Tag: ketchup

Novità da My Cooking Idea Giallo Zafferano


<a href="https://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a>. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Novità da <a href="https://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a> Giallo Zafferano

Pagine



Novità da My Cooking Idea Giallo Zafferano



Il mese di Marzo si è concluso. Su My Cooking Idea Giallo Zafferano[1] sono state pubblicate delle ricette piuttosto interessanti. Venite a scoprire quali sono..

In queste settimane su My Cooking Idea Giallo Zafferano l’attività di pubblicazione è andata un po’ a rilento perchè un blog di cucina richiede notevole impegno. Infatti per scrivere quelle poche righe di un post serve un gran lavoro di produzione dietro le quinte (scegliere la ricetta, pensarla in termini di aspetto visivo finale, adattarla ai gusti e alle esigenze di chi la deve consumare, cucinarla, preparare il piatto, preparare il set fotografico, riordinare e lavare tutto, lavorare sulle foto e, se è rimasto il tempo, scrivere l’articolo e pubblicarlo). Figuriamoci poi star dietro a due blog… Comunque sia continuamo finchè si ha la voglia e la possibilità.
Passiamo ora all’elenco delle ricette.

Yogurt al caffè fatto in casa.[2]
Siete amanti del caffè e vi piace lo yogurt al gusto di caffè? Allora provate a farlo in casa. Seguendo queste indicazioni otterrete uno yogurt dolce e cremoso come quello che si compra con in più la soddisfazione di averlo fatto voi.
Involtini di bietole con di grano saraceno.[3]
Il grano saraceno è uno pseudo cereale, infatti nonostante il suo utilizzo e i suoi valori nutrizionali siano molto vicini a quelli dei cereali, esso appartiene alla famiglia delle poligonacee e non delle graminacee.Nel nostro paese, soprattutto nel nord Italia, è ampiamente conosciuta la farina di grano saraceno (presente nella polenta taragna e nei pizzoccheri). Ma anche i chicchi interi sono un ottimo prodotto da utilizzare per la preparazione di vari piatti come ripieni o torte salate. Qui vediamo un esempio di involtini con le foglie di bietole.

Budino tricolore con verdure.[4]
Questo budino a tre colori è un’idea interessante da sfruttare se si vuole preparare qualcosa di leggero e di effetto. Non prevede cottura, si serve freddo e non prevede l’utilizzo ne di formaggi, ne di uova. Un suggerimento per l’antipasto del menù di Pasqua. 

Dessert allo yogurt con crema al cacao.[5]
Un bicchiere con dentro tre strati di crema diversi. Se la bontà solitamente è direttamente proporzionale alle calorie, qui abbiamo un’eccezione, infatti siamo di fronte ad un dessert goloso e buono ma con un basso apporto calorico.Se siete alla ricerca di gusto e leggerezza questo post è per voi. Preparato sempre con yogurt fatto in casa.

Ketchup, ricetta per farlo in casa senza amido[6]
Questo è il pezzo forte della settimana. Ho provato il ketchup diverse volte seguendo diverse  ricette, ma questa preparazione, secondo me le supera tutte sia nel gusto cha nella consistenza. Per di più contiene un ingrediente speciale e che la rende ancor più interessante.

Riso con carciofi in insalata.[7]
La primavera è  arrivata e  così pure i carciofi nei mercati. Ne diamo un primo asssaggio con un primo piatto freddo e cosa c’è di più classico e primaverile di un’insalata di riso con carciofi?

Insalata con funghi, radicchio e noci[8].
Se avete disponibilità di funghi champigno freschissimi, di quelli bianchi, chiusi e duri che sembrano quasi finti, dovete assolutamente assaggiarli crudi. Il loro gusto è veramente ottimo, intenso e aromatico. Si abbinano perfettamente  con radicchio, noci e grana.

Carciofi al forno ripieni, ricetta contorno.[9]
Nella stagione dei carciofi non si può che cucinare carciofi, costano poco e ci permettono di fare tantissimi piatti. In questa ricetta trovate la soluzione ideale per un contorno saporito oper un secondo piatto leggero e vegetariano. E’ nata anche una pagina che sarà interamente dedicata ai carciofi ed è chiamata Ricette con i carciofi.[10]

References

  1. ^ My Cooking Idea Giallo Zafferano (blog.giallozafferano.it)
  2. ^ Yogurt al caffè fatto in casa. (blog.giallozafferano.it)
  3. ^ Involtini di bietole con di grano saraceno. (blog.giallozafferano.it)
  4. ^ Budino tricolore con verdure. (blog.giallozafferano.it)
  5. ^ Dessert allo yogurt con crema al cacao. (blog.giallozafferano.it)
  6. ^ Ketchup, ricetta per farlo in casa senza amido (blog.giallozafferano.it)
  7. ^ Riso con carciofi in insalata. (blog.giallozafferano.it)
  8. ^ Insalata con funghi, radicchio e noci (blog.giallozafferano.it)
  9. ^ Carciofi al forno ripieni, ricetta contorno. (blog.giallozafferano.it)
  10. ^ Ricette con i carciofi. (blog.giallozafferano.it)

Parmigiana di Patatine Fritte

Se leggendo il titolo di questa ricetta avete pensato alla classica parmigiana di melanzane o zucchine al pomodoro in versione rivisitata siete completamente fuori strada: nella “ciccionata” proposta stasera da Benedetta quello che ricorda la parmigiana è solamente la forma con cui vengono stratificati pan carré, patatine fritte, formaggio ed altri ingredienti. Scopriamola nel dettaglio!

Puntata I Menu di Benedetta: 26 settembre 2012 (Menu Primi Giorni d’Autunno[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min ca.

Ingredienti Parmigiana di Patatine Fritte per 4 persone:

  • pancarrè qb
  • patate qb
  • olio per friggere
  • ketchup e maionese qb
  • pancetta affettata qb
  • formaggio a fette qb

Procedimento ricetta Parmigiana di Patatine Fritte di Benedetta Parodi

  1. Affettare le patate a bastoncino e friggerle in olio bollente.
  2. Iniziare a comporre la parmigiana in una pirofila da forno formando una base con fette di pancarrè ricoperte da ketchup e maionese.
  3. Proseguire con uno strato di patatine fritte, poi di fettine di pancetta e infine di formaggio a fette o sottilette.
  4. Raddoppiare gli strati con gli stessi ingredienti: pane, salse, patatine, pancetta e formaggio.
  5. Terminare con un ultimo strato di pane e qualche formina di formaggio.
  6. Passare in forno a 200 gradi per circa 10 minuti.

References

  1. ^ Menu Primi Giorni d’Autunno

Proudly powered by WordPress