Tag: fiocchi

Canederli schiacciati o Pressknodel alle erbe aromatiche con radicchio

L’inverno si fa ancora sentire, fuori nevischia la primavera tarda ad arrivare, qualche gemma vorrebbe sbocciare ma si trova coperta di fiocchi di neve ………………… con questa giornata non ci sono molte idee su cosa preparare per pranzo, vi propongo un piatto veloce e sfizioso ……………………. e non preoccupatevi della spesa si fa con quello che noi abbiamo sempre in casa è anche un piatto di recupero. 


Nasce da un’idea vista sul libro “Cucina magica delle dolomiti” rielaborato per adattarlo agli ingredienti disponibili 
Canederli schiacciati alle erbe aromatiche con radicchio 
Dosi 3-4 persone 
350gr pane per canederli (pane bianco raffermo) 
1 cipolla media 
40gr erba cipollina (una bella manciata) 
origano 
timo 
rosmarino 
3 uova 
burro 
olio d’oliva 
sale e pepe 
radicchio rosso 
Tagliate la cipolla a dadini piccoli e fatela rosolare leggermente con un po’ di burro. 
Nel frattempo tagliate a dadini il pane, (va bene il pane bianco delle spaccatine ma se usate un pane con troppa crosta toglietela) poi mettetelo in una ciotola. 
Quando la nostra cipolla sarà rosolata aggiungetela ai cubetti di pane, quindi preparate un trito delle erbe aromatiche che poi aggiungeremo al pane. Mescolate un po’ i cubetti di pane per amalgamarli bene con le spezie che abbiamo aggiunto. 
Sbattete leggermente le uova, aggiungere un po’ di sale e pepe e poi versarle ai cubetti di pane con le erbe e la cipolla. A questo punto amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un bell’impasto omogeneo. E’ un impasto asciutto, però se il vostro usato era troppo secco vi consiglio di aggiungere un cucchiaio o due di latte, però non troppo l’impasto deve rimanere piuttosto asciutto non bagnato. 
Lasciate riposare l’impasto qualche minuto poi con le mana bagnate prendete un po’ d’impasto formate i canederli della dimensione preferita e schiacciateli leggermente. 
Quindi fateli rosolare delicatamente, da entrambi i lati, in una padella con un po’ d’oli e burro. 
Mentre cuociamo i nostri canederli in un altro padellino rosoliamo con un po’ di burro del radicchio che avremmo ridotto a listarelle, regolare di sale e pepe. 
Mettere il radicchio ancora caldo a specchio sul piatto, poi appoggiatevi sopra un paio di canederli e servite subito, potete se volete completare il piatto anche con un po’ di radicchio in insalata 
Piatto semplicissimo ma gustosissimo, con cui desidero augurarvi buona settimana.

Menu Minima Spesa Massima Resa

Avete invitato tanti ospiti a cena e siete preoccupati per i costi di una cena con i fiocchi? Con Benedetta questa sera scopriamo come ottenere la massima resa, con la minima spesa!

A farle compagnia nella puntata di oggi ci sono Marco Berry e Davide Valsecchi.

il Menù di Benedetta del 1 febbraio 2013

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: NACHOS SONORA
Primo: AGNOLOTTI DI MAGRO
Secondo: GUAZZETTO POLIPETTI E FAGIOLI
Dolce: MERINGATA AL LIMONE[1][2][3][4]

References

  1. ^ NACHOS SONORA
  2. ^ AGNOLOTTI DI MAGRO
  3. ^ GUAZZETTO POLIPETTI E FAGIOLI
  4. ^ MERINGATA AL LIMONE

Focaccia soffice con pomodorini

Fra la magia dei lievitati un posto d’onore spetta sicuramente alle focacce, ottime per uno spuntino, per una cena speciale e per far festa con gli amici, per festeggiare l’arrivo dell’autunno ecco la meravigliosa focaccia soffice con dei buonissimi pomodorini confit imparata al corso di Adriano e Paoletta. 

Per poter utilizzare poco lievito, il procedimento nei tempi d’attesa non è velocissimo, però il gusto e il risultato ripaga l’attesa. 
500gr farina 0 (proteine 12%) 
100gr acqua 
170gr birra chiara 
150gr yogurt magro 
20gr fiocchi di patate 
30gr strutto 
11gr sale 
5gr lievito di birra 
1 cucchiaino malto 
Olio d’oliva 
Pomodorini confit o sale grosso 
Poolish 
Fare un poolish con l’acqua, 60gr di birra, 140gr di farina, malto, lievito e fiocchi di patate amalgamare gli ingredienti molto bene e poi lasciare lievitare coperto per circa 90 minuti 
Quando il nostro poolish sarà ben lievitato aggiungere la birra avanzata, lo yogurt e circa metà della farina ed amalgamiamo il tutto fino ad avere un impasto bello cremoso, quindi aggiungiamo la restante farina e il sale. Amalgamiamo ancora molto bene fino ad avere un impasto bello liscio ed elastico. 
Se utilizziamo l’impastatrice lavoriamo fino ad incordatura, ma si può lavorare benissimo anche a mano ci vuole solo un po’ di pazienza. 
Ad impasto ben lavorato, elastico e liscio aggiungiamo gradatamente lo strutto e facciamolo assorbire bene, quando avrà ben incorporato lo strutto sarà leggermente semilucido e molto elastico. 
Copriamo e lasciamo raddoppiare. 
A lievitazione avvenuta rovesciamo l’impasto sulla spianatoia, pieghiamo in tre e poi chiudiamo a filone quindi rimettere a lievitare fino al raddoppio. 
Possiamo anche farlo lievitare più a lungo mettendolo in frigo fino ad un massimo di 12 ore, quando vogliamo fare la focaccia prima di proseguire dobbiamo però ricordarci di tenerlo per un’ora a temperatura ambiente. 
A lievitazione avvenuta lo adagiamo con la chiusura in alto, in una teglia da forno ben oliata e subito dopo ribaltiamo l’impasto (serve per oliare bene entrambi i lati senza usare troppo olio) 
Spianiamo bene l’impasto con le mani unte facendo forza solo con i polpastrelli umidifichiamo leggermente la superficie con un po’ d’olio se serve e lasciamo raddoppiare 
Quando sarà lievitata ungiamo con un filo d’olio, con la punta di una forbice senza affondarla ma tenendola parallela alla pasta facciamo dei piccoli tagli solleviamo leggermente la pasta e inseriamo i pomodorini confit, poi copriamo con la pasta sollevata proseguiamo così ad intervalli regolari
Coprire i pomodorini con la pasta permette agli stessi di non bruciarsi e rimanere ben affondati nella focaccia
oppure possiamo praticare delle fossette e cospargiamo con un po’ di sale grosso ed infornare a 220° per circa 13-15 minuti 
Pomodorini confit
Per fare i pomodorini confit, tagliare dei pomodorini per il lungo metterli sulla teglia del forno con il taglio in alto, cospargerli leggermente con un po’ di sale e un pizzico di zucchero di canna e poi passarli al forno a 140° per circa un’ora
Questa focaccia è veramente deliziosa finisce come neve al sole
Ciao a presto e non fatevela scappare

Proudly powered by WordPress