Tag: libri

I fusilli con piselli e patè cunzato

In uno dei tantissimi libri bimby ho trovato la ricetta di un patè: patè cunzato.

Cunzato è un termine siciliano che significa “ condito”……ora vediamo come….

Di mio ho cambiato qualcosa nelle proporzioni degli ingredienti.

Per chi non ha il bimby la ricetta è fattibilissima perchè basta sostituire il bimby con un qualsiasi mixer con le lame.

Per mia abitudine, quando preparo un patè che mi servirà per condire della pasta o per essere spalmato su tartine,ne faccio una dose abbondante in modo tale da trovarmelo pronto nei giorni in cui cucinare è impossibile ( leggasi riunioni pomeridiane a scuola ).

I barattolini che riempirò di patè saranno,naturalmente,da me sterilizzati a bagnomaria per 30 minuti.

 

piattino e canovaccio da cucina GreenGate

 

Ingredienti per il patè cunzato:

125 g di mandorle bianche Emporio Ecologico

200 g di olive nere snocciolate

4 spicchi d’aglio

30 g di capperi in olio extravergine d’oliva Bonomo e Giglio

poca menta fresca ( circa 10 foglioline)

un pizzico di peperoncino

240 g di pomodori secchi Life

un poco di origano

220 g di olio extravergine d’oliva

Inoltre:

pasta formato fusilli Franciacorta Valdigrano

pisellini ( i miei surgelati)

una nocciolina di burro

poca cipolla

olio,sale e pepe

acqua q.b.

formaggio grana grattugiato

 

Riunire nel boccale bimby le mandorle,i capperi,le olive nere,l’aglio,i pomodori secchi,il peperoncino e la menta: fare andare 10 secondi velocità 7.

Riunire sul fondo con la spatola ed aggiungere,dal foro del coperchio, l’olio e l’origano facendo andare per 30 secondi a velocità 4.

Fatto il patè cunzato non resta che lasciarne un poco per condire la pasta e, con il rimanente,riempire dei barattolini che verranno poi sterilizzati.

Mettere la pentola con l’acqua sul fuoco ( per la pasta) e dedicarsi a preparare i pisellini al burro.

In un tegamino rosolare poca cipolla tritata  in olio e burro,aggiungere i pisellini,sale e pepe e cuocere dolcemente con un po’ di acqua.

Mettere in pentola i fusilli e,appena cotti,versarli in una padella con il patè cunzato,i pisellini ed una spolverata di grana grattugiato.Mescolare bene il tutto e servire in tavola.

 

Evelina di E’ sempre mezzogiorno: chi è, cosa fa

Ricettepercucinare.com


E' sempre mezzogiorno

Sempre più apprezzata e seguita durante il programma televisivo E’ sempre mezzogiorno, Evelina Flachi è una nutrizionista che piace a tutti. Conosciamola meglio e scopriamo qualcosa in più su di lei. Pensate, oltre alle varie rubriche televisive, ha anche scritto alcuni libri.

L’arte del mangiar sano non si improvvisa ma anzi si impara affidandosi a persone esperte e competenti. Il nutrizionista non ci serve solamente in quei momenti della vita nel quali sentiamo l’esigenza di perdere qualche chilo. Ci “serve” anche per imparare a mangiare correttamente. Il mangiare sano o non sano non è collegato solamente ai chili di troppo, ma anche alla nostra salute e al nostro benessere. Vi sono innumerevoli patologie che hanno come causa scatenante un’alimentazione abbondante o semplicemente sbilanciata. Pensiamo al diabete di tipo II, alle patologie cardiovascolari, e a molte altre patologie che, una volta diventate croniche, è difficile debellare. Vediamo dunque dopo questa breve premessa chi è Evelina Flachi e di cosa si occupa.

Chi è Evelina Flachi?

Evelina Flachi è la nutrizionista di E’ sempre mezzogiorno. Ha una laurea in Scienze Biologiche ed una specializzazione in scienze dell’alimentazione che ha conseguito presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano. Di professione fa la nutrizionista, ma è anche una docente di nutrizione nell’ambito di Master di II livello sulla materia.

Evelina Flachi vita privata

Evelina Flachi è sposata con suo marito da 30 anni. Non hanno figli. Evelina nel tempo libero ama dedicarsi alla passione per gli animali: cani e cavalli le stanno particolarmente a cuore.

I libri di Evelina Flachi

La nutrizionista di E’ sempre mezzogiorno Evelina Flachi ha anche scritto alcuni libri. Menzioniamoli:

  • la dieta Flachi
  • l’Europa in tavola
  • La dieta del 5. Ritrova la linea in 5 settimane
  • Le 10 mosse antietà. Come aggiungere più anni alla vita e più vita agli anni.

A quali programmi televisivi partecipa Evelina Flachi

Evelina Flachi è volto noto di vari programmi televisivi oltre che E’ sempre mezzogiorno. L’abbiamo vista a Uno Mattina così come a Detto Fatto.



Pollo al Sale con Patate al Cartoccio

Tra i libri di successo celebrati questa sera da Benedetta Parodi non poteva mancare una citazione autoreferenziale, con la presentazione della ricetta del pollo al sale tratta dal suo primo libro, cotto e mangiato.

Puntata I Menu di Benedetta: 17 ottobre 2012 (Menu Tra le Righe[1])
Tempo preparazione e cottura:  2 ore ca.

Ingredienti Pollo al Sale con Patate al Cartoccio per 4 persone:

  • 2-3 kg di sale grosso
  • 1 pollo intero
  • rosmarino qb
  • acqua qb
  • 4 patate
  • 1/2 scalogno
  • 2-3 cucchiai di vino bianco
  • dado granulare qb
  • 100 gr di burro

Procedimento ricetta Pollo al Sale con Patate al Cartoccio di Benedetta Parodi

  1. Formare uno strato di sale sulla base della pirofila ed adagiarvi il pollo aperto con un po di rosmarino.
  2. Ricoprire con altro sale grosso e bagnare con un po’ d’acqua per compattare bene il sale.
  3. Avvolgere le patate con l’alluminio e metterle nei quattro angoli della pirofila.
  4. Infornare a 220 gradi per 1 ora e 40 minuti.
  5. Per la salsa frullare lo scalogno al mixer con vino e un pizzico di dado granulare. Aggiungere il burro e frullare nuovamente
  6. Ripulire il pollo dal sale, porzionarlo e impiattare con una patata al cartoccio e il sale.

References

  1. ^ Menu Tra le Righe

Proudly powered by WordPress