Ecco i consigli “della nonna” per fare i calamari morbidi:

  1. Il pesce non va mai stracotto. La carne diventa tenera con le cotture lunghe, il pesce al contrario diventa duro. Per dei calamari di dimensioni medie, 20 minuti sono sufficienti
  2. E’ fondamentale usare il coperchio se si tratta di calamari in padella. Se invece si tratta di calamari al forno, potete coprirli con un foglio di alluminio
  3. Se cuocete i calamari ripieni al forno in padella, sfumateli con il vino bianco e non esagerate con la rosolatura. Una rosolatura troppo lunga li renderà duri.
  4. L’acqua di cottura dei tentacoli e delle pinne non va buttata, al contrario va messa nel ripieno

Ecco dunque svelato come ottenere dei calamari al forno morbidissimi.

La ricetta dei calamari ripieni al forno morbidissimi

Ingredienti per i calamari ripieni al forno

  • 4 calamari (regolatevi in base alle dimensioni, l’ideale è una dimensione media
  • 20 grammi di pecorino non troppo piccante
  • 1 uovo
  • 4 patate
  • capperi sottosale ben sciacquati qb
  • 2 spicchi d’aglio
  • 40 g di pangrattato
  • 100 g di pane raffermo
  • due manciate di olive nere denocciolate
  • sale e pepe
  • 1 mazzetto piccolo di prezzemolo
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva (ottimo l’olio pugliese, ma va anche bene quello di altre regioni di vostro gusto)
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco, va bene un vino da cucina

Preparazione dei calamari ripieni al forno

Ecco la preparazione dei calamari al forno, ricetta facile e veloce

  • pulire bene il calamaro eliminando la cartilagine, tagliando pinne e tentacoli e lavandolo bene
  • tagliuzzate pinne e tentacoli e cuoceteli in padella con aglio, olio e prezzemolo e poi sfumando con vino bianco. Regolate di sale e, se gradito, di pepe
  • mettete il pane raffermo a bagno in acqua
  • adesso non dovrete far altro che strizzare bene il pane e creare la farcia con tutti gli ingredienti eccetto le patate. Aggiungete l’uovo per ultimo, vi servirà da legante
  • Farcite i calamari per bene e chiudeteli con uno stuzzicadenti
  • preparate una emulsione con olio, sale, prezzemolo tritato, un pò di pangrattato
  • adagiate i calamari su carta forno, spennellateli con il preparato
  • mettete tutto attorno le patate tagliate a dadini piccoli o fette sottili (non pezzi troppo grossi, altrimenti non faranno in tempo a cuocere)
  • infornate a 180 gradi per 20 minuti coperto da alluminio
  • i vostri calamari ripieni al forno facili e veloci sono pronti!



Pasta di Patate di Mare

La chef Viviana Varese cucina questa sera con Benedetta una pasta con le patate di origine amalfitana e leggermente rivisitata utilizzando del pesce fresco e del formaggio. Vediamo nel dettaglio la ricetta per preparare questo primo.

Puntata I Menu di Benedetta: 30 aprile 2013 (Menu Cena di Mare[1])
Tempo preparazione e cottura:  ca.

Ingredienti Pasta di Patate di Mare per 4 persone:

  • 200 gr di pasta
  • 4 patate
  • brodo vegetale
  • pecorino toscano qb
  • pecorino qb
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio
  • sale
  • basilico
  • 30 gr di pinoli
  • acqua di cottura delle patate qb
  • pepe
  • 50 gr di totani
  • centrifuga di basilico qb

Procedimento ricetta Pasta di Patate di Mare di Benedetta Parodi

  1. Sbucciare e tagliare grossolanamente le patate e lessarle in brodo a bollore.
  2. Mettere a lessare la pasta in acqua bollente.
  3. Frullare tutte le patate, tranne una da lasciare tagliata a dadini.
  4. Rosolare l’aglio in una padella con l’olio, poi appena imbrunisce rimuovere gli spicchi e sostituirli per qualche secondo con del basilico.
  5. Rimuovere poi anche il basilico e aggiungere i pinoli e un po’ di acqua di cottura delle patate all’olio aromatizzato sul fuoco.
  6. Scolare la pasta a circa due terzi della cottura e trasferirlo in padella, aggiungendo anche qualche grano di pepe, poi a cottura ultimata mantecare con pecorino grattugiato.
  7. In un’altra padella scottare i totani velocemente.
  8. Impiattare la pasta su un letto di crema di patate e patate a dadini e completare con sugo ai pinoli, totani, estratto di basilico, pecorino grattugiato e basilico fresco.

References

  1. ^ Menu Cena di Mare

Proudly powered by WordPress