Tag: mandorla

I pasticcini siciliani alle mandorle

Non c’è pasticceria o panificio trapanese che non abbia nel suo bancone,tra i dolci,i pasticcini di mandorla.

E’ un dolce “ molto dolce”( come buona parte della pasticceria siciliana) ma “ irresistibile” per gli amanti delle mandorle.

Naturalmente le mandorle devono essere di ottima qualità ed in Sicilia abbiamo quelle di Avola.

Ci sono due segreti per avere ottimi pasticcini di mandorle; uno è mettere l’impasto in frigorifero prima di essere infornato,l’altro riguarda la cottura che deve avere come risultato dei pasticcini “ pallidi” e non dorati.

Un tempo non conoscevo il primo segreto e,con la fortuna tipica dei principianti,ottenevo lo stesso dei meravigliosi pasticcini…..poi la fortuna mi ha abbandonata ed ottenevo degli orribili pasticcini piatti uniti gli uni agli altri.

Dopo averne ingoiato ( non si butta via niente) di orribili, carpito il segreto,il mio stomaco ed il mio palato ringraziano vivamente.

I più buoni in assoluto ( per i miei gusti) sono quelli avvolti dai pinoli ma,considerato l’elevato costo dei suddetti,risultano essere sempre troppo pochi nel vassoio ( a conferma di ciò,osservate come,in foto,si vedono in teglia prima della cottura ma poi sono,magicamente,spariti da cotti….non sono arrivati alla prova fotografia!!!!).

Secondo voi chi li ha mangiati???

Ingredienti:

500 g di mandorle bianche di Avola

4 albumi

380 g di zucchero al velo

alcune gocce di olio di mandorla amara ( è quello che si usa per fare la frutta di martorana)

Inoltre:

ciliegine candite rosse e verdi

pinoli Life

un tuorlo d’uovo

altro zucchero al velo

zucchero semolato

carta da forno e teglia

 

Ridurre a farina le mandorle ed aggiungere,in una ciotola,lo zucchero al velo,l’olio di mandorla amara e gli albumi lievemente mescolati con una forchetta ( non vanno montati a neve).

Amalgamare i quattro ingredienti o a mano o con il bimby ( 30 secondi a velocità 4).

Consiglio di non sporcare l’apparecchio ( chi lo lava? Domanda retorica!!!) perchè fare l’impasto è facile e veloce.

Ora è il momento in cui l’impasto abbisogna di una rinfrescatina.

Porre la ciotola,coperta da pellicola,in frigorifero per qualche ora.

Trascorso il tempo,iniziare a fare i dolcini.

Coprire una larga teglia con carta forno e deporre i dolcini man mano si vanno facendo.

Fare delle palline,passarle nello zucchero al velo e,nel contempo,schiacciarle lievemente sopra.

Fare delle palline,passarle nel tuorlo d’uovo lievemente sbattuto, e poi passarle in tanti pinoli.

Fare delle palline,passarle nello zucchero semolato e porvi al centro mezza ciliegina candita.

Fare dei rotolini,passarli nello zucchero al velo e dare forma di  “ S “ ( io ci ho provato….)

 

Infornare a 175° per circa 15 minuti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Assunta ( La cuoca dentro)

 

I cioccolatini di pasta di mandorla con amarene Fabbri

Amo il cioccolato,amo le amarene sciroppate della Fabbri.

Amo preparare i cioccolatini.

Amo mangiarli.

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti per la pasta di mandorla ( versione a freddo )

250 g di zucchero al velo
250 g di mandorle bianche

20 g di sciroppo di glucosio
30 g di acqua
5 gocce di aroma naturale mandorla amara

Inoltre:

200 g di buon cioccolato fondente

amarene sciroppate Fabbri

apparecchio bimby ( non indispensabile)

 

Togliere una manciata di amarene dal loro sciroppo e porle dentro un piccolo scolapasta.

Preparare la pasta di mandorla.

Inserire nel boccale bimby le mandorle con due cucchiai di zucchero al velo (preso dai 250 g) e fare andare per 30 secondi velocità turbo.
Aprire il boccale ed aggiungere il restante zucchero,il glucosio,l’acqua,le gocce  di mandorla amara.
Fare andare per 30 secondi a velocità 6 spatolando.

Toglierla dal boccale e dare una veloce impastata a mano per renderla ancora più morbida.

La pasta di mandorla è pronta,non resta che fare i cioccolatini.

Nota: per chi non ha il bimby la pasta di mandorla a freddo si può benissimo fare a mano mettendo tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastando il tutto.

Prelevare pezzetti di pasta di mandorla (per fare i cioccolatini tutti uguali peso i singoli pezzetti di pasta di mandorla-15 grammi ) e fare palline.

Con il dito indice schiacciare al centro ogni singola pallina ed inserire nell’incavo un’amarena sciroppata ben asciutta; chiudere la pallina. Continuare con questo piacevole lavoro fino a quando termina la pasta di mandorla ( qualche pezzetto,naturalmente,va direttamente in bocca,la mia!!!!)

Mettere 150 g di cioccolato fondente a pezzi dentro una ciotola di vetro e porre nel microonde a 50°. Una volta sciolto,mescolare energicamente unendo i restanti 50 g di cioccolato. Rimettere nel microonde fino a completo scioglimento.

Aiutandosi con un cucchiaino immergere le palline di pasta di mandorla nel cioccolato fuso e deporle su carta forno.

Non c’è alcun bisogno di metterle in frigorifero, basta attendere che il cioccolato si solidifichi bene.

Una volta solidificato passiamo all’assaggio………un cioccolatino a me ed un altro a me!!!

 

 

 

 

Proudly powered by WordPress