Tag: frusta

Torta Kinder Paradiso senza latte condensato

Ricettepercucinare.com


torta kinder paradiso - My Italian Recipes

Se sulla ricetta della base della torta kinder paradiso siamo tutti daccordo, non accade lo stesso per quanto riguarda la crema. La base di fatto è una soffice torta paradiso o torta margherita, fatta a regola d’arte secondo la classica ricetta della nonna. Se preferite tenervi leggeri e fare il pan di spagna senza uova o senza burro ne avete facoltà, ma tenete presente che la perfetta riuscita di questa “merendina Kinder” fatta in casa dipende anche dal pan di spagna. Dunque se vi è possibile usate uova e burro. Detto questo, la crema per la kinder paradiso si prepara in diversi modi: c’è chi usa il latte condensato con panna e miele, chi invece colla di pesce, panna e vanillina. Sono due scuole di pensiero, insomma. Vediamo oggi come preparare la torta kinder paradiso senza latte condensato

Come preparare la torta kinder paradiso senza latte condensato

La crema della kinder paradiso, o meglio la farcitura della torta kinder paradiso, deve essere bella alta (non siate timidi), ben compatta e molto fresca. Il segreto del successo di questa famosa merendina commerciale sta proprio nella sua freschezza e leggerezza.

La preparazione della crema è dunque un momento cruciale. Se non vi piace l’idea di usare il latte condensato o semplicemente non ce l’avete in casa, ci sono diversi modi per preparare questa crema deliziosa e fresca per farcire la vostra torta. Vediamo dunque come si fa questa torta kinder paradiso senza latte condensato.

Ricetta 1: crema per torta paradiso senza latte condensato

La prima ricetta che vi proponiamo per preparare la torta kinder paradiso senza latte condensato è la seguente:

  • 500 ml latte intero
  • 200 ml panna fresca
  • 2 cucchiai di miele millefiori
  • mezza fialetta di aroma alla vaniglia
  • 50 grammi di amido di mais
  • 100 grammi di zucchero

Per preparare la crema, portate a bollore il latte con la vaniglia. A parte in un pentolino unite amido e zucchero. Quando il latte bolle, versatelo sopra amido e zucchero lavorando con la frusta. Lavorare bene il tutto e riportate a bollore.

Quando ha bollito, togliete dal fuoco e fate raffreddare. Montate la panna molto bene e, quando il composto di latte è freddo incorporate la panna e il miele. Lavorate bene il tutto e farcite la vostra torta.

Ricetta 2 per la crema della kinder paradiso senza latte

condensato

Vediamo ora una seconda proposta per preparare la crema della torta kinder paradiso senza usare il latte condensato. In questo caso vi serviranno:

  • 200 ml di panna per dolci
  • 8 grammi di colla di pesce
  • 2 cucchiai di miele
  • una bustina di vanillina

In questo caso dovrete montare la panna, incorporare la vanillina, aggiungere il miele e la colla di pesce precedentemente messa in ammollo a bagnomaria e sciolta benissimo. Infine stenderete la crema sulla torta e riporrete il tutto in frigorifero.

 



Sugoli d’uva nera-

Ingredienti:
1 kg di uva nera
100 gr di zucchero-Italia zuccheri
70 gr di farina
120 gr di acqua
Procedimento:
Lavate l’uva e mettete gli acini in un tegame con l’acqua.
Mettete il tegame sul fuoco a bassa temperatura, coprite e mescolando di tanto in tanto fate appassire l’uva. Dopo circa 20/25 minuti avrete l’uva bella appassita con una buona dosa di liquido.
Passate tutto il composto al passaverdura, se utilizzerete quello a trama finissima, tipo colino x il brodo, eviterete poi tutti i noiosi passaggi di filtraggio e colatura.
In una terrina mettete la farina, lo zucchero e la vanillina e lentamente mescolando con una frusta versate il succo d’uva. Se vi ritroverete con dei grumi potrete utilizzare le fruste elettriche, ma direi, che facendo un po’ di attenzione non vi serviranno.
Travasate il composto, che sarà molto liquido, in un tegame antiaderente e cuocete a fuoco lento mescolando sempre, e facendo attenzione a non formare grumi, esattamente come fareste con una crema pasticcera. In 30 minuti circa il composto sarà diventato omogeneo e molto denso.
Versatelo in piccole ciotole o vasetti monoporzione e mettete in frigo, almeno un’ora prima di consumarli.
Qui la fonte.

Qui le mie ricette

Proudly powered by WordPress